Image

Scopri qual è il nome di un pesce dal naso lungo?

Il pesce spatola d'acqua dolce è un rappresentante della famiglia dei pesci spatola, dell'ordine degli storioni, delle specie con pinne raggiate.

Perché un pesce ha bisogno di un naso lungo?

Fino a poco tempo, gli scienziati credevano che servisse solo per estrarre il cibo dal fondo dei corpi idrici. Tuttavia, studi recenti hanno dimostrato che il muso di un pesce spatola da diversi chilometri può percepire l'avvicinamento dei pesci e di altri abitanti delle acque, e aiuta anche a colpire e inseguire le prede..

Descrizione

Un pesce dal naso lungo, il cui nome è pesce spatola, è un pesce di grandi dimensioni che pesa da 70 a 80 kg, raggiunge una lunghezza di 200 cm. Il muso (naso-pagaia), o rostro, le ossa anteriori allungate del cranio, gli conferisce un aspetto spaventoso e insolito. Il naso ha una lunghezza pari a un terzo della lunghezza dell'intero pesce. I piccoli occhi si trovano alla base del muso. Sulla superficie inferiore del rostro c'è l'organo del tatto: piccole antenne. La generazione più giovane ha un gran numero di piccoli denti affilati.

Il corpo del pesce spatola è senza squame, completamente nudo. Il dorso è grigio scuro, con una tonalità più chiara sul ventre e sui fianchi. C'è una pinna sul dorso, spostata più vicino alla coda del corpo.

Il pesce spatola vive da 20 a 30 anni. Tuttavia, tra loro ci sono anche anziani che hanno compiuto 55 anni..

Habitat

Un pesce dal naso lungo è molto attivo e costantemente in movimento. Il pesce spatola si trova in entrambi gli affluenti e nel fiume Mississippi negli Stati Uniti e può anche essere trovato nei fiumi che sfociano nel Golfo del Messico..

Vive a una profondità di circa tre metri, lontano dalla costa. In primavera e in estate, il pesce spatola, trovandosi sulla superficie dell'acqua, può saltare da esso. Durante l'alta marea, il pesce va ai laghi e ritorna dopo la bassa marea.

Cibo

Il pesce dal naso lungo è l'unico rappresentante dello storione, nutrendosi di fito e zooplancton. Con la sua grande bocca costantemente aperta, il pesce spatola raccoglie le prede: alghe, insetti, vermi, larve, plancton. Una volta in bocca attraverso una rete di lunghi peli branchiali, il plancton viene filtrato e poi inviato allo stomaco. Il pesce spatola trova il cibo con l'aiuto del rostro, esso, come un'antenna, rileva le fluttuazioni del campo elettrico che i piccoli organismi creano nel serbatoio.

Riproduzione

Prima della deposizione delle uova, in primavera, i pesci dal naso lungo si riuniscono nei banchi e risalgono il fiume per selezionare un sito di riproduzione. Sui laghi, la preferenza è data alle aree con terreno roccioso a una profondità di cinque-sei metri con una temperatura dell'acqua di +16 gradi. La deposizione delle uova nel Mississippi inizia alla fine di aprile.

La femmina depone uova grandi, che possono raggiungere i 3 mm di diametro, e il loro numero varia da 80 a 250 mila pezzi. Le larve compaiono il decimo giorno. I giovani crescono rapidamente in altezza e peso grazie a una buona alimentazione. Dopo due settimane, la paletta inizia a crescere. In un anno hanno già una lunghezza del corpo di circa 70 cm I giovani germogli raggiungono la maturità sessuale a 5-10 anni. I maschi maturano più velocemente delle femmine. Il pesce spatola non si riproduce ogni anno. Gli intervalli di deposizione delle uova possono variare da 4 a 7 anni.

Pesca, allevamento

Un pesce con un naso lungo (foto sotto) è un pesce commerciale. All'inizio del secolo scorso, le sue catture annuali hanno superato le 600 tonnellate. Nel mondo moderno, a causa dello sviluppo attivo dell'industria, la costruzione di dighe e, di conseguenza, l'inquinamento dei corpi idrici, le catture negli Stati Uniti sono notevolmente diminuite. Negli ultimi anni sono stati fatti tentativi per riprodurre artificialmente il pesce spatola..

Negli anni '70 del XX secolo, sono stati fatti tentativi per acclimatare il pesce spatola nella pesca della Moldova e nel territorio di Krasnodar. Il caviale è stato consegnato sugli aeroplani prima all'Unione Sovietica e poi agli allevamenti ittici. Un fatto interessante è notato che in cattività il pesce ha raggiunto la maturità sessuale molto prima. Le femmine andarono a deporre le uova all'età di due anni ei maschi - un anno. E ora il pesce spatola viene allevato con successo negli allevamenti ittici delle regioni di Kostroma e Voronezh, a Primorye. Puoi cacciarla in stagni privati. Un verme comune viene utilizzato come esca. Pesca su feeder, attrezzatura da fondo.

Il pesce dal naso lungo, il pesce spatola, con lo status di specie in via di estinzione è stato incluso negli elenchi del Libro rosso internazionale.

I pesci sono tenuti in stagni artificiali con vegetazione e limo, profondi fino a due metri e di superficie di circa 70 ettari. La temperatura dell'acqua è mantenuta a 22-25 gradi. All'età di 2-3 anni, il pesce spatola aumenta di peso da 2,5 a 5 kg. Si coltivano circa 100 kg per ettaro con un peso medio del pesce di 2 kg.

La carne del pesce spatola è ricca di oligoelementi, acidi grassi e vitamine. Il caviale e la carne sono costosi. Il caviale nero non è inferiore allo storione in termini di qualità e valore. Il pesce ha un gusto eccellente e viene utilizzato per preparare molti capolavori culinari: barbecue, zuppa di pesce, balyk, conserve.

Pesce dal naso lungo e affilato

Istiophoridae (marlin) è un pesce con un'interessante struttura del muso che sviluppa una velocità fino a 110 km / h sott'acqua. Il naso è a forma di lancia, lungo, sottile. Le due pinne dorsali sono ravvicinate. Il dorso del pesce è blu scuro e i lati sono argentati. Il corpo è potente, un po 'appiattito ai lati. Si nutre di tonno marlin, granchi, gamberetti, organismi bentonici.

I marlin blu maschi pesano quattro volte meno delle femmine. Marlin è pronto per la riproduzione all'età di tre anni. I pesci partono per la deposizione delle uova da agosto a novembre, a volte si riproducono quattro volte a stagione. La fertilità è alta, fino a 7 milioni di uova. Le larve si sviluppano molto rapidamente, possono crescere da 1 a 16 mm al giorno. La generazione più giovane è blu sulla schiena e bianca sulla pancia. Coda e pinna azzurra.

Qual è il nome di un pesce dal naso lungo?

I noti rappresentanti del pesce con un naso lungo, oltre al pesce spatola, includono:

  • Il pesce spada è un predatore di peso fino a 400 kg e lungo più di 3 metri. Il naso ricorda un'arma da combattimento letale: una spada lunga circa 1–1,5 m Con il naso, il pesce perfora facilmente una tavola di quercia e metallo di 2,5 cm di spessore e se stesso non viene praticamente ferito. La forza d'urto della spada a punta è di circa 400 tonnellate.
  • Il pesce flauto vive nell'Oceano Indiano e nel Pacifico, nel Mar Rosso. Il naso ricorda uno strumento musicale. Ai fini del travestimento, può cambiare colore. Lentamente si avvicina alla sua preda e poi la afferra.
  • Sawfish è un abitante degli oceani Pacifico e Atlantico, il Mar Mediterraneo. Il peso del pesce raggiunge i 300 kg e la lunghezza del corpo è di 5 metri o più. La metà del corpo del predatore è l'arma principale per catturare la preda. Alcune specie di questi pesci sono in grado di riprodursi senza la partecipazione dei maschi..

Comunità ›Caccia e pesca› Blog ›Fish with a Nose

Paddlefish Polyodon spathula è un rappresentante di una famiglia separata di paddlefish (Polyodontidae) nell'ordine degli storioni. Il pesce spatola si trova solo nel Nord America negli Stati Uniti - nel fiume Mississippi e nei suoi affluenti (Ohio, Missouri e Illinois), così come in alcuni altri fiumi che sfociano nel Golfo del Messico. In precedenza, il pesce spatola è stato trovato nei fiumi del Canada, ma ora questa specie non è sopravvissuta sul territorio di questo paese..
Impariamo di più su di lui...-

I 10 pesci più grandi del mondo

Il mondo del pesce è sorprendentemente vario. Tra le specie ci sono predatori giganti e piccoli pesci innocui che mangiano le alghe. Il mondo oceanico sottomarino non è completamente compreso. La descrizione degli abitanti di acqua dolce è presentata dagli scienziati in modo più dettagliato. Sulla base dei dati ad oggi disponibili, è stata stilata una classifica dei pesci più grandi del mondo. Una piccola panoramica presenta i giganti della fauna acquatica di oltre due metri di lunghezza. Ognuno ha una disposizione speciale, preferenze di gusto.

10. Moonfish (2 m)

Il pesce luna ha un'insolita forma appiattita lateralmente. Il suo peso raggiunge una tonnellata e il suo cervello ha le dimensioni di una noce. Il gigante si nutre di plancton, avannotti, uova e larve di altri pesci. Il pesce luna non ha una coda tradizionale, ma ha invece una balza di un corpo arrotondato. C'è un grosso pesce nelle calde acque dei mari. Nei paesi asiatici se ne ricavano prelibatezze, in Europa l'Australia non è riconosciuta a causa dell'enorme numero di parassiti nella carne.

Il pesce luna più grande è stato catturato in Indonesia, il suo peso era di 2,2 tonnellate, la lunghezza era di circa 3 metri. Un enorme pesce luna di quattro metri è stato visto vicino a Sydney. Vivono separatamente, si affollano in branchi solo nella fase di riproduzione. Ogni femmina depone fino a un milione di uova. Servono da cibo per molti predatori. La popolazione di pesci esotici sul pianeta è piccola.

9. Cernia gigante o guassa (2,5 m)

La cernia gigante della famiglia dei pesci marini "Serranidae" si trova sulle coste del Brasile, nei Caraibi. I pescatori chiamano i giganti, che crescono fino a due metri e mezzo, la parola affettuosa "guasa". Il peso massimo registrato di un pesce predatore è di 363 chilogrammi. È stata sterminata per molti anni a causa della deliziosa carne densa.

Negli ultimi anni la pesca alla cernia è stata vietata e la popolazione si sta gradualmente riprendendo. Il pesce persico abita le scogliere costiere e protegge in modo aggressivo il suo territorio. Differisce in carcassa massiccia, coperture branchiali spinose. Mangia tartarughe e pesce.

8. Psefur o vislonos cinesi (3 m)

Il fiume Psefur, un grande abitante del fiume principale della Cina, lo Yangtze, è chiamato "pesce spatola" dai pescatori russi. Un pesce della famiglia degli storioni raggiunge i tre metri di lunghezza, ha un naso allungato che ricorda il becco di un uccello. I cinesi spesso pesano 200 chilogrammi. Un pesce vivace e grosso nuota molto, la bocca spalancata, vi entrano plancton e pesci piccoli. Record registrato: 7 metri e 300 chilogrammi.

Il pesce spatola è una specie in via di estinzione, con un aumento delle emissioni industriali, l'approvvigionamento alimentare di psefurs diminuisce. Una varietà di pesci spatola di due metri si trova nel continente nordamericano nel bacino del fiume Mississippi.

7. Beluga (4,2 m)

Il predatore Beluga è il più grande rappresentante dello storione. Nella narrativa ci sono descrizioni di esemplari di 10 metri trovati nel Volga. Il record ufficialmente registrato è di 4 metri e 20 centimetri e pesa più di una tonnellata. Un grande corpo, un pesce fanatico con un naso affilato, si nutre da solo, si nutre di vari tipi di pesce, il plancton. Abita i mari interni, in cui scorrono fiumi d'acqua dolce (Caspio, Nero, Adriatico, Azov). La deposizione delle uova sale nei letti dei fiumi. Lì, il beluga diventa un oggetto di interesse per i pescatori..

Le balene beluga sono allevate artificialmente in Turchia, Bulgaria, sulle rive del Danubio in Serbia. Un grande beluga è incrociato con altri rappresentanti di storione, si sviluppano specie resistenti che possono deporre le uova vicino a megalopoli.

6. Raggio d'acqua dolce gigante (4,5 m)

Un gigantesco raggio d'acqua dolce si trova nei fiumi fangosi della maggior parte dell'Asia orientale. Australia, Nuova Guinea, Borneo. La più grande pastinaca di fiume è stata catturata due anni fa in Cina, il suo peso ha raggiunto mezza tonnellata, la lunghezza del corpo dal naso alla punta della coda era di 4,5 metri.

Sulla coda del pesce ci sono spine pericolose che sparano aghi velenosi nei momenti di pericolo. Con un colpo di coda, la pastinaca perfora con una spina acuminata (lunga fino a 40 cm) la pelle del toro, il fondo della barca. Bagnanti e pescatori diventano spesso vittime delle razze. Non sono impegnati nella pesca speciale per i raggi del fiume, ma questi stessi predatori cadono nelle reti durante l'inseguimento della preda.

5.Som pesce gatto ordinario (5 m)

Il pesce gatto comune o europeo vive in pozze profonde, si nutre di carne fresca, pesce, carogne. I più grandi esemplari di pesce sono in grado di trascinare bagnanti e piccoli animali venuti a bere sott'acqua. Il pesce gatto più grande catturato era lungo cinque metri e pesava mezza tonnellata. Il pesce si trova in grandi fiumi, stagni, laghi in tutti i continenti.

Il lungo corpo morbido del predatore non è coperto di squame, la bocca del pesce è enorme, le file di denti sulle mascelle assomigliano a grandi spazzole. Gli occhi del pesce gatto sono piccoli, ben divaricati sui lati. Il pesce gatto si affolla in stormi solo per il periodo di svernamento, fino a 10 individui vengono catturati da una piscina. Per la deposizione delle uova dei pesci, vengono costruiti nidi speciali. Gli ultimi esemplari di grandi dimensioni sono stati registrati in Italia, sul lago Issyk-Kul, in Francia.

4. Marlin blu (5 m)

Il bel marlin blu atlantico è in grado di cambiare colore nei momenti di pericolo, diventa azzurro cielo. Il più grande pesce marlin raggiunge i 5 metri di lunghezza, ci sono individui fino a mezza tonnellata di peso. Marlin è facilmente riconoscibile per la sua caratteristica sfumatura bluastra di squame, un naso lungo e affilato, come una lancia. Il predatore si muove a una velocità fino a 100 chilometri all'ora, è un grande successo catturarlo su una canna da spinning.

Con un naso lungo, i pesci grandi sono in grado di perforare una barca in duralluminio, le file di denti ben mirate assomigliano a una lima. I marlin cacciano tonni, pesci volanti, si schiantano contro banchi densi, sbalordiscono pesci con una coda potente, ingoiandoli in movimento. Questo predatore marino appartiene alla famiglia dei persici. La sua carne è densa, succosa.

3. Grande squalo bianco (6 m)

Il grande squalo bianco è il predatore più intelligente in grado di muoversi a velocità fino a 24 chilometri all'ora. Nell'Oceano Pacifico sono stati avvistati individui di grandi dimensioni fino a otto metri di lunghezza. Sono stati catturati giganti di 6 metri del peso di circa due tonnellate. Fondamentalmente, i predatori raggiungono i 4 o 5 metri di lunghezza, 1,2 tonnellate di peso. Si nutrono di grandi pesci, tartarughe, uccelli..

In un periodo di pesca infruttuosa, sono pronti ad attaccare i mammiferi. Spesso attaccano nuotatori e sommozzatori. Le reti da pesca vengono spesso attaccate. Lo squalo bianco è mobile, aggressivo, astuto. Anche una gabbia di ferro non salva sempre i subacquei. Quando gli squali compaiono vicino alle spiagge, speciali spaventapasseri ad ultrasuoni vengono calati nell'acqua, influenzando i recettori elettromagnetici degli squali.

2. Squalo balena (10 m)

Lo squalo balena può crescere fino a 15 metri di lunghezza, il peso di un tale predatore è di circa 2,5 tonnellate. Per lo più ci sono individui fino a 10 metri. I giganti sono inattivi, la velocità massima non supera i 5 chilometri orari. I grandi pesci si nutrono di plancton, si comportano pacificamente con i nuotatori, permettono loro di cavalcare sulla schiena piatta.

La carne di squalo balena è commestibile, il fegato è apprezzato per il suo alto contenuto di grassi. La pelle dello squalo è macchiata, liscia, ricoperta di denti dermici - processi difficili, ce ne sono fino a 15mila. Il muso del pesce squalo più grande è appiattito, con un'enorme bocca ad ampia apertura. Il pesce vive nelle calde acque dell'Oceano Pacifico, Indiano e Atlantico. Numerosi stormi visti al largo delle Filippine, costa dell'Africa orientale.

1. Pesce cintura o re delle aringhe (11 m)

Il pesce gigante della cintura non commestibile cresce più lungo di 11 metri, mentre il corpo non è più spesso di 10 cm e largo fino a 50 centimetri. Questo pesce viene spesso scambiato per un serpente d'acqua. Vive fino a una profondità di un chilometro, nuota in posizione eretta o tiene il corpo inclinato rispetto all'orizzonte. Per le pinne rosse svolazzanti che formano una corona sulla testa e le scaglie argentate, il pesce è spesso chiamato il re delle aringhe. Entra nelle reti insieme alle varietà di aringhe di pesce commerciale.

È stato registrato un caso di cattura di un re delle aringhe di 17 metri; 20 pescatori lo tengono in mano nella foto. Le prime descrizioni furono fatte nel 1771, il pesce più grande fu portato a riva durante una tempesta. La carne del re delle aringhe è immangiabile, molto amara. Anche gli animali non lo mangiano ei pescatori chiamano una cintura di pesce di scarto.

Qual è il nome di un pesce dal naso lungo?

I mari e gli oceani di tutto il mondo ospitano un numero enorme di pesci e animali marini. I rappresentanti più grandi e predatori della fauna raramente nuotano fino alla riva. Ma a volte pescatori o turisti su imbarcazioni da diporto possono vedere pesci dal naso lungo, di cui non conoscono il nome. Qui sorge la domanda: che tipo di pesce è e perché ha un tale naso?

Testo: Eduard Matveev 6 novembre 2016

Qual è il nome di un pesce dal naso lungo?

Il fiume più famoso dal naso lungo si trova nelle acque degli Stati Uniti. Questo pesce è chiamato pesce spatola per il suo naso lungo, che rappresenta circa il 60% delle dimensioni della testa. Un adulto può raggiungere i due metri di taglia e pesare 70-80 kg. Ma c'è stato anche un record nella storia della pesca quando un pesce spatola che pesava più di 90 kg è stato catturato sul fiume Mississippi. Questo pesce dal naso lungo è un pesce commerciale e appartiene all'ordine degli storioni. Viene allevato nei bacini fluviali e utilizzato come alimento..

  • I pesci dal naso lungo sono anche chiamati aghi. Il loro rappresentante più famoso è il pesce spada. È un predatore che vive nei mari. Il pesce spada taglia i suoi nemici con un lungo naso, da cui prende il nome. Si nutre di piccoli pesci e abitanti dei fondali marini.
  • Gli aghi includono anche pesci flauto che vivono nelle acque del Mar Rosso, Indiano e Oceano Pacifico. I flauti sono il pesce ago più grande di questi mari. Esternamente, assomigliano a uno strumento a fiato, ma le loro dimensioni spesso superano 1,5 m.
  • Alla domanda sul nome del pesce, risponderanno: "Saw" - e avranno assolutamente ragione. Questo è un vero mostro, caccia in fondo ai mari per piccoli pesci e prede più grandi..

Perché un pesce ha il naso lungo?

Gli scienziati una volta credevano che fosse necessario un naso lungo per estrarre il cibo dal fondo del mare. Certo, il naso funge da arma per il pesce ago, ma, come si è scoperto in studi recenti, questo organo svolge anche un'altra funzione..

  • I pesci ago sono eccellenti per catturare gli impulsi elettrici creati da altri abitanti del mare o dai pescatori che entrano in acqua per preda. Si scopre che il naso salva il pesce dalla morte e non ha nemmeno bisogno degli occhi. Un pesce dal naso lungo percepisce facilmente il pericolo, grazie a questo "olfatto" può mettersi al riparo o attaccare nel tempo.
  • Il naso del pesce spatola svolge la stessa funzione. Numerosi studi hanno dimostrato che percepisce l'avvicinamento di altri rappresentanti della fauna a diversi chilometri di distanza. Il naso lo aiuta anche a inseguire e colpire la sua preda. Questo pesce dal naso lungo e affilato è elencato nel Libro rosso come una specie rara o vulnerabile.

masterok

Trowel.zhzh.rf

Voglio sapere tutto

Paddlefish Polyodon spathula è un rappresentante di una famiglia separata di paddlefish (Polyodontidae) nell'ordine degli storioni. Il pesce spatola si trova solo nel Nord America negli Stati Uniti - nel fiume Mississippi e nei suoi affluenti (Ohio, Missouri e Illinois), così come in alcuni altri fiumi che sfociano nel Golfo del Messico. In precedenza, il pesce spatola è stato trovato nei fiumi del Canada, ma ora questa specie non è sopravvissuta sul territorio di questo paese..

Impariamo di più su di lui...

Il pesce spatola è un pesce piuttosto grande, la sua lunghezza del corpo è di circa 2 me il suo peso può raggiungere i 70-80 kg. In modo affidabile, il pesce spatola più lungo catturato era lungo 2 m 21 cm e l'esemplare più pesante di questa specie pesava 91 kg.

Un aspetto insolito e un po 'comico al pesce spatola è dato dal suo naso o rostro appiattito a forma di pala. Il rostro è le ossa anteriori allungate del cranio. La lunghezza del naso non è molto, non inferiore - circa 70 cm, che è quasi un terzo della lunghezza totale del pesce. È stato questo naso che ha dato il nome a questo pesce..

Sulla testa, ai lati del rostro del pesce spatola, ci sono piccoli occhi e sotto di esso c'è una bocca costantemente aperta con mascelle corte. Con la sua bocca, il pesce spatola, come una rete per farfalle, raccoglie la sua preda, che si basa su vari organismi planctonici. Davanti alla bocca, sulla superficie inferiore del rostro, ci sono due minuscole antenne sensibili, lunghe solo 3-4 mm. È il principale organo tattile per il pesce spatola..

Il corpo del pesce spatola è quasi completamente nudo, solo in alcune zone sono presenti piccole placche, squame romboidali e piccole placche calcificate. Il pesce spatola non ha coleotteri così caratteristici della maggior parte dei pesci storione.

In primavera, prima dell'inizio della riproduzione, il pesce spatola, come molti altri storioni, migrano a monte. Per la deposizione delle uova questi pesci scelgono zone del fondo con fondo roccioso a una profondità di 4,5-6 m. La femmina di pesce spatola depone solitamente da 80 a 250mila (e alcuni esemplari particolarmente grandi - anche il doppio) piuttosto grandi, circa 3 mm di diametro. uova. Lo sviluppo avviene piuttosto rapidamente e dopo 9 giorni le larve si schiudono dalle uova. Anche i piccoli pesci spatola crescono molto intensamente e, con una buona alimentazione, raggiungono una lunghezza di 70 cm all'anno e all'età di due anni - 1 m Tuttavia, affinché diventino adulti e prendano parte alla deposizione delle uova, deve passare un periodo molto più lungo: la maturità sessuale il pesce spatola raggiunge solo i 5-10 anni di età. Inoltre, le femmine maturano più tardi dei maschi e di dimensioni maggiori. La durata della vita del pesce spatola è di 20-30 anni, ma ci sono anche pesci longevi: uno di questi esemplari aveva circa 55 anni.

Il pesce spatola si nutre principalmente di zooplancton che, una volta entrato in bocca con la corrente dell'acqua, viene filtrato attraverso una fitta rete di lunghi stami branchiali. Ma la risposta alla domanda su dove sia possibile filtrare più plancton, il pesce la trova con l'aiuto della sua straordinaria "pagaia". È stato accertato che il rostro del pesce spatola è un organo elettrosensibile, o meglio un'antenna, che raccoglie i disturbi del campo elettrico creati nell'acqua da piccoli organismi. È interessante notare che, nel mondo dei pesci, questo è l'unico caso noto in cui un organo elettrosensibile funziona "passivamente", solo per ricevere, senza generare i propri impulsi di "sondaggio".

Gli scienziati che studiano l'orientamento del pesce spatola si sono imbattuti in un fenomeno sorprendente. In una piscina con pesci, illuminata solo da raggi infrarossi a loro invisibili, erano sospese aste di plastica, alluminio e alluminio ricoperte di isolamento in plastica. Il pesce spatola in plastica e metallo isolato non sembrava accorgersi di incontrare spesso tali canne. Ma hanno sentito l'alluminio “nudo” da una distanza di circa 30 cm e, dopo averlo sentito, hanno mostrato una paura così forte che a volte sono semplicemente saltati fuori dalla piscina. I ricercatori hanno suggerito che in natura i deboli campi elettrici dello zooplancton attivano il sistema elettrosensoriale del pesce spatola che nuota costantemente, ma con bassa intensità. Una massa significativa di metallo, una volta all'interno della zona di sensibilità, attiva tutti i recettori contemporaneamente, come un dispositivo d'urto. Probabilmente, il pesce spatola incontra qualcosa di simile quando incontra pesci di grandi dimensioni, dai quali dovresti stare lontano..

I risultati ottenuti sono di grande importanza pratica per creare condizioni più favorevoli per le migrazioni del pesce spatola. Dal momento che il Mississippi ei suoi affluenti hanno costruito un numero enorme di centrali elettriche. Durante le migrazioni, i pesci spatola si riuniscono in grandi gruppi davanti a passaggi appositamente predisposti - cancelli in acciaio, e si rifiutano di attraversarli fino a quando il livello dell'acqua non sale molto più in alto. Si scopre che per risolvere il problema, è sufficiente coprire le strutture metalliche con la plastica - e il pesce userà con calma e senza paura i passaggi lasciati da loro..

Il pesce spatola è un pesce commerciale prezioso. All'inizio del XX secolo. nel bacino del fiume Mississippi, la cattura annuale di questo pesce ha superato le 600 tonnellate, in seguito la popolazione del pesce spatola ha iniziato a diminuire drasticamente e anche le catture sono diminuite in modo significativo. Ad oggi, il pesce spatola è apparso negli elenchi del Libro rosso internazionale con lo status di specie minacciata ("VU" - "vulnerabile"). E, naturalmente, non ultimo ruolo in questo è stato svolto dalla costruzione di dighe, nonché dall'inquinamento delle acque da acque reflue industriali e agricole. Negli ultimi decenni, negli Stati Uniti sono stati fatti tentativi per organizzare la riproduzione artificiale del pesce spatola..

È interessante notare che il pesce spatola è stato acclimatato con successo in alcuni allevamenti ittici nel territorio di Krasnodar e in Moldova. I primi tentativi di tale acclimatazione furono effettuati negli anni '70. XX secolo Il caviale di pesce spatola è stato consegnato in URSS in aereo e poi, allo stesso modo, in aereo è stato trasportato negli allevamenti dove è avvenuto l'acclimatazione. Il primo lotto di questi pesci nel territorio di Krasnodar è cresciuto e ha raggiunto la maturità sessuale di 6 anni (maschi) e 9 (femmine). È interessante notare che la prossima generazione di pesci è maturata molto prima: i maschi sono andati a deporre le uova all'età di uno e le femmine - due anni. Il pesce spatola acclimatato vive in alcuni allevamenti ittici fino ad oggi e si comporta relativamente bene.

Pesce del Mar Nero. Nomi, descrizioni e caratteristiche del pesce del Mar Nero

Il Mar Nero è uno specchio d'acqua con una superficie di circa 430mila chilometri quadrati. La lunghezza della linea costiera supera i 4mila chilometri. Il volume d'acqua nel mare è di 555 mila chilometri cubi. Sono abitate da oltre 180 specie di pesci. Di questi, 144 sono marini. Il resto è transitorio o d'acqua dolce. Quest'ultimo nuota nel serbatoio dai fiumi che vi sfociano.

Pesce commerciale del Mar Nero

Il pesce commerciale del Mar Nero viene catturato ogni anno per circa 23 mila tonnellate. Di questi, quasi 17mila sono piccole specie:

1. Tulle. Appartiene alla famiglia delle aringhe. Oltre al nero, la specie vive nei mari del Caspio e dell'Azov. Il pesce si distingue per una testa corta e larga, un dorso verde scuro in combinazione con lati e addome argentati.

La massa di un tulka è di circa 30 grammi con una lunghezza media del corpo di 12-14 centimetri. La carne di pesce è tenera, famosa per la sua composizione equilibrata. Contiene molti acidi grassi insaturi, vitamine del gruppo B, oligoelementi.

2. Ghiozzi. Questi pesci del Mar Nero sono immortalati nel metallo. Il monumento si trova a Berdyansk. Questa è la città della regione Zaporozhye dell'Ucraina. Il pesce fuso in bronzo simboleggia il capofamiglia della popolazione locale, la principale specie commerciale.

I suoi rappresentanti hanno una grande testa in un terzo del corpo. Quest'ultimo richiede coraggio. Diverse specie di ghiozzi sono unite sotto il nome collettivo. Il più grande martovik raggiunge 1,5 chilogrammi di peso.

Tuttavia, la maggior parte dei ghiozzi non supera i 200 grammi e sono lunghi circa 20 centimetri. D'altra parte, i pesci della categoria sono molto diffusi, costituiscono la parte del leone del pescato e sono commestibili. Ciò significa che non sarai perso dalla fame.

3. Spratto. Il pesce ha un dorso blu-verde e lati argentei con una pancia. L'animale si distingue per un'unica pinna dorsale, spostata verso la caudale, una grande bocca e grandi occhi. Per le persone non esperte nelle specie ittiche, lo spratto è come il tulka e l'acciuga.

Tuttavia, i loro monumenti sono stati eretti all'estero. Lo spratto è immortalato nella città russa di Mamonovo. C'è un tavolo in marmo con una lattina di metallo. Contiene spratti. Sulla testa di uno dei pesci c'è una corona. Ciò riflette il valore commerciale della specie.

4. Hamsa. È anche chiamato gavros. I pesci che vivono nel Mar Nero hanno un corpo allungato e malandato lungo fino a 17 centimetri e del peso di circa 25 grammi. L'animale ha una grande bocca, un dorso blu-nero e lati argentei..

Esteriormente, l'acciuga è simile allo spratto, allo spratto, allo spratto, ma ha una carne più tenera. Un quarto di chilo al giorno è sufficiente per soddisfare il fabbisogno giornaliero di acidi preziosi come metionina, taurina, triptofano.

5. Spratto. Si riferisce all'aringa, presenta squame spinose sul ventre. Compongono la chiglia. La sua linea appuntita aggiunge un aspetto aerodinamico allo spratto e lo rende invisibile se visto dalla profondità. Il pesce nel Mar Nero ha una lunghezza media di 10 centimetri, pesa circa 20 grammi.

Lo spratto vive in stormi, si trovano non solo nel Mar Nero. Al largo delle coste dell'Inghilterra, ad esempio, il pesce veniva catturato in eccesso rispetto al fabbisogno alimentare e gli veniva anche permesso di fertilizzare i campi. Questa era la situazione nel XIX secolo. Nel 21, il numero di spratto diminuisce.

6. Muggine. Il pesce si distingue per la posizione del naso e della pinna dorsale su una linea. Questa è una conseguenza del dorso appiattito dell'animale. Ha un corpo siluro grigio. Il cefalo contribuisce annualmente alle specie ittiche commerciali del Mar Nero sotto forma di circa 290 tonnellate catturate.

Ogni pesce ha una testa allungata con un naso appuntito. La bocca dell'animale è piccola, priva di denti. Ci sono individui che pesano fino a 7 chilogrammi. Tuttavia, la maggior parte dei pesci pesa circa 300 grammi..

7. Pelengas. Ha un corpo simile a un siluro con squame ruvide e larghe che coprono persino la sua testa. Il colore dei piatti è brunastro con un singolo punto nero su ogni scala. C'è una piega coriacea dietro il bordo della bocca delle pelengas e c'è una palpebra grassa sugli occhi.

In lunghezza, il pesce raggiunge i 60 centimetri, può pesare fino a 3 chilogrammi. Ogni anno vengono pescate circa 200 tonnellate.

8. Presa di mare. Si riferisce ai perchiformi. Esistono molte specie di galli marini. Uno vive nel Mar Nero. Il pesce raggiunge i 35 centimetri di lunghezza. Fuori dal bacino ci sono galli di mezzo metro.

Il nome è associato alla colorazione brillante delle pinne. I pettorali hanno aghi appuntiti, 3 su ciascuno. Affondando le pinne nella sabbia, il pesce raccoglie piccole prede, come su spiedini. Tuttavia, la grande bocca consente ai galli di cacciare pesci di grandi dimensioni..

Sebbene di aspetto poco attraente, gli animali con pinne luminose si distinguono per il loro gusto, servito nei ristoranti.

Diversi pesci commerciali del bacino sono semi-anadromi. Tale posatoio nella regione delle foci dei fiumi, nella fascia costiera del mare. Per la deposizione delle uova, i pesci si precipitano nei corsi inferiori dei fiumi. Riguarda:

  • pesce persico trespolo con strisce trasversali su un corpo allungato
  • orata, classificata tra le carpe e dal corpo alto, fortemente compresso lateralmente
  • ariete, che è simile a un vobla, ma più grande, raggiunge una lunghezza di 38 centimetri e può pesare 1,5 chili
  • mirone-barbo, guadagnando una massa di circa 10 chili con una lunghezza di 80 centimetri, molti dei quali sono baffi sul labbro superiore di un animale

Non più di 300 tonnellate di specie anadrome vengono estratte nel bacino idrico all'anno. La pesca nel Mar Nero rappresenta quindi circa l'1,3% delle catture totali.

Ogni anno nel Mar Nero vengono raccolte circa 1.000 tonnellate di pesce prezioso. La cattura è stata ridotta a causa di una serie di restrizioni e divieti. I pesci inclusi nel Libro rosso non vengono catturati su scala industriale. Di quelli i cui numeri sono ancora stabili, elenchiamo:

1. Pesce spada. Appartiene al pesce persico, ha un naso ossuto allungato, che in realtà è il labbro superiore. I suoi pesci predatori del Mar Nero trafiggono letteralmente la loro preda. Tuttavia, a volte i nasi delle spade si attaccano a ostacoli inanimati, ad esempio le barche.

Tale "ancora" è lunga 4 metri e pesa 500 chilogrammi. Nel Mar Nero, il pesce spada appare durante le migrazioni dalle acque oceaniche tropicali. Pertanto, la cattura è limitata, insignificante.

2. Pelamida. Appartiene allo sgombro, che differisce nella stessa carne bianca e grassa. Il predatore gregario raggiunge un metro di lunghezza, pesa circa 9 chili. Bonito entra nel Mar Nero attraverso il Bosforo.

Se lo sgombro non si genera nelle acque russe, il suo parente rimane per la riproduzione. Tuttavia, in autunno, Bonito torna di corsa al Bosforo..

3. Pesce azzurro. Questi pesci del Mar Nero sono appena visibili nella foto, ma appartengono al tonno, possedendo la stessa carne deliziosa. Il pesce è grande, si estende per 115 centimetri, pesa circa 15 chilogrammi.

Il corpo del predatore è appiattito dai lati, alto. La grande bocca del pesce azzurro è punteggiata di denti aguzzi.

4. Trota fario. Rappresenta i salmonidi nel serbatoio, altrimenti chiamati trote. Nel Mar Nero, il pesce è anadromo, raggiunge un metro di lunghezza e pesa 10-13 chilogrammi. Le forme di trota d'acqua dolce sono 2-3 volte più piccole. Tutti i salmoni hanno carne rossa e deliziosa.

5. Katran. Lo squalo è entrato nei nomi dei pesci del Mar Nero. Katran non supera i 2 metri di lunghezza e 15 chilogrammi di peso, non rappresenta un pericolo per le persone, ma è gustoso. La carne di pesce bianco è leggera, tenera.

A causa della pesca, il numero delle specie sta diminuendo. Si sta affrontando la questione dell'aggiunta del katran all'elenco dei pesci protetti.

6. Passera. I negozi sono generalmente piccoli. Tuttavia, vengono catturati anche giganti lunghi oltre 4 metri. La massa di tale pesce supera i 300 chilogrammi. Ma questo è al di fuori del Mar Nero.

In esso, il più grande tipo di passera con il nome kalkan si estende per un massimo di 70 centimetri, può pesare fino a 17 chili.

7. Sargan. Il corpo dell'animale assomiglia a una freccia in forma. La sua lunghezza è di circa 70 centimetri. Il pesce ha una mascella superiore allungata e, in generale, la testa. La bocca è seduta con denti aguzzi. Questo è un segno di un predatore. La preda principale è l'hamsa.

La parte posteriore dell'aguglia è verde, mentre i lati e l'addome sono argentati. La carne di pesce è bianca, dietetica. Coloro che non hanno familiarità con le aguglie sono confusi dal colore verde della colonna vertebrale dell'animale. Tuttavia, non c'è veleno nelle ossa.

8. Aringa. Le elevate proprietà culinarie del pesce sono "oscurate" dalla sua incapacità di mantenere la freschezza. Ecco perché l'aringa viene salata e affumicata. Il pesce fresco arriva solo sulle tavole dei pescatori degli insediamenti costieri.

Là hanno "generato" confusione nel capire cosa sia la specie descritta. In realtà, questa è una famiglia di aringhe. Tuttavia, i pescatori chiamano anche spratto. Le giovani aringhe sono chiamate aringhe. Il pesce salato speciale si chiama acciuga.

E gli scienziati chiamano questa una famiglia separata che non è imparentata con le aringhe. Comunque sia, c'è una vera aringa. È lungo circa 40 centimetri, ha una carne grassa e saporita, un corpo arrotondato e allungato con scaglie argentee, scurito sul dorso.

Questo è il tipo di pesce che si trova nel Mar Nero e finisce nei negozi e nei ristoranti. Esistono però specie che a volte cadono per le canne da pesca e nelle reti della popolazione locale, ma non hanno valore commerciale.

Pesce del Mar Nero, non di importanza commerciale

Come le specie commerciali, le specie che non hanno importanza industriale raramente vivono al di sotto della soglia dei 200 metri. Lì, nel Mar Nero, inizia uno strato saturo di idrogeno solforato. Ambiente inadatto alla vita.

I pesci del bacino che non hanno valore commerciale includono:

1. Candeggina cane. Si riferisce ai perchiformi. La lunghezza del pesce varia da 20 centimetri a mezzo metro. Gli individui più grandi di 30 centimetri non si trovano nel Mar Nero. Ci sono pieghe coriacee agli angoli della bocca.

Quando il cane apre bruscamente la bocca, si allungano. Il risultato è una bocca gigantesca che cattura e succhia la preda. I suoi pesci catturano nascondendosi tra i sassi del fondo. I cani sono commestibili, ma di gusto mediocre, inoltre, ossuti.

2. Gorgiera di mare. È un massimo di 30 centimetri. La specie si distingue per la sua capacità di cambiare colore. Si va dal marrone al giallo, al rosso. Ruff può anche cambiare la pelle, perdendosi sulle pietre.

Carne bianca deliziosa e morbida sotto la pelle. Tuttavia, a causa delle sue piccole dimensioni, dello stile di vita solitario e della struttura ossea, la specie non appartiene ad attività commerciali.

3. Aghi. Questi pesci sono lunghi 60 centimetri e pesano non più di 10 grammi ciascuno. Non c'è, come si suol dire, niente. Larghezza del corpo dell'ago con la matita. Il colore dell'animale è marrone per mimetizzarsi nei boschetti della vegetazione sottomarina.

Il nome "ago" è collettivo. In particolare, la categoria comprende pattini da 20 centimetri che assomigliano a pezzi degli scacchi..

4. Zvezdochetov. Ce ne sono 15 tipi. Uno vive nel Mar Nero. Ha una testa piatta con grandi occhi vicini al centro. Alzano lo sguardo quando il pesce si insinua nella sabbia. Questo viene fatto per aspettare la preda. Di lato sembra che il pesce stia guardando le stelle. L'animale ha una carne gustosa e dietetica.

Perché lo stargazer non è incluso nelle specie commerciali? Sulle coperture branchiali del pesce ci sono spine acuminate e velenose. I siti di puntura fanno molto male, si gonfiano. Pertanto, i pescatori evitano gli astronomi.

Tuttavia, questi pesci velenosi del Mar Nero non rappresentano una seria minaccia per la salute. Anche se mangi le spine branchiali dell'astrologo, cosa che le persone non si sforzano di fare, "guadagnerai" la massima intossicazione alimentare. Ci sono minacce più gravi nel Mar Nero. Su di loro - nel prossimo capitolo.

Pesci velenosi del Mar Nero

Le specie velenose sono poche nel Mar Nero. Oltre all'astrologo, il pericolo è:

  • drago, che raggiunge i 40 centimetri di lunghezza e dotato di punte tossiche situate sulle branchie e sulla testa
  • stingray, che è una pastinaca, abituata a scavare nella sabbia, lasciando solo una coda sopra di essa con un ago di 35 centimetri pieno di veleno
  • Scorfano del Mar Nero, che raggiunge 1,5 metri di lunghezza, con lunghi tentacoli sopra gli occhi e numerose escrescenze velenose, aghi sul corpo

Questi sono i pesci pericolosi nel Mar Nero. Solo il veleno di una pastinaca può portare alla morte, e quindi nel caso in cui la vittima abbia disturbi nel lavoro del cuore e del sistema respiratorio. Il veleno di una grande pastinaca può anche uccidere un bambino o un vecchio senza un'adeguata e tempestiva assistenza medica..

I draghi e gli scorpioni pungono, provocando oltre a prurito e gonfiore delle ferite:

  • temperatura
  • articolazioni doloranti
  • vomito
  • disturbi delle feci
  • vertigini

Lo scorpione del Mar Nero a volte può essere trovato in acque poco profonde, vicino alla costa, ma più spesso vive a una profondità di oltre 50 metri. Pertanto, è improbabile un incontro con un abitante marino tossico. Vale la pena cercare razze e draghi vicino alla costa. L'ago della razza è appena percettibile tra la sabbia. Il piccolo drago assomiglia a un normale ghiozzo, una specie commerciale. È fonte di confusione.

Pesce del Mar Nero, elencato nel Libro rosso

Il bracconaggio non è il fattore principale del declino dell'abbondanza di molte specie del Mar Nero. I fiumi che sfociano nel mare sono inquinati dai deflussi e sono per lo più bloccati dalle dighe. Il primo avvelena la vita dei pesci nel bacino idrico nero.

Il secondo rende problematico la deposizione delle uova di specie anadrome. Quest'ultimo è stato il motivo del calo del numero di storioni. Nel Mar Nero si trovano:

1. Beluga. Ha una bocca larga a forma di mezzaluna, spinto verso il basso. Presenta antenne con appendici a forma di foglia. Le escrescenze ossee passano il pavimento a tutto il corpo, raggiungendo i 6 metri.

Allo stesso tempo, il beluga può pesare 1300 chilogrammi. Un tale gigante non passerà attraverso la diga. Gli ultimi grandi beluga nel Mar Nero e nei suoi affluenti furono catturati circa un secolo fa.

2. Thorn. Ha un muso arrotondato con labbra spesse. Un colore rossastro è visibile sul dorso del pesce. I lati sono leggeri. La pancia è bianca. In lunghezza, l'animale raggiunge i 2 metri, pesa fino a 50 chilogrammi.

3. Storione russo. Raggiunge anche i due metri, ma pesa fino a 80 chilogrammi. Nel Mar Nero raramente si trovano individui di più di un metro e mezzo e 37 chili. Il pesce si distingue per un muso accorciato, di colore grigio-marrone.

4. Sevruga. Simile allo storione russo, ma più allungato, xifoide. Questo vale sia per il corpo che per il muso dell'animale. La lunghezza di quest'ultimo è il 60% della lunghezza della testa. Non c'è frangia sulle brevi antenne dello storione stellato. Ci sono individui di oltre 2 metri e 75 chilogrammi.

Anche il salmone del Mar Nero è incluso nel Libro rosso. Di solito ci sono individui lunghi 50-70 centimetri. La massa del pesce è di 3-7 chilogrammi. Il massimo possibile è di 110 centimetri con un peso di 24 chilogrammi. Sono distribuiti su un corpo spesso e quadrato..

Dei ghiozzi, la scomparsa minaccia il ghiozzo. Questo pesce predilige acque con una salinità fino al 30%, quindi vive in riva al mare. L'acqua qui è la più inquinata, il che provoca l'estinzione..

Anche alcuni pesci del Mediterraneo sono sull'orlo dell'estinzione. Sono entrati nel Mar Nero, vi hanno messo radici, ma sopravviveranno? Riguarda:

  • cavalluccio marino
  • presa di mare

La loro descrizione è stata data nei capitoli precedenti. È anche nel Libro rosso del Mar Nero. Gli scienziati tengono conto dell'abbondanza media di pesce. Tulka, ad esempio, è numerosa nelle acque della Russia ed è rara nel mare vicino a Blolgaria.

10 dei pesci più bizzarri del mondo

3. Raccoglitore di stracci (drago foglia inglese, Phycodurus eques latino).

4. Pesce luna (inglese Ocean Sunfish, latino Mola mola).

5. Chimera dal naso largo, latino Rhinochimaera atlantica.

6. Squalo arricciato, latino Chlamydoselachus anguineus.

7. Celacanto indonesiano (inglese Latimeria menadoensis).

8. Pescatore peloso (latino Caulophryne polynema).

9. Fish-drop (inglese Blobfish, latino Psychrolutes marcidus).

10. Smallmouth Macropinna (inglese, lat. Macropinna microstoma) - il vincitore per stravaganza.

È piaciuto? Vuoi tenerti aggiornato sugli aggiornamenti? Iscriviti al nostro Twitter, pagina Facebook o canale Telegram.

Quali tipi di pesci sono i più grandi sulla Terra: elenco, foto e caratteristiche

Le acque degli oceani del mondo sono piene di incredibili creature di tutte le forme e dimensioni. Alcuni di loro non possono essere visti ad occhio nudo, mentre altri, al contrario, sono semplicemente scioccanti per le loro dimensioni impressionanti. Offriamo di immergerci nell'elemento acqua e conoscere la TOP-10 dei pesci più grandi del mondo.

Leggi anche:

Pesce Napoleone

Non il pesce più grande, ma molto carino e insolito della famiglia dei wrasse. Cresce fino a 2,3 m di lunghezza e pesa quasi 200 kg. Vive nel Mar Rosso e ai tropici degli oceani Indiano e Pacifico. Differisce in un carattere pacifico e curioso, non ha affatto paura delle persone. Appare spesso sulla costa degli hotel nelle località egiziane, dove i turisti possono vederlo in tutto il suo splendore. Si nutre di pesci, crostacei e molluschi. Sfortunatamente, questa specie è minacciata di estinzione a causa dell'eccessiva pesca illegale..

Psefour

Una specie rara e in via di estinzione che vive esclusivamente nel fiume Yangtze. Appartiene alla famiglia dei pesci spatola. Il suo corpo allungato raggiunge una lunghezza di 3 metri o più, il suo peso si avvicina a 300 kg. Secondo alcuni rapporti, prima c'erano individui di 7 metri con un peso corporeo fino a mezza tonnellata. Lo psefur ha un aspetto molto notevole: il muso termina con una escrescenza allungata dalla mascella superiore, che, appunto, ha la forma di un remo. Non ci sono quasi scale. La colorazione sul dorso è solitamente grigio scuro e il ventre è bianco.

Cernia dagli occhi piccoli dell'Oceano Indiano

Il membro più numeroso della famiglia dei persici rocciosi. Ha un corpo potente e denso, la cui lunghezza in rari casi raggiunge i 3 M. Il peso è di circa 400 kg. Il pesce vive nelle parti calde del Pacifico e dell'Oceano Indiano, scegliendo zone costiere con una profondità non superiore a 100 m. Vive in solitudine. Si nutre di pesce, aragoste e granchi. Puoi trovarlo nelle grotte e nelle depressioni delle barriere coralline, devi stare attento quando lo incontri. Il pesce è disposto in modo aggressivo verso tutti coloro che invadono il suo territorio, quindi, difendendosi attivamente, può causare lesioni.

Pesce gatto comune

Il familiare abitante baffuto di fiumi e laghi può crescere in proporzioni gigantesche. Il più grande rappresentante di questa specie, i cui parametri sono stati ufficialmente registrati, pesava 306 kg. La lunghezza del suo corpo era superiore a 3 M. Secondo dati non ufficiali, in precedenza c'erano pesci gatto con una lunghezza del corpo di circa 5 me un peso di circa 400 kg. Gli individui moderni hanno parametri più modesti: meno di 2,5 m di lunghezza e un peso fino a 100 kg. I pesci gatto sono notturni, cacciano pesci e molluschi di taglia media. Può attaccare uccelli e persino animali domestici. Questa specie è diffusa in Europa e nella parte europea della Federazione Russa..

Moonfish comune

Forse uno dei pesci più insoliti che vivono nel nostro tempo sulla Terra. Ha un corpo fortemente appiattito sui lati, approssimativamente uguale in lunghezza e altezza. La coda in quanto tale è assente; al suo posto si trova una speciale placca cartilaginea, che è formata dalle pinne dorsale e anale. Alla fine del muso, i denti fusi creano una specie di becco d'uccello, per cui la bocca del pesce non si chiude mai ermeticamente. La lunghezza del corpo della luna è relativamente piccola - fino a 3,3 m. Ma il peso di questa donna grassa è davvero scioccante - da 1,5 a 2 tonnellate. Vive nelle acque tropicali e temperate di tutti gli oceani. Si nutre principalmente di plancton, ctenofori e meduse.

Beluga

I pesci d'acqua dolce della famiglia degli storioni possono crescere fino a 4,2 m di lunghezza. Il peso degli individui più pesanti raggiunge le 1,5 tonnellate, in alcune fonti si attribuisce al beluga una lunghezza fino a 9 me un peso fino a 2 tonnellate, ma non c'è conferma ufficiale di tali dati. Questo grande predatore si trova nei mari Azov, Caspio e Nero. Il caviale si genera nei fiumi che scorrono in essi. La sua dieta è composta quasi al 100% da pesce, ma a volte mangia anche crostacei. La IUCN ha assegnato a questa specie uno stato di conservazione, perché per vari motivi era sull'orlo dell'estinzione.

Re delle aringhe

Nonostante questo nome, questa specie non ha alcuna relazione diretta con l'aringa. Appartiene alla famiglia delle cinture. E il nome insolito gli è stato dato dai pescatori norvegesi, che spesso lo incontrano circondato da branchi di aringhe. La pinna dorsale del pesce, situata lungo l'intera lunghezza del corpo, forma una sorta di corona sulla testa, facendo associare le persone alla regalità. Le dimensioni del pesce cintura sono impressionanti: gli esemplari più lunghi crescono fino a 11 m, il peso corporeo raggiunge i 272 kg. Si trova nelle acque calde e temperate degli oceani Atlantico, Indiano e Pacifico. Di notte caccia crostacei, calamari e pesce.

Marlin blu atlantico

Un bel pesce grande della famiglia dei pesci vela. Trovato nelle acque tropicali e temperate dell'Oceano Atlantico. La distanza dalla coda alla punta del "naso" raggiunge i 5 m, e il peso può superare gli 800 kg. Circa un quinto della lunghezza del marlin è una crescita densa e appuntita della mascella superiore, che aiuta il pesce durante la caccia. Sopprime la sua lancia e uccide persino la vittima, in modo che possa mangiarla in seguito. A proposito, mangia pesce e calamari. È interessante notare che, in uno stato calmo, il colore di questo tipo di marlin è blu scuro sul dorso e argento sui lati. Ma durante la caccia, cambia improvvisamente in un blu brillante.

Manta

Una straordinaria pastinaca gigante si trova nelle acque calde e temperate degli oceani Indiano, Atlantico e Pacifico. Preferisce nuotare vicino alle barriere coralline, nella zona costiera o sopra acque profonde. Il suo corpo a forma di diamante può essere largo fino a 9 m, e il peso massimo registrato era di circa 3 tonnellate. Le pinne pettorali sporgono molto in avanti, mentre si muove, la pastinaca le fa rotolare a spirale e mentre mangia rastrella l'acqua con il plancton nella sua bocca. Il colore di ogni individuo è unico, ma la maggior parte della schiena è molto più scura della pancia. A causa della pesca eccessiva, il numero di questa specie di pesce è notevolmente diminuito. L'ICPO li ha presi sotto protezione speciale, conferendo loro lo status di "specie vulnerabili".

Squalo balena

Diverse specie di squali possono essere incluse nella valutazione del pesce più grande del pianeta, poiché sono questi predatori che differiscono dalle altre specie per le loro enormi dimensioni. Ma il più grande di loro, e in effetti tra tutti i pesci viventi, è lo squalo balena. La sua lunghezza corporea è di circa 12 m, e alcuni individui raggiungono i 20 M. Il peso dei giganti, che mangiano solo plancton, supera le 30 tonnellate, che è paragonabile ai parametri del capodoglio medio. La testa dello squalo ha una forma appiattita, con un'enorme bocca di 1,5 metri all'estremità. Il suo corpo è grosso, la sua schiena si alza a forma di gobba. La colorazione dello squalo è notevole per il gran numero di piccole macchie bianche su tutto il dorso, la testa e le pinne, che aiuta a distinguere gli individui l'uno dall'altro ea monitorare i loro movimenti. Questa rara specie di squalo si trova ancora nelle calde acque di tutti gli oceani, ma potrebbe presto scomparire dalla faccia della Terra. Nel 2016 è stato incluso nell'International Red Data Book come minacciato.

Un pesce. Elenco con foto

Il pesce, o la parte commestibile del pesce, non ha un contenuto proteico inferiore alla carne. Contiene anche grassi, l'86% dei quali sono acidi polinsaturi omega-3 necessari per la funzione cerebrale, vitamine A, D, E e oligoelementi. La composizione del prodotto è determinata dalla sua tipologia: ci sono pesci d'acqua dolce e di mare, pesce bianco, pesce rosso e marrone si distinguono per colore. Anche i pesci diversi hanno un sapore diverso.

Gli scienziati sono costantemente alla ricerca degli effetti di questo prodotto sul corpo umano, grazie al quale è stato scoperto che il pesce protegge dalle malattie cardiovascolari e, se già esistono, allevia i sintomi. Le persone che lo mangiano regolarmente hanno una buona vista, una buona salute fisica e mentale: gli scienziati che hanno condotto uno studio a Mauritius hanno dimostrato che i bambini che mangiano costantemente pesce nella loro dieta hanno meno probabilità di andare in prigione (del 64%, poiché si sentono più calmo e più felice). Gli amanti del pesce raramente trovano tumori, osteoporosi, rimangono attivi e giovani più a lungo (secondo i nutrizionisti, la bassa aspettativa di vita nel paese è dovuta proprio al fatto che le persone mangiano raramente pesce).

Secondo le raccomandazioni dell'OMS, la dieta dovrebbe contenere almeno 3 porzioni di pesce a settimana (100 g ciascuna). È meglio dare la preferenza a piatti al forno o cucinati a fuoco aperto.

Squalo bianco

Tutti sanno cos'è il grande squalo bianco, ma solo pochi sanno che ha un altro nome, ovvero Karcharodon. Non è solo lo squalo più grande, ma anche il più assetato di sangue di tutti i rappresentanti di questo genere. Un adulto può crescere fino a 8 metri. Molti la chiamano la "morte bianca" perché questi predatori attaccano molto spesso i bagnanti.

Acciughe

L'acciuga è un piccolo pesce di mare di branco della famiglia delle aringhe, dalla polpa leggermente oleosa e dal gusto specifico che ricorda le sarde. Raggiunge i 20 cm di lunghezza e pesa fino a 190 grammi. L'habitat delle acciughe è il mare e le acque dolci delle latitudini temperate e tropicali, tra cui il Mar Nero, il Mar d'Azov e il Mar del Giappone. Nei luoghi in cui le acciughe vengono estratte, vengono consumate fresche, ampiamente conosciute in forma in scatola..

Triglia di scoglio (sultanka)

Un genere di pesce della famiglia delle capre rosse. In lunghezza può raggiungere i 45 cm Due lunghi viticci che pendono dal mento della triglia la servono per smuovere la sabbia marina e procurarsi il cibo. Il pesce vive nel Mar Nero, nel Mediterraneo, nel Mar d'Azov, nel Pacifico e nell'Oceano Indiano. Da gustare la triglia è una prelibatezza e tenera pesce, la carne ha un gusto eccellente. È anche apprezzato per il suo grasso speciale, con il quale è impregnato. È molto delicato, unico nel gusto e ha un profumo meraviglioso..

Cavedano

Pesce della famiglia delle carpe. Raggiunge una lunghezza di 80 cm e una massa di 5 kg o più, viene introdotto in fiumi con correnti veloci e medie, spaccature, pozze e acque piuttosto fredde. Il cavedano riposa sulle rapide - sotto i frangenti, dietro le sporgenze di pietre, sotto i tronchi sommersi, le scogliere, i cespugli e gli alberi strapiombanti, raccogliendo gli insetti che sono caduti in acqua; ama gli idromassaggi. Presenta una testa spessa, larga, leggermente ispessita (da cui prende il nome), un corpo quasi cilindrico e scaglie ripide. Il dorso del cavedano è verde scuro, quasi nero, i lati sono argentei con una sfumatura giallastra. Il cavedano si nutre di insetti aerei, gamberi giovani, pesci, rane.

Salmone rosa

Pesce della famiglia dei salmoni. Il secondo nome di questo pesce è il salmone rosa..
Il salmone rosa prende il nome dalla gobba che appare sul dorso dei maschi durante il periodo della deposizione delle uova. Si trova sia nei mari che in acqua dolce nei climi freddi. Lunghezza media 40 cm, peso medio 1,2 kg.
Durante il periodo, la deposizione delle uova di salmone rosa è poco pratica, poiché la sua carne è insapore. Se il salmone rosa viene catturato in tempo, la sua carne ha un gusto straordinario. Come tutto il salmone, il salmone rosa è considerato un pesce rosso. È ricco di vitamine e minerali liposolubili.

Dorado

Pesce della famiglia Spar, distribuito principalmente nelle parti tropicali e subtropicali di tutti gli oceani e nei mari adiacenti.
Dorado (corifena) è una creatura piuttosto strana, con una testa smussata, una lunga pinna dorsale e una pinna caudale chiaramente divisa. Spesso il corifano è anche chiamato pesce delfino e nella maggior parte dei porti del Pacifico è chiamato mahi-mahi. Una delle caratteristiche distintive è la spettacolare colorazione blu-verde e gialla, che svanisce rapidamente dopo la morte del pesce. Corifena migra per lunghe distanze e può essere trovata nei mari temperati e tropicali di tutto il mondo. Peso record 39,4 kg.

Appartiene alla famiglia del pesce persico ed è il parente più stretto del pesce persico. Il nome è stato dato al gorgiera perché arruffa tutte le sue pinne quando avverte il pericolo. Appartiene a una specie di pesce della famiglia del pesce persico, morbido e spinoso, le pinne sono fuse in una sola. Il corpo della gorgiera è corto, piccolo, compresso lateralmente. Le scaglie di gorgiera sono molto piccole. La pelle contiene molto muco.
Dorso verde grigiastro, lati giallastri, addome biancastro. Le pinne sono grigie, solo anali e abbinate a una tinta rossastra.

Pesce gatto

Pesce della famiglia dei pesci marini Anarhichadiae dell'ordine perchiformes, che vivono nelle acque settentrionali degli oceani Atlantico e Pacifico, dove la temperatura dell'acqua non supera i 14 gradi. Il pesce gatto dell'anguilla si trova al largo delle coste del Nord America, dalla California all'Alaska; nella parte nord-occidentale dell'Oceano Pacifico è diffuso il pesce lupo dell'Estremo Oriente; il pesce gatto blu (o "vedova") si trova nell'Oceano Atlantico settentrionale; il pesce gatto a strisce viene catturato nei mari di Barents e White, al largo delle coste dell'Inghilterra e dell'Irlanda (raramente nel Golfo di Finlandia).

Platessa

La passera è un pesce marino che appartiene alla famiglia delle passere. Il corpo fortemente appiattito, così come gli occhi situati su un lato del pesce, sono le sue due principali differenze. Gli occhi sono più spesso sul lato destro. Il corpo della passera è asimmetrico con una doppia colorazione: il lato con gli occhi è marrone scuro con una macchia giallo-arancio, e il “cieco” è bianco, ruvido con macchie scure. La passera si nutre di crostacei e pesci di fondo. Nelle catture commerciali, la sua lunghezza media raggiunge i 35-40 cm. La fertilità degli individui adulti di passera pianuzza varia da centinaia di migliaia a dieci milioni di uova.

Carpa

La carpa Crucian è un pesce della famiglia delle carpe. La pinna dorsale è lunga, i denti faringei sono a fila singola. Il corpo è alto con un dorso spesso, moderatamente compresso lateralmente. Le squame sono grandi e lisce al tatto. Il colore varia a seconda dell'habitat. Il pesce rosso può raggiungere una lunghezza del corpo di oltre 50 cm e una massa di oltre 3 kg, pesce rosso - di solito lungo 40 cm e con un peso fino a 2 kg, tuttavia, ci sono individui lunghi fino a 60 cm e con un peso fino a 7-8 kg, dipende dall'habitat e dalle condizioni nutrizione dei pesci. La carpa crucian dorata raggiunge la maturità sessuale nel 3-4 ° anno. Depongono le uova in primavera e all'inizio dell'estate, le uova (fino a 300mila) si depositano sulla vegetazione. In luoghi con un clima rigido, le carassi vanno in letargo, mentre resistono al completo congelamento del serbatoio sul fondo.

Le carpe assomigliano un po 'alla carpa crucian, soprattutto in giovane età. Ma man mano che crescono, le differenze diventano sempre più evidenti: le carpe sono pesci più spessi, più larghi e più lunghi. Una carpa adulta ha una forma cilindrica. Le labbra sono come l'orata, spesse e attive. Il colore della carpa di fiume è molto bello: le scaglie sono oro scuro, spesso con una tinta bluastra vicino alla pinna e oro chiaro sotto. La pinna è ampia e si estende su tutto il dorso. La coda di una carpa è rosso scuro e le pinne inferiori sono generalmente viola scuro..

Il salmone Chum è un pesce rosso anadromo, depone le uova una volta nella vita e muore dopo la deposizione delle uova sulla via del ritorno. La maggior parte dei salmoni viene a deporre le uova all'età di 4-6 anni..
Il salmone Chum può essere lungo fino a 1 metro e pesare 15 chilogrammi. Il suo caviale è il colore rosso-arancio più grande e di straordinaria bellezza.

Muggine

Il muggine è un piccolo pesce commerciale (circa 60 centimetri) del genere Mugilidae, che vive principalmente nelle acque marine e salmastre di tutti i mari tropicali e caldi; diverse specie di triglie si trovano nelle acque dolci dell'America tropicale, Madagascar, Sud-est asiatico, Australia e Nuova Zelanda. Negli Stati Uniti, dove il cefalo viene pescato principalmente al largo della Florida, due sono le varietà più diffuse: la muggine striata, che in Russia si chiama triglia, e la triglia bianca..

Odore

L'odore è un pesce della famiglia dei salmoni, che si distingue per una bocca piuttosto grande, una mascella inferiore più lunga, denti numerosi e grandi e squame molto delicate; la pinna dorsale inizia non davanti alle pinne pelviche, come nel coregone e nel temolo, ma dietro; la linea laterale è incompleta. Entrambi i pesci differiscono l'uno dall'altro quasi solo per le dimensioni e appartengono alla stessa specie.

Rudd

Una delle specie di pesci d'acqua dolce della famiglia delle carpe, l'ordine delle carpe. È considerato il pesce di lago più diffuso, in quanto lo si trova ovunque, oltre ai laghi più antichi e remoti..

Lin è l'unico membro del genere Tinca. È molto termofilo e inattivo. La tinca cresce piuttosto lentamente e il più delle volte si attacca al fondo. Il suo habitat è la zona costiera. La tinca non è solo un nome, è una caratteristica, poiché questo pesce è stato chiamato così per la sua capacità di cambiare colore quando esposto all'aria. In un certo senso si perde, il muco che lo ricopre inizia a scurirsi e sul corpo compaiono macchie scure. Dopo un po ', questo muco si stacca e in questo punto compaiono macchie gialle. Va notato che nel mondo esiste anche una specie allevata in modo decorativo: la linea d'oro.

Pesce di famiglia. Le passeggiate dell'orata assomigliano sempre a uno stormo di oche selvatiche, guidate da un leader esperto.
L'orata appartiene alla famiglia delle carpe. Il corpo dell'orata è alto; compresso lateralmente, con lunghe pinne anali. Sul ventre, tra la pinna anale e quella pelvica, è presente una chiglia non ricoperta di squame. Denti esatti, fila singola, cinque su ciascun lato. La pinna caudale è piuttosto tagliata; la bocca inferiore è solitamente più lunga di quella superiore. Bocca semi-inferiore.

salmone

È molto popolare tra i buongustai gastronomici di tutto il mondo. È noto che già nel Medioevo il salmone era popolare sulle coste europee, scozzesi e australiane. Si cucinava d'estate e si seccava e si affumicava per l'inverno. Si dice che niente abbia un sapore migliore del gusto del salmone selvatico, ma il salmone d'allevamento è più economico e quindi più comune sul mercato. Il salmone selvatico è disponibile da febbraio ad agosto, quando l'allevamento può essere acquistato tutto l'anno.

Pesce azzurro

Il pesce azzurro è l'unico rappresentante della famiglia del pesce azzurro dell'ordine del pesce persico. Il corpo è allungato (fino a 115 cm), compresso lateralmente; pesa fino a 15 kg. Le scale sono cicloidali. Il pesce azzurro si trova nei mari tropicali e temperati; pesce da scuola; in URSS - nei mari Nero e Azov. Effettua migrazioni stagionali significative. Deposizione delle uova in porzioni, in estate. Caviale pelagico; la fertilità va da 100mila a 1 milione di uova. Un predatore che si nutre di aringhe, acciughe e altri pesci. Oggetto da pesca.

Sgombro

Questo è un pesce della famiglia degli sgombri. I residenti dei paesi di lingua inglese chiamano sgombro sgombro, questo spesso causa confusione. I pesci della famiglia degli sgombri possono variare notevolmente in termini di dimensioni: da 60 centimetri a 4,5 metri, ma l'intera famiglia di questi pesci, indipendentemente dalle dimensioni, appartiene ai predatori.

Pollock

Pesce amante del freddo della famiglia del merluzzo, il genere pollock (theragra). Il merluzzo più comune nell'Oceano Pacifico settentrionale. È uno dei principali pesci commerciali in Russia.
Pollock vive in acque fredde (da 2 a 9 ° C), preferendo profondità da 200 a 300 metri, sebbene possa migrare, affondando fino a profondità di 500-700 metri e oltre. Il pollock dell'Alaska vive per circa 15-16 anni. Durante la deposizione delle uova, il merluzzo si avvicina alle rive, nuotando in acque poco profonde con una profondità di 50-100 m. Gli accumuli di deposizione delle uova di merluzzo sono molto densi.

Capelin

Una varietà di odore che si trova nell'Artico, Atlantico (capelin atlantico) e Pacifico (capelin pacifico o uyok). Appartenente alla famiglia dei salmoni dei capelin, è di dimensioni inferiori ai suoi parenti. La lunghezza del corpo del capelin è fino a 22 cm, il peso è fino a 65 g Il capelin ha squame molto piccole e denti piccoli. Il dorso è verde oliva, i fianchi e il ventre sono argentati. I maschi si distinguono per la presenza di strisce di squame sui lati, su ognuna delle quali è presente una sorta di pila.

Spigola

Il branzino è un genere di pesce ossuto, la famiglia degli scorpioni del sottordine percoide, dotato di ghiandole velenose sui raggi taglienti delle pinne, la cui puntura provoca dolorose infiammazioni locali.
Ci sono circa 90 specie nel genere di branzino, di cui 4 vivono nelle acque settentrionali dell'Atlantico, e quasi tutto il resto - nelle acque temperate dell'Oceano Pacifico settentrionale, e ce ne sono due volte di più vicino alla costa americana che vicino a quella asiatica. Tra queste specie, la più piccola raggiunge a malapena una lunghezza di 20 cm, e la più grande supera 1 m, superando per dimensioni tutte le altre specie dell'intera famiglia e raggiungendo un peso di 15 kg. Nella forma del corpo, la spigola assomiglia davvero al pesce persico di fiume, ma tuttavia differisce così tanto da esso in molte caratteristiche della struttura esterna e interna che appartengono non solo a un'altra famiglia, ma anche a un altro ordine di pesci dalle pinne spinose. Il branzino vive fino a 15 anni.

Bottatrice

La bottatrice è l'unico rappresentante della famiglia del merluzzo che vive in acque dolci. Questo è un pesce amante del freddo attivo a una temperatura dell'acqua non superiore a + 10 ° C, quindi è quasi impossibile catturarlo in estate. Il momento più favorevole per la cattura della bottatrice è considerato il tempo freddo e inclemente. Forse per questo motivo, la bottatrice non è così popolare tra i pescatori..

Pertica

Pesce della famiglia del pesce persico. Il corpo del pesce persico è oblungo, moderatamente compresso lateralmente. È ricoperto da piccole scaglie densamente sedute, i cui bordi hanno spine. Ci sono anche squame sulle guance. La bocca è ampia, sulle ossa del cavo orale ci sono diverse file di denti di setola. Spine acuminate si trovano sul bordo posteriore degli opercoli. La prima pinna dorsale ha solo raggi spinosi; nella seconda sono per lo più molli. Anche le pinne pelviche hanno raggi spinosi. La linea laterale è piena. Il colore del corpo è giallo-verdastro con strisce trasversali scure. La parte posteriore è verde scuro, la pancia è bianca. Pinna dorsale spinosa di colore rosso-bluastro con una macchia nera sulla membrana tra gli ultimi due raggi.

Storione

Un genere di pesce della famiglia degli storioni. Pesce d'acqua dolce e anadromo, lungo fino a 3 me con un peso fino a 200 kg (storione baltico). Ci sono 16-18 specie, alcune delle quali sono elencate nel Libro rosso. Lo storione è caratterizzato dalle seguenti caratteristiche: file longitudinali di scudi ossei non si fondono tra loro sulla coda; ci sono fori per gli schizzi, i raggi della pinna caudale girano intorno all'estremità della coda.

Halibut

L'halibut è un pesce marino della famiglia delle passere. Una caratteristica speciale di questo pesce è che entrambi gli occhi si trovano sul lato destro della testa. Il suo colore varia dall'oliva al marrone scuro o al nero. La larghezza media di un halibut è circa un terzo della sua lunghezza del corpo. La bocca è grande, situata sotto l'occhio inferiore, la coda è a forma di mezzaluna. La lunghezza di un adulto di questo pesce marino varia da 70 a 130 cm e il peso va da 4,5 a 30 kg.

Pangasio

Questo è un pesce con pinne raggiate della famiglia dei pesci gatto pangasian. È originaria del Vietnam, dove il pesce è stato allevato e mangiato per due millenni. La pesca del pangasio è economicamente redditizia grazie al suo consumo piuttosto elevato. È molto diffuso e allevato negli acquari. Filetti di pesce più spesso serviti.

Eglefino

L'eglefino è un pesce di mare che conduce una vita bentonica dall'età di due anni, relativamente termofilo, che si trova a profondità da 30-200 a 1000 m con una temperatura dell'acqua solitamente intorno ai 6 ° e con normale salinità oceanica. Nella parte orientale del Mare di Barents, l'eglefino di solito rimane in acque poco profonde ben riscaldate a una profondità di 30-50-70 m. L'eglefino è comune in tutto l'Oceano Atlantico settentrionale.

Roach

Lo scarafaggio è un pesce della famiglia delle carpe, ha un habitat molto ampio. Si trova nei fiumi e nei laghi dell'Europa (ad eccezione di quella occidentale), della Siberia, ci sono anche sottospecie che possono trascorrere del tempo in acque salmastre, nei luoghi in cui i fiumi sfociano nel mare. Inoltre, è nota una specie speciale di scarafaggio, che vive tra i canneti lungo le rive del Mar d'Aral. In varie regioni, lo scarafaggio è conosciuto con i seguenti nomi: soroga, chebak, scarafaggio siberiano (Urali e Siberia), montone (regione del Mar Nero e Azov), vobla (Volga inferiore).

Carpa

La carpa comune è un grande pesce d'acqua dolce simile alla carpa e si trova in quasi tutti i corpi idrici. Cerca zone ampie e profonde con correnti deboli o acqua stagnante, con fondo argilloso soffice o moderatamente limoso. Non evita un fondo duro, se non roccioso. La carpa ama l'acqua calda, preferisce i serbatoi troppo cresciuti. Continua in profondità.
La carne di carpa è densa, succosa, non ci sono così tante ossa, quindi è adatta a qualsiasi metodo di elaborazione culinaria. Può essere fritto, al forno, in umido, deliziose polpette e cotolette preparate con carne macinata. Forma di carpa addomesticata - carpa.

Aringa del Baltico

Aringa del Baltico, una sottospecie di pesce della famiglia delle aringhe. Lunghezza fino a 20 cm (raramente fino a 37 cm - aringa gigante), peso fino a 75 g. L'aringa del Baltico differisce dall'aringa dell'Atlantico in un numero minore di vertebre (54-57). È una forma (sottospecie) baltica dell'aringa atlantica.
L'aringa del Baltico è un tipico pesce pelagico che vive nella colonna d'acqua e si nutre di zooplancton, principalmente piccoli crostacei, ma non rifiuta larve o avannotti. I foderi giganti mangiano non solo le aringhe, ma anche gli spinarelli spinosi.

Sardina

Piccoli pesci d'acqua salata, valle 15-20 cm, meno spesso fino a 25 cm, della famiglia delle aringhe. La sardina è un po 'più spessa delle aringhe. Il dorso è verde-bluastro, i fianchi e l'addome sono bianco-argentei. L'opercolo con una lucentezza dorata e strisce scure solcate che si irradiano dai suoi bordi inferiore e posteriore.
In forma dal vivo, è uno dei pesci più belli: sul dorso si vede il riflusso di diversi colori dell'arcobaleno. Il modo di vivere della sardina non è stato sufficientemente studiato: si sa solo che in estate la sardina esce dalle profondità del mare verso le rive di paesi situati lungo la costa atlantica per brevissimo tempo, dopodiché scompare di nuovo.

aringa

L'aringa è un genere di pesce della famiglia delle aringhe (lat. Clupeidae). Corpo compresso lateralmente con bordo ventre seghettato. Le squame sono moderate o grandi, raramente piccole. La mascella superiore non sporge oltre quella inferiore. La bocca è moderata. Denti, se presenti, vestigiali e cadenti. La pinna anadroma è di lunghezza moderata e ha meno di 80 raggi. Pinna dorsale sopra il bacino. La pinna caudale è biforcata. Questo genere comprende più di 60 specie distribuite nei mari della zona temperata e calda, e in parte nella zona fredda. Alcune specie sono puramente marine e non entrano mai in acque dolci, altre appartengono a pesci anadromi ed entrano nei fiumi per la deposizione delle uova. L'aringa si nutre di vari piccoli animali, soprattutto piccoli crostacei.

salmone

Il salmone è un pesce anadromo della famiglia dei salmoni. L. fino a 1,5 m, peso fino a 39 kg. Le squame sono piccole, argentee; non ci sono punti sotto la linea laterale. Abita l'Oceano Atlantico settentrionale e la parte sud-occidentale dell'Oceano Artico, nonché nel Mar Baltico. Maturità sessuale nel 5-6 ° anno di vita. Nei fiumi va alla decomposizione. tempo (in autunno e in periodi diversi in estate). Deposizione delle uova in settembre-novembre. Durante la deposizione delle uova, appaiono macchie rosse e arancioni sulla testa e sui lati del salmone. La fertilità è di 6-26 mila uova. Il caviale è grande, arancione. I giovani vivono nel fiume per 1-5 anni e si nutrono di invertebrati e piccoli pesci. In mare si nutre di pesci e crostacei. Vive fino a 9 anni. Un prezioso oggetto da pesca.

Il coregone è un genere di pesci della famiglia dei salmoni, assegnato da alcuni ricercatori, insieme al coregone e al nelma, ad una speciale famiglia di coregonidi (Coregonidae). Il coregone ha un corpo compresso ricoperto di squame di media grandezza, una bocca piccola, in cui non ci sono mai denti sulle ossa mascellari e vomere, e i denti sulle altre parti o scompaiono rapidamente, o, comunque, sono molto poco sviluppati; l'osso mascellare non si estende oltre l'occhio. Il coregone vive nei paesi temperati e freddi dell'emisfero settentrionale.

Sgombro

Lo sgombro è un pesce della famiglia degli sgombri dell'ordine del pesce persico. La lunghezza massima del corpo è di 60 cm, la media è di 30 cm Il corpo è fusiforme. Le scale sono piccole. La parte posteriore è blu-verde, con molte strisce nere leggermente curve. Nessuna vescica natatoria.
Lo sgombro è un pesce amante del calore della branca pelagica. Nuota velocemente (in lancio - fino a 77 km / h). I banchi di solito non contengono miscele di altri pesci (raramente con le aringhe) e sono costituiti da individui della stessa taglia. Lo sgombro vive a una temperatura di 8-20 ° C, motivo per cui è costretto a effettuare migrazioni stagionali lungo le coste dell'America e dell'Europa, oltre che tra la Marmara e il Mar Nero. Queste migrazioni sono di natura nutritiva (lo sgombro si nutre di piccoli pesci e zooplancton).

Il pesce gatto è il più grande predatore d'acqua dolce. Vive in piscine e pozzi fluviali disseminati e può pesare fino a 300 kg! Tali giganti, dicono gli scienziati, di solito hanno 80-100 anni! È vero, non senti niente che nessuno dei pescatori sia così fortunato. I pesci gatto che pesano 10-20 kg sono più comuni. In termini di aspetto, il pesce gatto si distingue facilmente da tutti gli altri pesci. Ha un'enorme testa smussata, una grande bocca, da cui si estendono due grandi baffi e quattro antenne sul mento. I baffi sono una specie di tentacoli, con l'aiuto del quale il pesce gatto trova cibo anche al buio. E ciò che sorprende - con dimensioni così grandi - occhi piccolissimi. La coda è lunga e assomiglia poco a una coda di pesce. Il colore del corpo del pesce gatto è mutevole: la parte superiore è quasi nera, la pancia è solitamente biancastra. Il suo corpo è nudo, senza scaglie.

Sugarello

Pesce sugarello dell'ordine perchiformes. Lunghezza del corpo fino a 50 cm, peso fino a 400 g Il più grande sugarello, misurato da esperti, pesava 2 kg. Vivono fino a 9 anni. Il sugarello si nutre di zooplancton, piccoli pesci, talvolta crostacei di fondo o di fondo e cefalopodi.
Il corpo è oblungo, fusiforme, con un sottile peduncolo caudale, leggermente compresso lateralmente. Una caratteristica del vero sugarello sono gli scudi ossei lungo la linea laterale, a volte con spine dirette all'indietro.... Linea laterale con segni ossei su tutta la sua lunghezza. Sugarello: questo nome è associato al Mar Nero, alla pesca tirannica.
In effetti, questo pesce è molto diffuso. La famiglia dei sugarelli (Carangidae) riunisce 140 specie di pesci di varie dimensioni dal sugarello di venti centimetri ai serioli di due metri. I sugarelli sono di grande valore commerciale.

Sterlet

Sterlet è un pesce della famiglia degli storioni. Lunghezza del corpo fino a 125 cm, pesa fino a 16 kg (di solito meno).
Tra gli altri storioni, si distingue per il primo inizio della maturità sessuale: i maschi depongono le uova per la prima volta all'età di 4-5 anni, le femmine - 7-8 anni. La fertilità è di 4-140 mila uova. Depone le uova a maggio, di solito nei letti dei fiumi superiori. Il caviale è appiccicoso, depositato su un terreno sassoso. Si sviluppa in circa 4-5 giorni..
Gli adulti di solito raggiungono una lunghezza di 40-60 cm e una massa di 0,5-2 kg, a volte si trovano esemplari che pesano 6-7 kg e anche fino a 16 kg. Lo sterlet si nutre principalmente di invertebrati di fondo, mangia volentieri uova di pesce.

Zander

Il lucioperca è un genere di pesce della famiglia del pesce persico. Il corpo del lucioperca è allungato, leggermente compresso dai lati, coperto da piccole squame ben fissate con bordi frastagliati. La scala copre in parte la testa e la coda. La linea laterale è completa e si estende fino alla pinna caudale. Le pinne dorsali sono separate da un piccolo spazio o sono in contatto l'una con l'altra. La bocca è grande, le mascelle sono allungate e ci sono numerosi piccoli denti su di esse, così come su altre ossa della bocca; le mascelle hanno zanne e le ossa branchiali hanno spine. Il dorso del lucioperca è grigio-verdastro, il ventre è bianco, ai lati ci sono fino a dieci, e talvolta anche di più, strisce trasversali marrone-nere. Pinne pettorali, pelviche e anali di colore giallo chiaro.

Il lucioperca vive nei fiumi e nei laghi. È molto sensibile alla diminuzione del contenuto di ossigeno nell'acqua. Cerca di uscire dalle aree inquinate dei corpi idrici, è assente nei corpi idrici costantemente inquinati. Il lucioperca si conserva prevalentemente in luoghi profondi di fiumi e laghi, dove il fondo è leggermente interrato, sabbioso o argilloso.

Carpa d'argento

La carpa argentata appartiene alla famiglia delle carpe. È un pesce d'acqua dolce da branco, raggiunge dimensioni piuttosto grandi, con scaglie argentee e una grande testa. Ha un pregevole valore commerciale. Un pesce a crescita abbastanza rapida: all'età di tre anni pesa circa 3 kg e un adulto raggiunge un metro di lunghezza e pesa 16 chilogrammi.

Merluzzo

Il merluzzo è un pesce della famiglia dei merluzzi. In lunghezza arriva fino a 1,8 m; la pesca è dominata da pesci lunghi 40-80 cm, di età compresa tra 3-10 anni.
Ci sono 3 pinne dorsali, 2 pinne anali e una piccola antenna carnosa sul mento. Il colore del dorso va dal verdastro-oliva al marrone con piccole macchie marroni, il ventre è bianco.
L'habitat del merluzzo copre l'area temperata dell'Oceano Atlantico, formando diverse sottospecie geografiche: Artico, Mar Bianco, Baltico, ecc..

tonno

Il tonno è un genere di pesce della famiglia degli sgombri. Sono perfettamente adattati al loro stile di vita di movimento incessante. Il corpo del tonno è denso e simile a un siluro. La pinna dorsale ha la forma di una falce ed è ideale per il nuoto lungo e veloce a velocità fino a 77 km / h. Questo pesce a volte raggiunge i 3,5 m di lunghezza. Il tonno vive in grandi banchi e percorre lunghe distanze in cerca di cibo.

Trota

La trota appartiene all'ordine dei salmonidi, la famiglia dei salmoni. Il corpo della trota è allungato, leggermente compresso dai lati e ricoperto di piccole squame. Una caratteristica notevole di questo pesce è che assume il colore della zona in cui vive. I pesci della famiglia delle passere hanno la stessa caratteristica. La pinna dorsale della trota è corta, la linea laterale è ben definita. I maschi differiscono dalle femmine per le grandi dimensioni della testa e il numero di denti. Lunghezza della trota comune - 40-50 cm, peso - 1 kg.
La trota abita fiumi, torrenti, torrenti, soprattutto ama la montagna, con acqua fresca. Va bene in acque ricche di ossigeno, veloce, con molta copertura. Predilige il fondo duro, roccioso o ciottoloso.

Un genere di pesci marini della famiglia del merluzzo. In Europa, il nasello è da tempo riconosciuto come il miglior rappresentante delle razze di merluzzo. La carne di nasello è ampiamente utilizzata nella nutrizione dietetica ed è molto ben assorbita dall'organismo..
La lunghezza media di un nasello varia da 20 a 70 cm e pesa fino a 2,5-3 kg. Ha un corpo allungato, una corta e una lunga pinna dorsale. Il dorso del nasello è nero grigiastro, mentre i lati e l'addome sono grigio argenteo. La carne di nasello è a basso contenuto di grassi, tenera, bianca, con poche ossa, i piatti di lombo dopo l'ebollizione sono facilmente separati dalle ossa.

Il luccio è un genere di pesci d'acqua dolce, l'unico nella famiglia dei lucci. Il luccio può essere lungo fino a 1,5 me pesare fino a 35 kg (di solito fino a 1 me 8 kg). Il corpo è a forma di siluro, la testa è grande, la bocca è ampia. Il colore è mutevole, dipende dall'ambiente: a seconda della natura e del grado di sviluppo della vegetazione, può essere grigio-verdastro, grigio-giallastro, grigio-marrone, il dorso è più scuro, i lati con grandi macchie marroni o olivastre che formano strisce trasversali. Le pinne spaiate sono grigio-giallastre, marroni con macchie scure; quelli accoppiati - arancione. In alcuni laghi ci sono lucci d'argento. La durata della vita dei singoli individui può arrivare fino a 30 anni..

Pesce della famiglia delle carpe, ha una somiglianza esterna con lo scarafaggio. Ide, un pesce piuttosto grande, lungo fino a 70 cm, del peso di 2-3 kg; sebbene ci siano anche individui più grandi. Colore: grigio argento, più scuro sul dorso che sul ventre. Le pinne sono di colore rosa-arancio. Ide è un pesce d'acqua dolce, ma può anche vivere nell'acqua semi-dolce delle baie marine. La dieta ide consiste in cibo vegetale e animale (insetti, molluschi, vermi). La deposizione delle uova avviene nella seconda metà della primavera.