Image

Microelementi e macroelementi: il ruolo biologico dei minerali nella vita umana

Microelementi e macroelementi (minerali) - elementi chimici necessari per il normale funzionamento degli organismi viventi.

Queste sostanze appartengono al gruppo - "sostanze biologicamente attive", che sono l'opposto degli elementi biologicamente inerti.

Alla fine del 20 ° secolo, alcuni produttori di medicinali e integratori alimentari (additivi biologicamente attivi) hanno sistematizzato micro e macroelementi in un gruppo di sostanze, sotto il nome di minerali o complessi vitaminico-minerali (minerale dietetico inglese). Per amor di verità, va notato che il termine "minerali" da un punto di vista scientifico e geologico è applicato solo a corpi naturali con una struttura cristallina.

Più avanti nell'articolo, alla voce "minerali", per coinvolgere la maggior parte delle persone nello studio di questo argomento, si intendono micro e macro elementi.

Macronutrienti

Macronutrienti (macronutrienti, macronutrienti inglesi) - elementi, la cui quantità nel corpo umano è superiore allo 0,01%.

La proporzione più grande della massa di una cellula in una persona appartiene a 4 elementi:

  • Ossigeno (O) ≈ 65%;
  • Carbonio (C) ≈ 18%;
  • Idrogeno (H) ≈ 10%;
  • Azoto (N) ≈ 3%.

Di queste 4 sostanze vengono principalmente costituite proteine, grassi, carboidrati e altre sostanze organiche. La combinazione di questi elementi è anche chiamata elementi organogeni, o CHNO (acronimo).

Altri macronutrienti includono (contenuto approssimativo nel corpo umano tra parentesi):

  • Calcio (Ca) ≈ 2%
  • Fosforo (P) ≈ 1,1%
  • Potassio (K) ≈ 0,35%
  • Zolfo (S) ≈ 0,25%
  • Sodio (Na) ≈ 0,15%
  • Cloro (Cl) ≈ 0,15%
  • Magnesio (Mg) ≈ 0,05%.

Traccia elementi

Microelementi (micronutrienti, micronutrienti inglesi) - elementi, la cui quantità nel corpo umano è inferiore allo 0,01%.

Il numero di elementi di base necessari per mantenere l'eccellente funzionamento degli organismi viventi - esseri umani, animali e persino piante è di 30 o più pezzi.

Gli oligoelementi più importanti:

  • Boro (B)
  • Bromo (Br)
  • Vanadio (Va)
  • Germanio (Ge)
  • Ferro (Fe)
  • Iodio (I)
  • Cobalto (Co)
  • Silicio (Si)
  • Manganese (Mn)
  • Rame (Cu)
  • Molibdeno (Mo)
  • Nichel (Ni)
  • Stagno (Sn)
  • Selenio (Se)
  • Fluoro (F)
  • Cromo (Cr)
  • Zinco (Zn)

Gli scienziati hanno identificato un ruolo importante nel mantenimento del normale funzionamento dell'organismo dei micronutrienti a metà del 20 ° secolo, quando le piante non crescevano correttamente con la fertilizzazione standard delle colture agricole con macroelementi.

Le principali funzioni dei minerali nel corpo

I minerali, come le vitamine, svolgono un ruolo importante nel funzionamento di quasi tutte le catene di funzionamento del corpo..

Le funzioni più significative:

  • Partecipazione diretta alla formazione e ulteriore vita di vari tessuti, ad esempio: il calcio con fosforo sono i componenti principali delle ossa;
  • Aiuta a regolare la pressione osmotica nelle cellule;
  • Partecipazione diretta al metabolismo (metabolismo), trasformazione e assimilazione di sostanze;
  • Mantenimento dell'equilibrio acqua-sale e acido-base;
  • La formazione e lo sviluppo delle fibre nervose e, di conseguenza, del sistema nervoso centrale (SNC);
  • Formazione di un bambino all'interno del corpo femminile;
  • Supportano il funzionamento del sistema immunitario, che svolge funzioni protettive, che è particolarmente importante durante le epidemie infettive di influenza, tonsillite, faringite e altre infezioni respiratorie acute;
  • Contribuire a un decorso più semplice delle malattie e accelerare il recupero da esse;
  • Contribuire allo sviluppo e al mantenimento della salute del sistema cardiovascolare, incl. partecipare ai processi di emopoiesi (ferro) e coagulazione del sangue;
  • Previene l'invecchiamento precoce.

Il ruolo principale dei minerali a seconda della sostanza:

Boro (B) - partecipa alla formazione e al mantenimento di tessuto osseo sano, smalto dei denti, sistema endocrino, stimolando la sintesi proteica. Partecipa alla regolazione degli ormoni sessuali. Il sintomo principale della carenza di boro nel corpo sono i disturbi ormonali, la vulnerabilità del sistema muscolo-scheletrico alle lesioni, i disturbi del sistema nervoso centrale.

Bromo (Br) - partecipa alla regolazione della ghiandola tiroidea e del sistema nervoso. L'aumento del contenuto di bromo nel corpo riduce la libido. Segni di carenza sono insonnia, diminuzione dei livelli di emoglobina nel sangue.

Vanadio (Va) - partecipa alla regolazione del sistema cardiovascolare. Controlla il livello di "colesterolo cattivo", emoglobina e glucosio nel sangue, previene lo sviluppo di aterosclerosi e malattia coronarica associata (IHD), infarti, ictus, trombosi. Ha un effetto benefico sul funzionamento degli organi visivi, fegato e reni e sulla lotta contro i tumori. I principali segni di carenza di vanadio sono la crescita di depositi aterosclerotici (placche) sulle pareti dei vasi sanguigni, un aumento della suscettibilità all'insorgenza del diabete.

Germanio (Ge) - partecipa al trasporto di ossigeno, ha effetti analgesici, antibatterici, antivirali e antimicotici. Sintetizzando l'interferone e attivando i macrofagi, stimola l'attività del sistema immunitario. Previene lo sviluppo di tumori maligni e la comparsa di metastasi in oncologia. Forte antiossidante. I principali segni di una mancanza di germanio sono una maggiore suscettibilità allo sviluppo di osteoporosi, malattie infettive e oncologiche.

Ferro (Fe) - è parte integrante dell'emoglobina e dei citocromi. Partecipa alla formazione dei globuli rossi (eritrociti), alla sintesi del DNA e degli ormoni tiroidei, nonché al trasporto dell'ossigeno e al mantenimento della salute delle cellule di tutti gli organi e sistemi. I principali segni di carenza di ferro sono aumento della stanchezza, sonnolenza, bassa pressione sanguigna, deterioramento della salute della pelle e delle unghie, sviluppo di anemia, problemi con le mucose, disturbi del gusto, crescita ridotta nei bambini.

Iodio (J) - partecipa alla sintesi degli ormoni tiroidei ed è anche la base della tiroxina e della triiodotironina. Contribuisce alla regolazione della pressione sanguigna e della funzione cardiaca, al funzionamento dei sistemi nervoso, immunitario e mentale. Influenza la crescita, lo sviluppo e la divisione delle cellule, così come tutti i tessuti del corpo. I principali segni di carenza di iodio sono malattie della tiroide, organi della vista, apparato uditivo e del linguaggio, sistema nervoso e cardiovascolare, diminuzione della libido, paresi e paralisi, affaticamento, apatia, depressione, problemi con le feci, diminuzione dell'attività mentale, obesità.

Potassio (K) - è un componente essenziale del fluido intracellulare e delle sostanze intercellulari. Supporta l'equilibrio acido-base. A causa della trasmissione degli impulsi nervosi, partecipa alla regolazione del lavoro del miocardio e di altri tessuti muscolari. Partecipa alla sintesi di proteine ​​e glicogeno. I principali segni di carenza di potassio sono insufficienza cardiaca (aritmie), disfunzione muscolare (paralisi), distrofia muscolare.

Calcio (Ca) - è uno dei componenti principali del tessuto osseo. Partecipa alla formazione dei denti, ai processi di coagulazione del sangue, alla trasmissione degli impulsi nervosi ai muscoli. Supporta il funzionamento del sistema nervoso. I principali segni di carenza di calcio sono osteoporosi e aumento della fragilità delle ossa, malattie del sistema muscolo-scheletrico (scoliosi, cifosi, lordosi patologica, piedi piatti), aumento della vulnerabilità dei denti alla carie, convulsioni, tremore.

Cobalto (Co) - partecipa alla formazione di cellule del sangue, insulina e vitamina B12. Fa parte della vitamina B12 (cobalamina). Supporta il funzionamento del sistema nervoso, dell'immunità, del pancreas e del fegato. Regola il livello di adrenalina e colesterolo nel sangue. I principali segni di carenza di cobalto sono anemia, rapida affaticabilità, aumento della sonnolenza, nevralgie, depressione, malattie dei tessuti muscolo-scheletrici, sistema endocrino, polmoni.

Silicio (Si) - partecipa alla formazione di quasi tutti i tessuti. Ha la proprietà di donare elasticità alle ossa, ai vasi sanguigni e ad altri componenti del corpo. Promuove l'assorbimento di potassio, calcio, magnesio, sodio, zolfo, fosforo e altri minerali. I principali segni di una mancanza di silicio sono le malattie del sistema muscolo-scheletrico, incl. osteoporosi, scoliosi, cifosi, piedi piatti, aumentata fragilità delle ossa, così come aterosclerosi, aritmie.

Magnesio (Mg) - è parte integrante del fluido intracellulare. Partecipa alla formazione del tessuto osseo, dei denti, della sintesi proteica. Fornisce la trasmissione degli impulsi nervosi ai tessuti muscolari, mantenendo così il controllo dal sistema nervoso centrale. Supporta il funzionamento delle membrane cellulari. I principali segni di carenza di magnesio sono ossa fragili, crampi e distrofia muscolare, disturbi nel lavoro del cuore, malattie gastrointestinali.

Manganese (Mn) - partecipa al metabolismo delle proteine ​​e dell'energia. Promuove il rilascio di valore energetico dal cibo, partecipa alla sintesi della tiroxina (il principale ormone della tiroide), alla conversione dello zucchero, alla formazione e ossidazione del glucosio, all'assorbimento di calcio, fosforo, ferro. Regola la quantità di colesterolo nel sangue. I principali segni di carenza di manganese sono lo sviluppo di diabete mellito, osteoporosi, allergie, obesità, diminuzione dell'attività mentale, disturbi ormonali.

Il rame (Cu) è una delle parti costitutive della melanina, il che significa l'influenza diretta di questo minerale sui processi di produzione di collagene e pigmentazione della pelle. Il rame è anche coinvolto nel trasporto degli impulsi nervosi. Inoltre, la presenza di rame nel corpo contribuisce a un migliore assorbimento del ferro da parte sua. I principali segni di carenza di rame sono una diminuzione dell'emoglobina, anemia, dermatosi, vitiligine e perdita di peso irragionevole.

Molibdeno (Mo) - ha un effetto benefico sull'assorbimento di ferro, vitamine (E, C, B12) da parte dell'organismo e svolge anche uno dei ruoli chiave nel metabolismo di proteine, grassi, carboidrati e altre sostanze. Aiuta nel trasporto degli impulsi nervosi, migliora i processi di emopoiesi, sostiene la libido e la funzione sessuale negli uomini. I principali segni di una mancanza di molibdeno sono malattie del sistema cardiovascolare, genito-urinario e digestivo, gotta, deterioramento della funzione mentale, vista.

Sodio (Na) - svolge uno dei ruoli più importanti nel trasporto di anidride carbonica, amminoacidi, glucosio e anioni, nonché nel legame delle proteine ​​all'acqua. Mantiene l'equilibrio sale-acqua, attiva gli enzimi digestivi e partecipa alla produzione del succo gastrico. Ha la proprietà di espandere il lume dei vasi sanguigni. Fornisce ritenzione di liquidi nel corpo, prevenendo la disidratazione, il colpo di calore e altre condizioni patologiche. I principali segni di carenza di sodio sono stanchezza, disturbi neurologici, perdita di peso, deterioramento della salute di pelle, unghie, capelli.

Nichel (Ni) - insieme a ferro, rame e cobalto, prende parte attiva ai processi di emopoiesi, contribuendo alla formazione dei globuli rossi e mantenendo il livello richiesto di emoglobina. Partecipa alla regolazione del metabolismo di grassi, ormoni, al funzionamento efficace di insulina, proteine, RNA e DNA. Supporta la salute delle cellule, ha la capacità di abbassare la pressione sanguigna. I principali segni di carenza di nichel sono anemia, deterioramento della salute delle ossa, membrane cellulari, disturbi metabolici e diminuzione dei livelli di glucosio.

Tin (Sn) - partecipa alla formazione dell'osso e alle reazioni redox. Nonostante il fatto che lo stagno sia una sostanza tossica per l'uomo, il nostro corpo ne assimila ancora una piccola parte dal cibo che mangiamo. Il metallo in eccesso viene escreto attraverso i reni - nelle urine. I principali segni di una carenza di stagno sono crescita stentata, perdita di peso, cattiva salute dei capelli e perdita di capelli..

Selenio (Se) - agisce come antiossidante e protettore contro metalli pesanti e altri avvelenamenti. Previene lo sviluppo delle cellule tumorali. Supporta la salute della funzione riproduttiva, del pancreas, dei vasi sanguigni e del cuore. Partecipa alla formazione di eritrociti, leucociti e anticorpi con l'interferone, proteggendo così il corpo dalle infezioni virali. È parte integrante di ormoni, proteine ​​e vari enzimi. I principali segni di carenza di selenio sono una diminuzione della reattività del sistema immunitario, potenza ridotta, disturbi ormonali, malattie della pelle, delle unghie, dei capelli.

Zolfo (S) - svolge un ruolo attivo nella formazione e nello sviluppo di cartilagine, ossa, legamenti e tessuto muscolare. Regola la glicemia, mantiene pelle, unghie e capelli sani. Ha un effetto antinfiammatorio, cicatrizzante e purificante da tossine e tossine. I principali segni di carenza di zolfo sono la compromissione della salute di pelle, unghie e capelli, allergie, dolori articolari, tachicardia.

Fosforo (P) - è un elemento di composti organici, è coinvolto nella conversione dell'energia, nella formazione di ossa e denti, nella formazione di proteine, grassi e carboidrati. Supporta il lavoro del cervello, del sistema nervoso, del sistema cardiovascolare. I principali segni di carenza di fosforo sono debolezza e affaticamento, disturbi neurologici, dolore alle ossa e alle articolazioni, processi degenerativi nel muscolo cardiaco, rachitismo.

Fluoro (F) - partecipa ai processi di formazione ossea. Aumenta la reattività del sistema immunitario, preserva la salute dentale, ha la capacità di rimuovere metalli pesanti, radionuclidi e altri veleni dal corpo. Supporta i vasi sanguigni sani. I principali segni di carenza di fluoro sono la carie, l'osteoporosi.

Cloro (Cl): normalizza i processi di digestione. Supporta il fegato sano, il sistema circolatorio, l'elasticità e la flessibilità articolari e muscolari. Regola l'equilibrio acido-base, previene la disidratazione e ha pretossicità. I principali segni di carenza di cloro sono debolezza e sonnolenza, dermatosi, anoressia, perdita di denti e capelli.

Cromo (Cr) - partecipa al metabolismo dei carboidrati, mantenendo la salute della ghiandola tiroidea, la conversione e l'assorbimento dell'insulina e il sistema nervoso. Rimuove il colesterolo "cattivo" dal corpo, prevenendo lo sviluppo di aterosclerosi, malattia coronarica, infarto, ictus e altre malattie del sistema cardiovascolare. Ha un effetto curativo delle ferite. I principali segni di carenza di cromo sono debolezza, disturbi neurologici, pressione sanguigna alta o bassa, invecchiamento precoce, malattie endocrine e cardiovascolari.

Zinco (Zn) - partecipa ai processi metabolici e mantiene la salute della funzione riproduttiva (produzione di testosterone e rafforzamento della potenza), normale attività cerebrale e del sistema nervoso centrale. Ha un effetto benefico sulla salute di pelle, unghie, capelli, ossa, organi visivi. Ha effetti cicatrizzanti, disintossicanti e anti-aterosclerotici. I principali segni di carenza di zinco sono macchie biancastre sulle unghie, aumento della fatica, allergie, dermatiti, diminuzione dell'immunità, anemia, ridotta circolazione sanguigna, alterazione dell'olfatto e del gusto, nascita prematura o aborto spontaneo.

Fabbisogno giornaliero di macro e microelementi

Mancanza di minerali nel corpo - sintomi

La carenza di minerali contribuisce allo sviluppo di condizioni quali:

  • Appannamento, sezionamento e deterioramento della salute di capelli, unghie, pelle;
  • Il corpo diventa più vulnerabile a varie malattie, principalmente di natura infettiva;
  • I bambini hanno ritardo mentale;
  • Ritardo della crescita del bambino;
  • Varie patologie congenite possono essere osservate nei neonati;
  • Infertilità.

I motivi principali che contribuiscono alla mancanza di minerali nel corpo sono:

  • Abuso di alcool;
  • Cibo monotono e irregolare, acqua potabile di scarsa qualità;
  • Assunzione incontrollata di farmaci;
  • Varie malattie e condizioni patologiche: perdita di sangue, disidratazione, malattie del tratto gastrointestinale (disbiosi, enterocolite, pancreatite), ipovitaminosi (carenza di vitamine).

Compatibilità

La combinazione di vari micro e macroelementi, così come le vitamine, può aumentare l'effetto di ciascuno di essi (sinergismo), o viceversa, opprimere (antagonismo). In alcuni casi, queste sostanze possono avere l'uno o l'altro effetto sul corpo senza ulteriori influenze l'una sull'altra..

Pertanto, a seconda delle condizioni della persona, il medico o il nutrizionista prescrive dosi specifiche di alcune vitamine e minerali..

L'effetto di sostanze vitaminiche e minerali l'una sull'altra

Effetto benefico (sinergia)

  • Il ferro viene assorbito meglio dall'organismo se usato contemporaneamente alla vitamina A (retinolo);
  • L'assunzione di selenio potenzia l'effetto della vitamina E (tocoferolo);
  • Lo zinco ha un effetto benefico sull'assorbimento della vitamina D;
  • Magnesio e vitamina B6 in combinazione migliorano a vicenda la loro attività, inoltre, Mg aumenta l'assorbimento di altre vitamine del gruppo B da parte dell'organismo.
  • Lo iodio è coinvolto nel trasporto di ormoni e sodio.

Impatto negativo (antagonismo)

  • La contemporanea assunzione di ferro con rame blocca l'assorbimento della vitamina B12 da parte dell'organismo;
  • Il fosforo riduce l'attività del calcio nel corpo;
  • La vitamina B9 contribuisce al deterioramento del trasporto dello zinco in tutto il corpo.
  • Dosi più elevate di calcio, magnesio e zinco interferiscono con l'assorbimento del ferro.

Quali alimenti contengono macro e microelementi?

Tabella dei prodotti che contengono la maggior quantità di minerali (in 100 g):

Macro-microelementi: qual è la differenza e perché sono necessari entrambi?

Anche i bambini conoscono le vitamine e il loro ruolo nella salute. Ma non tutti possono spiegare perché abbiamo bisogno di minerali, come differiscono macro e micronutrienti e quale ruolo svolgono per la salute. Nel frattempo, una carenza di minerali minaccia seri problemi di salute..

Minerali e loro ruolo nell'uomo

I minerali sono sostanze inorganiche che si trovano nell'acqua e nel suolo e fanno anche parte di tutti i fluidi e tessuti degli organismi viventi, compreso l'uomo.

La percentuale del loro contenuto è solo del 4-5%, ma il ruolo è enorme. Le sostanze minerali regolano più di 50mila (!) Processi biochimici nel nostro corpo. È la base per il normale funzionamento dei sistemi scheletrico e muscolare, cardiovascolare, immunitario, ormonale, nervoso, per i processi di emopoiesi, metabolismo, digestione ed escrezione. Minerali nel nostro corpo:

  • il materiale da costruzione principale dello scheletro e dei denti;
  • regolatori dell'equilibrio del sale marino;
  • i nostri ricevitori e distributori di energia;
  • la base della normale rigenerazione dei tessuti, trasmissione degli impulsi nervosi, permeabilità delle membrane cellulari, produzione di enzimi.

Il corpo di un adulto contiene circa 3 kg di sali minerali, di cui circa 2,5 kg è tessuto osseo.

I minerali nel nostro corpo sono distribuiti in modo non uniforme tra i tessuti e gli organi. La maggior parte si deposita nel fegato, nelle ossa e nei tessuti muscolari, ma ci sono delle eccezioni.

  • calcio e fosforo sono concentrati nei tessuti duri dei denti.
  • lo zinco viene raccolto nel pancreas,
  • iodio - nella tiroide,
  • fluoro nello smalto dei denti,
  • alluminio, arsenico, vanadio si accumulano nei capelli e nelle unghie,
  • cadmio, mercurio e molibdeno - nei reni,
  • lo stagno è concentrato nei tessuti intestinali,
  • stronzio - nella retina pigmentata,
  • bromo, manganese, cromo sono concentrati nella ghiandola pituitaria.

Il corpo cerca di mantenere l'omeostasi e, con il normale metabolismo minerale, una persona non sperimenterà una carenza di macro e microelementi. Ma le malattie possono interrompere il contenuto di elementi chimici negli organi e nei tessuti: con il rachitismo, il metabolismo del fosforo-calcio è disturbato, con la nefrite, il contenuto di calcio, sodio, il cloro diminuisce e il contenuto di magnesio e potassio aumenta. Gli ormoni influenzano il mantenimento dei livelli minerali.

Micro e macro elementi: qual è la differenza

L'elenco include sia macronutrienti che microelementi.

Fondamentalmente, questa divisione è associata al grado di contenuto degli elementi nel corpo:

  • I macronutrienti sono contenuti in concentrazioni superiori allo 0,01%. Questi sono ossigeno, carbonio, idrogeno, azoto, calcio, fosforo, potassio, sodio, zolfo, cloro, magnesio..
  • Gli oligoelementi sono presenti nel nostro corpo in una concentrazione dallo 0,00001% allo 0,01%. Questi sono ferro, zinco, fluoro, stronzio, molibdeno, rame, bromo, silicio, cesio, iodio, manganese, alluminio, piombo, cadmio, boro e altri..

Sono inoltre isolati ultramicroelementi con una concentrazione inferiore allo 0,00001%. Questi sono selenio, cobalto, vanadio, cromo, nichel, litio, bario, argento e altri..

È stato stabilito che molti elementi del gruppo dei micro e ultramicroelementi sono importanti per il corpo. Quindi, la carenza di macronutrienti (potassio o calcio, per esempio), una persona è in grado di ignorare a lungo e tollerare più o meno normalmente. Ma anche una leggera deviazione nel contenuto di micro e ultramicro-elementi causa seri problemi..

Ciò è dovuto all'importante ruolo degli oligoelementi nel nostro corpo:

  • il ferro trasporta l'ossigeno attraverso i tessuti;
  • il rame supporta i processi metabolici;
  • il manganese influisce sul rinnovamento cellulare;
  • lo iodio è necessario per il normale funzionamento della ghiandola tiroidea;
  • lo zinco è coinvolto nella formazione delle cellule del sangue;
  • il cromo sostiene la salute del sistema nervoso;
  • il selenio è essenziale per mantenere l'immunità.

Di quali minerali abbiamo bisogno nella vita?

Per una vita normale, abbiamo bisogno di 20 minerali. Entrano nel corpo con il cibo, quindi con una dieta equilibrata non si riscontrano carenze. Il grado di assorbimento dei minerali dipende dallo stato degli organi respiratori e digestivi, il livello di macro e microelementi dipende dalla stagione: diminuisce in primavera, aumenta all'inizio dell'autunno.

La mancanza di sali minerali, tipica della primavera dovuta a una dieta povera di nutrienti, influisce sul benessere:

  • appare debolezza, poca forza;
  • sonnolenza inspiegabile;
  • la pelle diventa secca e le unghie sono fragili;
  • i capelli possono cadere molto.

Non dovresti prescrivere in modo indipendente integratori alimentari e complessi vitaminico-minerali, senza la raccomandazione di un medico e la consegna di un esame del sangue biochimico. Ma per rivedere la tua dieta in modo da ottenere il massimo dei minerali, tutti possono farlo. Basta aggiungere frutta, verdura, erbe, proteine ​​complete, oltre a noci, semi, piantine, ricche di macro e microelementi.

Macro e micronutrienti nella dieta, benefici per la salute

Sodio. Elettrolita sistemico. Insieme al cloro regola il metabolismo del sale marino. Partecipa al rinnovamento cellulare. Con una mancanza di sodio, la digestione peggiora, con un eccesso, si verifica l'edema. Non è possibile ridurre drasticamente la quantità di sale nella dieta, la norma è di 1-2 grammi di sale al giorno.

Dove cercare: sale da cucina (fino a 2 g al giorno), alghe, latte, spinaci, urbech di semi di lino (circa 30 mg per 100 g), urbech di semi di chia (30 mg per 100 g), urbech di semi di papavero (26 mg per 100 grammi).

Cloro. Essenziale per la produzione di acido cloridrico nello stomaco. Importante per la permeabilità delle membrane cellulari.

Dove guardare: sale da cucina (NaCl).

Ferro. Con una carenza, la sintesi dell'emoglobina nel sangue viene interrotta, si sviluppa anemia da carenza di ferro. Hai bisogno di 18 mg al giorno.

Dove guardare: fegato e frattaglie, carne rossa, pesce (tonno, salmone), cereali, legumi, uova, spinaci, barbabietole, curcuma, prezzemolo, tofu, asparagi, erbe aromatiche, soia, gamberetti, pomodori, olive, frutta secca, cumino urbech (circa 16,3 mg per 100 g), urbech di semi di papavero (9,7 mg per 100 g), urbech di canapa, urbech di semi di zucca (8 mg per 100 g).

Calcio. La base del tessuto osseo, che costituisce le cellule del sangue. È necessario per i bambini per la normale crescita e sviluppo, per gli adulti - per il cuore e i muscoli, il sistema digestivo. Colpisce il metabolismo, aumenta la resistenza del corpo alle infezioni.

Dove cercare: latticini, formaggio, uova, pesce in scatola (salmone, sardine), verdure, noci, semi, semi di sesamo, tofu, spinaci, timo, origano, aneto, cannella, urbech di papavero (circa 1438 mg per 100 g), urbech semi di sesamo (circa 730 mg per 100 g), cumino urbech (circa 690 mg per 100 g)

Potassio. Elettrolita sistemico, supporta la salute cardiovascolare, agisce come diuretico. Provoca aritmia cardiaca se carente.

Dove cercare: banane, patate, patate dolci, legumi, pomodori, cereali integrali, avocado, acetosa, spinaci, papaia, curcuma, urbech di fave di cacao (circa 1524 mg per 100 g), cumino urbech (circa 1351 mg per 100 g), urbech di canapa (circa 1200 mg per 100 g), urbech di semi di lino (830 mg per 100 g), urbech pistacchio (circa 1025 mg per 100 g), urbech di semi di zucca (788 mg per 100 g), urbech di anacardi (660 mg per 100 grammi).

Magnesio. È una parte del tessuto osseo ed è responsabile della sintesi proteica. Normalizza l'eccitabilità del sistema nervoso. È un antispasmodico.

Dove cercare: noci, soia, spinaci, alghe, pomodori, halibut, fagioli, piselli, uova, germe di grano, zenzero, chiodi di garofano, urbech di canapa (circa 700 mg per 100 g), urbech di semi di zucca (550 mg per 100 g) ), cumino urbech (258 mg per 100 g), semi di cacao urbech (499 mg per 100 g), amaranto urbech (circa 258 mg per 100 g), pistacchio urbech.

Fosforo. Trovato in tutti i tessuti. Fa parte del tessuto osseo, partecipa allo scambio di energia a livello cellulare, svolge un ruolo importante nel metabolismo, migliora il funzionamento del sistema nervoso.

Dove cercare: carne rossa, latticini, pesce, pollame, pane, riso, avena, urbech di canapa (1650 mg per 100 g), urbech di semi di zucca (1174 mg per 100 g), urbech di semi di papavero (870 mg per 100 g), urbech di fave di cacao (circa 734 mg per 100 g), urbech di anacardi (593 mg per 100 g), urbech di amaranto (557 mg per 100 g).

Manganese. Partecipante al metabolismo delle proteine ​​e del fosforo e ai processi di ossidazione e produzione di enzimi, nonché alla sintesi di vitamine del gruppo B e ormoni. Stimola il rinnovamento cellulare. La carenza interrompe il sistema nervoso centrale, il normale sviluppo scheletrico e l'apporto di ossigeno ai tessuti. Il fabbisogno giornaliero aumenta con l'età.

Dove cercare: cibi vegetali: cereali, riso selvatico, legumi, spinaci, ananas, segale, soia, timo, erbe aromatiche, pomodori, uva, lamponi, fragole, zucchine, melanzane, chiodi di garofano, cannella, curcuma, canapa urbech (7, 6 mg per 100 g), urbech papavero (circa 6,7 ​​mg per 100 g), urbech nocciola (6,1 mg per 100 g), urbech noce (3,4 mg per 100 g), urbech amaranto (3, 3 mg per 100g).

Bromo. Regola l'attività del sistema nervoso, attiva la funzione sessuale, insieme al cloro influisce sull'acidità del succo gastrico. Partecipa ai legami proteici dei tendini e della cartilagine. Un eccesso è pericoloso per la soppressione della funzione della ghiandola tiroidea e del sistema nervoso.

Dove cercare: si trova nel pane, nei latticini, nei legumi.

Rame. Un elemento essenziale degli enzimi redox. Partecipa alla respirazione dei tessuti e alla formazione del sangue, migliora l'effetto dello zinco. Una carenza porta all'anemia. La necessità di rame aumenta con processi infiammatori, epilessia, anemia, cirrosi epatica.

Dove cercare: funghi, spinaci, verdure, semi, orzo, cavolo, mais, legumi, urbech di fave di cacao (3,8 mg per 100 g), urbech di anacardi (2,1 mg per 100 g), urbech di girasole (1, 7 mg per 100 g), urbech di noce (1,5 mg per 100 g), urbech di semi di lino (1,2 mg per 100 g), urbech di chia, urbech di semi di zucca.

Zinco. Componente strutturale dell'ormone pancreatico. Partecipa alla formazione delle cellule del sangue e allo scambio di oltre 20 enzimi. Colpisce la crescita e lo sviluppo, la pubertà dei ragazzi. La carenza porta a uno sviluppo sessuale alterato nei ragazzi, provoca malattie del sistema nervoso centrale.

Dove cercare: ostriche e frutti di mare, fegato di manzo, uova, legumi, funghi, spinaci, asparagi, carne rossa, yogurt, avena, aglio, urbech di canapa (circa 9,9 mg per 100 g), urbech di papavero (circa 7,9 mg per 100 g), urbech di semi di zucca (7,4 mg per 100 g), urbech di pinoli (6,8 mg e 100 g), urbech di anacardi (5,8 mg per 100 g), urbech di cumino (circa 5, 5 mg per 100 g), noce urbech (3 mg per 100 g), amaranto urbech (2,8 mg per 100 g).

Molibdeno. Fa parte degli enzimi, influenza il peso e l'altezza e previene la carie. La carenza è associata all'arresto della crescita

Dove guardare: pomodori, cipolle, carote, frattaglie.

Selenio. Partecipa allo scambio di aminoacidi, preserva la vitamina E e protegge le cellule dai radicali liberi. Essenziale per rafforzare l'immunità.

Dove cercare: pesce (merluzzo, halibut, tonno, salmone), semi, crusca, agnello, tacchino, fegato di manzo, senape, funghi, orzo, formaggio, aglio, tofu, urbech semi di lino, urbech pistacchio, urbech cumino, urbech di semi di chia, urbech di semi di zucca, urbech di anacardi, urbech di mandorle.

Cromo. Normalizza il metabolismo dei carboidrati, partecipa alla formazione di insulina, regola i livelli di glucosio nel sangue, abbassa i livelli di colesterolo, protegge il cuore ei vasi sanguigni. Responsabile della salute del sistema nervoso. Con una carenza, anche a causa dell'uso di cibi raffinati, si può sviluppare obesità, forme di edema e aumento della pressione sanguigna.

Dove guardare: pane integrale, cereali integrali (grano saraceno, orzo, miglio), datteri, legumi, topinambur, frattaglie, pesce e frutti di mare, uova, funghi.

Vanadio. Influenza la permeabilità delle membrane cellulari, aumenta la resistenza dei denti alla carie, abbassa il colesterolo.

Dove guardare: funghi, soia, erbe aromatiche (prezzemolo, aneto), cereali, fegato, pesce e frutti di mare.

Iodio. Essenziale per la sintesi degli ormoni tiroidei. È inoltre necessario come antiossidante, per le ghiandole mammarie e salivari, per la mucosa gastrica. Essenziale per il normale funzionamento del sistema immunitario. Con una carenza si sviluppa il gozzo endemico, con un eccesso, l'ipotiroidismo.

Dove guardare: pesce di mare, alghe, crostacei, sale iodato, uova, fragole, mozzarella, yogurt, latte.

Silicio. È necessario per la formazione di eritrociti, la normale sintesi del collagene e la formazione del tessuto osseo. Responsabile del sano funzionamento del tessuto connettivo.

Dove guardare: cereali integrali (riso integrale, avena, miglio, orzo, grano saraceno), legumi, arachidi, noci, mandorle, nocciole, pistacchi, cavoli, cetrioli, patate, ravanelli, fragole, lamponi, ananas, melone, banana, avocado, Figura.

Zolfo. Partecipa alla formazione della cheratina, una proteina delle articolazioni, delle unghie e dei capelli. Partecipa al metabolismo dei carboidrati, fa parte degli amminoacidi e delle vitamine del gruppo B. Promuove la secrezione della bile nel fegato. La carenza è rara e associata a carenze proteiche.

Dove cercare: cibi proteici: carne, pesce, pollame, nonché cereali, cipolle, senape.

Cobalto. Essenziale per la sintesi della vitamina B12. È l'unica vitamina che contiene il minerale in questo modo. La vitamina B12 è essenziale per il normale metabolismo delle proteine, la prevenzione dell'anemia e il normale sviluppo del tessuto nervoso.

Dove cercare: prodotti di origine animale: fegato e altre frattaglie, carne rossa, uova, tacchino. Anche nei legumi: fagioli, piselli, ceci, soia, lenticchie, fagioli mung.

Macro e microelementi

La cosa più preziosa nella vita è la salute. Per preservarlo e rafforzarlo, è importante fornire al tuo corpo tutte le sostanze necessarie e biologicamente significative, inclusi macro e microelementi. E per questo devi monitorare attentamente la tua dieta. Dopotutto, è dai prodotti che otteniamo quasi tutti gli elementi necessari per il normale funzionamento del corpo..

Cosa sono macro e microelementi

I macronutrienti si trovano nel nostro corpo in quantità significative (più dello 0,01% del peso corporeo, in altre parole, il loro contenuto nel corpo di un adulto è misurato in grammi e persino chilogrammi). I macronutrienti si suddividono in:

  • elementi biogenici, o macronutrienti, che costituiscono la struttura di un organismo vivente. Formano proteine, carboidrati, grassi e acidi nucleici. Questi sono ossigeno, azoto, idrogeno, carbonio;
  • altri macronutrienti che sono presenti nell'organismo in grandi quantità: calcio, potassio, magnesio, sodio, zolfo, fosforo.

Gli oligoelementi includono: ferro, zinco, iodio, selenio, rame, molibdeno, cromo, manganese, silicio, cobalto, fluoro, vanadio, argento, boro. Sono coinvolti in tutti i processi vitali e sono catalizzatori di reazioni biochimiche. La loro assunzione giornaliera è inferiore a 200 mg e sono contenuti nell'organismo in piccole dosi (meno dello 0,001% del peso corporeo).

Cause e conseguenze delle carenze di macro e micronutrienti

Le ragioni della mancanza di elementi biologici sono molto spesso:

  • dieta scorretta, squilibrata o irregolare;
  • scarsa qualità dell'acqua potabile;
  • condizioni ambientali sfavorevoli associate a condizioni climatiche ed ecologiche;
  • grande perdita di sangue in caso di emergenza;
  • l'uso di farmaci che favoriscono l'eliminazione di elementi dal corpo.

La mancanza di micro e macroelementi porta a cambiamenti patologici nel corpo, interruzione dell'equilibrio idrico, metabolismo, aumento o diminuzione della pressione, rallentamento dei processi chimici. Tutti i cambiamenti strutturali all'interno delle cellule portano a una diminuzione generale dell'immunità, nonché alla comparsa di varie malattie: ipertensione, disbiosi, colite, gastrite, malattie del sistema cardiovascolare, allergie, obesità, diabete e molte altre. Tali malattie portano a un deterioramento del funzionamento del corpo, un rallentamento dello sviluppo mentale e fisico, che è particolarmente spaventoso durante l'infanzia..

Va inoltre ricordato che è dannoso anche un eccesso di elementi biologicamente significativi. In troppi di loro, molti di loro hanno un effetto tossico sul corpo e talvolta si rivelano addirittura mortali..

Pertanto, è estremamente importante monitorare la dieta, lo stile di vita e, naturalmente, è necessario sapere quali alimenti sono ricchi di elementi utili per mantenere tutti i processi corporei funzionalmente significativi.

I macro e microelementi più importanti

Il calcio è l'elemento principale del tessuto osseo, ed è inoltre necessario per mantenere l'equilibrio ionico del corpo, è responsabile dell'attivazione di alcuni enzimi. Una grande quantità di calcio si trova nei latticini, quindi ogni giorno è necessario includere latte, formaggio, kefir, latte cotto fermentato, ricotta nel menu.

Il fosforo partecipa alle reazioni energetiche, è un elemento strutturale del tessuto inerte, gli acidi nucleici. Pesce, carne, fagioli, piselli, pane, farina d'avena, orzo sono ricchi di fosforo.

Il magnesio è responsabile dei processi metabolici dei carboidrati, dell'energia e supporta il funzionamento del sistema nervoso. Si trova in quantità significative in alimenti come ricotta, noci, orzo, verdure, piselli, fagioli.

Il sodio svolge un ruolo importante nel mantenimento dell'equilibrio tampone, della pressione sanguigna, della funzione muscolare e del sistema nervoso e dell'attivazione degli enzimi. Il pane e il sale da tavola sono considerati le principali fonti di sodio..

Il potassio è un elemento intracellulare che mantiene l'equilibrio salino-idrico del corpo, è responsabile della contrazione dei muscoli cardiaci e aiuta a mantenere la normale pressione sanguigna. I seguenti alimenti ne sono ricchi: prugne, fragole, pesche, carote, patate, mele, uva.

Il cloro è importante per la sintesi del succo gastrico e del plasma sanguigno; attiva una serie di enzimi. Entra nel corpo umano principalmente dal pane e dal sale.

Lo zolfo è un elemento costitutivo di molte proteine, vitamine e ormoni. I prodotti animali sono ricchi di questo elemento..

Il ferro svolge un ruolo essenziale nel nostro corpo. Fa parte della maggior parte degli enzimi e dell'emoglobina, è una proteina che fornisce il trasporto di ossigeno a tutti gli organi e tessuti del corpo. Il ferro è anche necessario per la formazione dei globuli rossi e regola la circolazione sanguigna. Questo elemento è ricco di fegato di manzo e maiale, rognoni, cuore, verdure, noci, grano saraceno, farina d'avena e orzo perlato..

Lo zinco stimola i processi di contrazione muscolare, circolazione sanguigna ed è responsabile del normale funzionamento della ghiandola del timo. La bellezza e la salute di pelle, unghie e capelli dipendono direttamente dallo zinco. Frutti di mare, funghi, ribes, lamponi, crusca contengono grandi quantità di questo oligoelemento.

Lo iodio è un elemento essenziale per la ghiandola tiroidea, che assicura il normale funzionamento del sistema muscolare, nervoso e immunitario del corpo. Questo elemento è saturo di frutti di mare, aronia, feijoa, fagioli in baccello, pomodori, fragole.

Il cromo attiva i processi associati alla trasmissione di informazioni ereditarie, partecipa al metabolismo e previene lo sviluppo del diabete. Si trova nei seguenti alimenti: fegato di vitello, uova, germe di grano, olio di mais.

Il silicio è responsabile del lavoro dei leucociti, dell'elasticità dei tessuti, aiuta a rafforzare i vasi sanguigni e la pelle, è coinvolto nel mantenimento dell'immunità e riduce la possibilità di infezione con varie infezioni. Si trova in cavoli, carote, carne, alghe.

Il rame è coinvolto nei processi di circolazione sanguigna e respirazione. Con la sua mancanza, si sviluppa l'atrofia dei muscoli cardiaci. Si trova in alimenti come pompelmo, carne, ricotta, uva spina, lievito di birra.

Pertanto, per la salute e il normale funzionamento del corpo, è necessario introdurre cibi sani nella dieta. E nel periodo inverno-primavera, è consigliabile utilizzare complessi multivitaminici. Ciò contribuirà a rafforzare il sistema immunitario ed eliminare il raffreddore e altre malattie..

Proprietà di base dei minerali

Cosa sono macro e microelementi e qual è il loro ruolo nella nostra vita?

  • Macronutrienti - sostanze alimentari (proteine, grassi e carboidrati) di cui una persona ha bisogno in quantità misurate in grammi e che forniscono energia, plastica e altri bisogni del corpo.

  • Micronutrienti - sostanze utili (vitamine, minerali, oligoelementi) contenute negli alimenti in quantità minime - milligrammi o microgrammi. Non forniscono energia, ma svolgono un ruolo importante nei processi di assimilazione del cibo, nell'attuazione dei processi di crescita, adattamento e sviluppo del corpo.
  • STANDARD DI REQUISITI FISIOLOGICI PER SOSTANZE MINERALI, MACROELEMENTI PER ADULTI

    Calcio

    Formazione ossea, formazione dei denti, coagulazione del sangue, conduzione neuromuscolare

    Fosforo

    Elemento di composti organici, tamponi, formazione ossea, trasformazione energetica

    Disturbi della crescita, deformità ossee, rachitismo, osteomalacia

    Magnesio

    Formazione ossea, formazione dei denti; conduzione neuromuscolare; coenzima (coenzima) nel metabolismo dei carboidrati e delle proteine; un componente integrale del fluido intracellulare

    Apatia, prurito, distrofia muscolare e crampi; malattie del tratto gastrointestinale, disturbi del ritmo cardiaco

    Cereali, pesce, soia, carne, uova, pane, legumi, noci, albicocche secche, broccoli, banane

    Potassio

    Il componente più importante del fluido intracellulare; equilibrio acido-base, attività muscolare; sintesi di proteine ​​e glicogeno

    Distrofia muscolare, paralisi muscolare, ridotta trasmissione degli impulsi nervosi, ritmo cardiaco

    MineraleEffetti biologici sul corpoPossibili malattie con carenza di vitamine o mineraliProdotti alimentari tradizionali *Fabbisogno fisiologico per adulti **Livello di consumo massimo consentito **
    Osteoporosi, convulsioni (tetania)Latte e latticini1000 mg, 1200 mg per le persone sopra i 60 anni2500 mg
    Latte, latticini, carne, pesce800 mg1600 mg
    400 mg800 mg
    Legumi, patate, carne, pesce di mare, funghi, pane, mele, albicocche, ribes, albicocche secche, uvetta2500 mg3500 mg

    STANDARD DI REQUISITI FISIOLOGICI PER SOSTANZE MINERALI, MICROELEMENTI PER ADULTI

    Ferro

    Come parte dell'emoglobina; come parte dei citocromi, partecipanti ai processi ossidativi nelle cellule

    Il componente più importante degli ormoni tiroidei

    Malattia di Basedow, interruzione del sistema nervoso centrale

    Pesce di mare, alghe, latticini, grano saraceno, patate, aronia, noce cerosa, feijoa.

    Formazione di smalto dei denti, tessuto osseo

    Componente (cofattore) di più di cento enzimi; trasferimento di anidride carbonica; stabilità delle membrane biologiche; la guarigione delle ferite

    Crescita ridotta, scarsa cicatrizzazione delle ferite, mancanza di appetito, alterazione del gusto

    Selenio

    Una parte essenziale del sistema enzimatico è la glutatione perossidasi, che protegge le membrane biologiche dagli effetti dannosi dei radicali liberi; funzione tiroidea; immunità

    Anemia, cardiomiopatia, disturbi della crescita e formazione ossea

    Meccanismi di catalisi enzimatica (biocatalisi); trasferimento di elettroni; interazione con il ferro

    Manganese

    Meccanismi di catalisi enzimatica (biocatalisi)

    Variazione della glicemia

    Molibdeno

    Meccanismi di catalisi enzimatica (biocatalisi); trasferimento di elettroni

    È estremamente raro: violazione dello scambio di amminoacidi contenenti zolfo; disfunzioni del sistema nervoso

    Cobalto

    Parte della vitamina B12 (cobalamina). Il cobalto è coinvolto nell'ematopoiesi, nelle funzioni del sistema nervoso e del fegato, nelle reazioni enzimatiche.

    Nella maggior parte dei casi, si osserva una mancanza di cobalto negli sportivi, nei vegetariani, con malattie del tratto gastrointestinale, perdita di sangue ed elmintiasi. La carenza di cobalto influisce: il livello di vitamina B12, il normale funzionamento del sistema nervoso, porta alla degenerazione del tessuto osseo, danni alla mucosa gastrica e interruzione del normale funzionamento del fegato.

    Cosa sono i macronutrienti, il loro ruolo nel corpo umano

    L'umanità conosce da tempo la necessità di consumare abbastanza macronutrienti con cibo o acqua. Sono state studiate le conseguenze negative della loro mancanza per il corpo umano. Vari complessi multivitaminici sono stati sviluppati per ripristinare il loro equilibrio. In questo articolo considereremo il loro significato per gli esseri umani..

    I macronutrienti sono elementi chimici che compongono la tavola periodica e partecipano alle reazioni fisiologiche. Vieni con cibo e acqua. La differenza dagli oligoelementi è la quantità richiesta dal corpo. Questa soglia viene rilevata: 200 mg. Una sostanza della tavola periodica di cui una persona ha bisogno in una dose inferiore a 200 mg al giorno è chiamata oligoelemento.

    Classificazione dei macronutrienti

    I macronutrienti includono azoto, ossigeno, carbonio, idrogeno. Costituiscono la base di cellule e tessuti e sono rappresentati da vari composti. L'idrogeno e l'ossigeno costituiscono una molecola d'acqua. La vita è impossibile senza ossigeno. In assenza di apporto di ossigeno con il sangue per 3 minuti, il cervello umano muore.

    Il macronutriente azoto è un componente essenziale degli amminoacidi, che sono i mattoni delle proteine. Tutti sanno che le proteine ​​sono il nostro materiale da costruzione. Questa è la nostra struttura muscolo-scheletrica. Tutti gli enzimi sono proteine. E senza enzimi, nessun processo fisiologico è possibile. Il carbonio è presente in ogni cellula. Lo scambio dei suoi composti fornisce energia per l'attività vitale della cellula, degli organi e dell'intero organismo. Consideriamo quali altri elementi chimici sono chiamati macronutrienti. Questi sono potassio, calcio, magnesio, zolfo, cloro, fosforo, sodio.

    Il ruolo dei macronutrienti nel corpo umano

    I macronutrienti svolgono un ruolo estremamente importante nel corpo umano. Senza una quantità sufficiente di potassio, i processi di coagulazione del sangue saranno interrotti. Senza l'elemento potassio, il lavoro del muscolo cardiaco è impossibile, è possibile l'arresto cardiaco.

    Il macronutriente cloro è estremamente importante per mantenere l'equilibrio acido-base del sangue (pH del sangue) e delle cellule. Grazie al sodio avvengono anche processi di eccitazione cellulare e trasmissione di impulsi. Il fosforo è un elemento essenziale delle membrane cellulari. Regola il metabolismo del calcio nel corpo.

    Il calcio è un elemento costitutivo delle ossa. La contrazione muscolare è impossibile senza calcio. In mancanza di esso, si verificano spasmi muscolari, specialmente di notte. Il calcio influisce sulla permeabilità vascolare. Il magnesio è un elemento essenziale di molti processi fisiologici. Con la sua mancanza, si verificano spasmi muscolari, disturbi nel normale funzionamento del sistema nervoso.

    Tabella dei macronutrienti, loro caratteristiche principali, contenuto negli alimenti

    Consideriamo l'elenco dei macronutrienti in modo più dettagliato:

    Potassio K

    MineraleEffetti biologici sul corpoPossibili malattie con carenza di vitamine o mineraliProdotti alimentari tradizionaliNorme di bisogno fisiologico *Livello accettabile superiore **
    Violazione dell'eritropoiesi (formazione di globuli rossi), anemia, crescita ridotta, deperimentoCarne, fegato, rognoni, uova, patate, funghi porcini, pesche, albicocche10 mg (per gli uomini) / 18 mg (per le donne)20 mg (per gli uomini) / 40 mg (per le donne)
    150 mcg300 mcg
    Disturbi della crescita; violazioni del processo di mineralizzazionePesce di mare, tè4 mg6 mg
    Carne, pesce, ostriche, frattaglie, uova, legumi, semi di zucca, crusca di frumento12,0 mg25 mg
    Cereali, frutti di mare, fegato, rognoni, cuore, aglio75 mcg (per gli uomini) / 55 mcg (per le donne)150 mcg
    Carne, frutti di mare, noci, cereali, cacao, crusca1,0 mg3 mg
    Fegato, cereali, fagioli, piselli, grano saraceno, arachidi, tè, caffè, foglie verdi di verdure2,0 mg5 mg
    Fegato, formaggio, fagioli, piselli, cereali integrali, pepe nero50 mcg250 mcg
    Fegato, rene, fagioli, piselli, verdure a foglia verde, melone, albicocca, latte vaccino intero70 mcg600 mcg
    ElementoBeneficioDisavanzoFonti
    macronutrienti
    Potassio• Partecipa al rilassamento e alla contrazione dei muscoli (pompa potassio-sodio).
    • Compresi i cuori
    • In deficit, è possibile rallentare il ritmo, aritmie, arresto cardiaco.
    • Ipotonia muscolare, fino alla paralisi
    Uva.
    patate al forno.
    Carota.
    Peperone.
    Lievito.
    uva passa.

    Calcio

    ElementoBeneficioDisavanzoDove è contenuto
    Calcio• Parte di ossa, denti.
    • Partecipa alla contrattilità muscolare.
    • Influenza la permeabilità della membrana cellulare.
    • Influisce sulla coagulazione del sangue.
    • Responsabile della condizione dei capelli.
    • Sintesi di ormoni
    • Osteoporosi.
    • Rachitismo nei bambini.
    • Crampi ai muscoli del polpaccio.
    • Capelli fragili.
    • Fragilità vascolare.
    seme di sesamo.
    Latticini.
    Sardina.
    Ortica.
    Cavolo cappuccio bianco e cavolfiore.
    Albicocche secche
    Mandorla
    Rapa
    fagioli

    Va tenuto presente che il calcio e il ferro sono antagonisti.

    Magnesio

    ElementoA cosa serveSvantaggioFonti
    Magnesio• Come parte dei denti, i capelli.
    • Cofattore di molti più di 300 enzimi.
    • Partecipa al metabolismo dei carboidrati, delle proteine, alla sintesi degli acidi nucleici.
    • Promuove la formazione di ATP.
    • Normalizza la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna.
    • Regola il processo di inibizione nel sistema nervoso centrale.
    • Previene la formazione di coaguli di sangue.
    • Rilassa la muscolatura liscia.
    • Partecipa alla sintesi dei neurotrasmettitori.
    • Unghie fragili, capelli.
    • Aritmie, ipertensione.
    • Nevrosi, irritabilità, tic, insonnia.
    • Contrazione muscolare involontaria, crampi alle gambe, intorpidimento, prurito.
    • Aborti spontanei, aborti spontanei, sindrome premestruale.
    • Costipazione, formazione di calcoli nelle vie biliari.
    • depressione.
    • Colite spastica, diarrea.
    • Broncospasmo.
    Verdi.
    Cacao.
    Grano saraceno.
    Semola.
    Crusca: riso, grano, avena.
    Legumi e cereali
    Semi di sesamo, zucca e girasole.
    Acqua minerale.

    Sodio

    Nome dell'oggettoCaratteristicaDisavanzoProdotti
    Sodio• Regolatore dell'equilibrio del fluido extracellulare e intracellulare nel corpo. Impedisce alla cellula di scoppiare o disidratarsi.
    • Fornisce la trasmissione degli impulsi nervosi.
    • Fornisce equilibrio acido-base.
    • Trasferire glucosio e amminoacidi nella cellula.
    • Espande i vasi sanguigni.
    • Partecipa al trasporto di anidride carbonica ai polmoni.
    • Promuove la sintesi degli enzimi digestivi.
    • Disidratazione del corpo, debolezza, apatia, perdita di coscienza.
    • Aritmia.
    • Convulsioni.
    • Perdita di capelli, la pelle diventa rugosa.
    sale.
    Sottaceti.
    Alga marina.
    Pomodori.
    Barbabietola.
    Rapa.
    Nome dell'oggettoFunzioniSvantaggioContenuto nei prodotti
    Zolfo• Fa parte di enzimi, amminoacidi, ormoni, molecole proteiche aderiscono tra loro grazie ad un ponte disolfuro.
    • È nella composizione dell'insulina.
    • Il collagene è composto da zolfo.
    • Grazie a questo rinforza muscoli, legamenti, articolazioni, tessuto connettivo.
    • Partecipa alla formazione delle vitamine (B).
    • Composti dello zolfo - antiossidanti.
    L'eparina contiene zolfo.
    • Iperglicemia - glicemia alta.
    • Unghie fragili.
    • Mancanza di compattezza della pelle.
    • Patologia dell'articolazione, legamenti, sindrome del dolore.
    • Sintomi dispeptici.
    • Ipercolesterolemia.
    Prodotti a base di carne.
    Legumi.
    Noccioline.
    Latticini.
    Uova.
    Acqua minerale.

    Fosforo

    ElementoFunzioni del fosforoSintomi di carenzaDove è contenuto
    Fosforo• Materiale da costruzione di fosfolipidi, idrossiapatite (osso), denti - fluorapatite.
    • È nella composizione degli acidi nucleici, ATP.
    • Fornisce equilibrio acido-base.
    • Partecipa alla formazione degli enzimi.
    • Osteoporosi, rachitismo.
    • Diminuzione delle prestazioni mentali.
    • Deterioramento delle ghiandole endocrine.
    • Diminuzione delle difese immunitarie del corpo.
    • Affaticabilità rapida.
    Prodotti a base di carne.
    Uova.
    Cereali.
    Noccioline.
    Girasole.
    Zucca.
    ElementoCaratteristicaDisavanzoDove è contenuto
    Cloro• Mantenimento dell'equilibrio sale-acqua.
    • Fornisce la digestione grazie alla presenza di acido cloridrico nello stomaco.
    • Rimuove l'anidride carbonica dal corpo.
    • Debolezza muscolare.
    • Sonnolenza.
    • Bocca asciutta.
    • Mancanza di appetito.
    Rapido declino - coma.
    sale.
    Alga marina.
    Pane.
    Carne.

    Sintomi di eccesso e carenza nel corpo umano

    Come risultato dell'aderenza a una dieta, patologia nel corpo, è possibile una diminuzione del contenuto di macronutrienti. A cosa porta questo è indicato nella tabella. Un eccessivo apporto nel corpo, o un fallimento nella regolazione dello scambio di elementi, porta all'accumulo negli organi e nei tessuti.

    Un contenuto eccessivo del macroelemento calcio nel corpo porta alla sua deposizione nei vasi, che è irto di maggiore pressione e formazione accelerata di placche aterosclerotiche. Il deposito negli organi porta alla formazione di focolai di calcificazioni. Se questo focus è nel cervello, è possibile lo sviluppo di convulsioni epilettiche, allucinazioni. La muscolatura è caratterizzata da una diminuzione del tono muscolare, che porta, ad esempio, alla bradicardia. Caratterizzato da una maggiore formazione di calcoli nella cistifellea, sistema urinario. E anche lo sviluppo della gastrite iperacida è caratteristico. Tali condizioni possono essere causate, ad esempio, da una neoplasia maligna del tessuto osseo, in cui il corpo sta distruggendo intensamente il tessuto osseo..

    Il magnesio in eccesso si verifica con un sovradosaggio di vitamine, preparati di magnesio. Malattie come il cancro, il mieloma multiplo, l'insufficienza renale possono portare a un eccesso. In questo caso, si osserva letargia, fino a coma, aritmie, aumento della pressione.

    Come risultato dell'abuso di sale nel corpo, può verificarsi ipernatriemia. Questo può essere indovinato quando appare l'edema del corpo. E anche le malattie dei reni e delle ghiandole surrenali portano a questa condizione. L'aumento dell'elemento zolfo non è ben compreso. È noto per manifestarsi in eruzioni cutanee allergiche, problemi gastrointestinali.

    L'iperfosfatemia è possibile a causa di un maggiore consumo di alimenti proteici. Questo è irto della formazione di calcoli nei sistemi urinario e biliare, lavaggio del macroelemento di calcio dalle ossa, neuropatia e anemia. L'ipercloremia si verifica con la formazione di edema, nei casi più gravi: aumento della pressione sanguigna, alterazione della coscienza, coma, interruzioni nel lavoro del cuore.

    Con una dieta sana, senza restrizioni sul cibo, una persona si fornisce tutti gli elementi necessari. Basta ascoltarlo e dare ciò che richiede.