Image

Trifoglio di prato nella medicina popolare, indicazioni e controindicazioni + come crescere su un terreno personale

Il trifoglio rosso è una pianta perenne che cresce allo stato selvatico. Ma può anche essere coltivato in cottage estivi e utilizzato in futuro per scopi medicinali o cosmetici..

  1. Descrizione botanica
  2. Composizione chimica
  3. Proprietà curative
  4. Indicazioni per l'uso di prodotti a base di trifoglio
  5. Controindicazioni per l'uso
  6. Metodi di applicazione nella medicina tradizionale
  7. Decotto
  8. Tintura di vino e vodka
  9. Il succo
  10. Estrattore d'olio
  11. Prodotti di cosmetologia
  12. Mascherina
  13. Infuso per capelli
  14. Bagno rilassante
  15. Approvvigionamento e stoccaggio delle materie prime
  16. Trifoglio in crescita
  17. Cura del trifoglio
  18. Malattie e parassiti

Descrizione botanica

Il trifoglio rosso è una pianta appartenente alla famiglia delle leguminose.

  1. Taproot, di piccole dimensioni. Molte radici si allontanano da esso. Rigonfiamenti con azoto si formano sulla superficie della radice, cioè si ottiene un fertilizzante naturale. Per questo motivo la pianta viene spesso piantata nei campi..
  2. Con te, l'abete rosso crescerà fino a 60 cm, ramificato.
  3. Le foglie sono ellittiche, situate su lunghi piccioli. Una macchia verde chiaro è visibile al centro del foglio..
  4. Gli occhiali colorati hanno la forma di una palla, raccolti in singole teste, hanno una tinta rossastra.

I fiori di trifoglio sono buone piante di miele. Tuttavia, è abbastanza difficile per le api impollinarle, poiché la loro breve proboscide non raggiungerà il nettare..

Pertanto, tali razze di api sono impegnate nell'impollinazione, che hanno una proboscide più lunga o bombi.

Composizione chimica

Il trifoglio rosso contiene molti componenti preziosi che sono necessari per il corpo umano. Questi includono flavonoidi, furfurolo, olio grasso, glicosidi, acidi organici, vitamine E, C, A, P, K, B, tannini, proteine, grassi, fibre.

Proprietà curative

Proprietà utili del trifoglio:

  • sopprime i processi infiammatori;
  • accelera la guarigione di ferite, ustioni, tagli;
  • riduce l'intensità delle sensazioni dolorose;
  • ha un effetto antisettico;
  • rimuove il liquido in eccesso dal corpo;
  • rafforza il sistema immunitario;
  • rende le pareti vascolari le più forti, le più elastiche;
  • facilita lo scarico dell'espettorato;
  • purifica il sangue.

Inoltre, il trifoglio fornisce al corpo vitamine, oligoelementi.

Indicazioni per l'uso di prodotti a base di trifoglio

Si consiglia di assumere medicinali preparati sulla base del trifoglio nei seguenti casi:

  1. Sistema immunitario indebolito.
  2. Fatica cronica.
  3. Interruzione del sistema nervoso.
  4. Scarso stato psico-emotivo.
  5. Una malattia vascolare terosclerotica.
  6. Ipertensione.
  7. Con tenocardia.
  8. E nemia.
  9. Patologie di articolazioni, ossa, tessuti muscolari.
  10. Problemi respiratori.
  11. Processi controversi nel sistema riproduttivo nelle donne.
  12. Interruzione del sistema riproduttivo negli uomini.
  13. Malattie dermatologiche.
  14. Lesioni ribcous.
  15. Danni alla pelle.

Si consiglia l'uso di preparati a base di trifoglio dopo aver consultato un medico. Lo specialista deve determinare lui stesso il regime terapeutico, il dosaggio ottimale.

Controindicazioni per l'uso

I preparati a base di trifoglio non sono consentiti nei seguenti casi:

  • disturbi delle feci croniche;
  • tromboflebite;
  • vene varicose;
  • portare un bambino;
  • cancro ormonale;
  • esacerbazione di patologie renali o epatiche.

Se una persona soffre di patologie cardiache o ha subito un ictus cerebrale, dovresti prima consultare uno specialista. L'automedicazione in questi casi può portare a conseguenze negative..

Metodi di applicazione nella medicina tradizionale

Per il trattamento delle malattie del trifoglio, vengono preparati i seguenti rimedi.

Decotto

Prepara un cucchiaio di infiorescenze essiccate con un bicchiere di acqua bollente. Posizionare il contenitore sul fuoco e cuocere per un paio di minuti a fuoco basso. Quindi lasciare il liquido in infusione per 60 minuti, quindi filtrare. Mangia mezzo bicchiere tre volte al giorno a stomaco vuoto.

Per uso esterno, il brodo viene preparato in modo leggermente diverso, sostituendo la quantità di materie prime con 3 cucchiai e. Il prodotto risultante può essere utilizzato per trattare la pelle colpita, fare lozioni, impacchi 4-6 volte al giorno.

Tintura di vino e vodka

È usato più spesso dagli uomini per ripristinare la normale potenza, eliminare la disfunzione erettile. Per preparare un cucchiaio di semi di trifoglio, versare un bicchiere di vino rosso. Lasciare per 30 minuti a bagnomaria, scolare. Prendi un cucchiaio tre volte al giorno.

Non i semi insistono sulla vodka, ma piantano fiori. 4 cucchiai di materie prime secche versano 500 ml di bevanda, lasciate fermentare per 10 giorni in un luogo buio. Prendi un cucchiaino tre volte al giorno a stomaco vuoto.

Si consiglia di assumere un tale rimedio per mal di testa, attacchi di vertigini e livelli elevati di colesterolo nel sangue..

Per fare il succo dal trifoglio, devi passare l'erba fresca attraverso un tritacarne o un frullatore. Quindi spremere il succo con una garza. Prendi un terzo di bicchiere per via orale 3 volte al giorno per una malattia prolungata o per il recupero dopo l'intervento chirurgico.

Può essere utilizzato anche esternamente da lozioni o impacchi.

Estrattore d'olio

Il trifoglio è anche usato per fare l'olio. Viene utilizzato attivamente per scopi cosmetici. I suoi componenti benefici penetrano in profondità nella pelle.

L'olio fornisce all'epidermide nutrimento, idratazione, aumenta la sua elasticità, resistenza alle influenze ambientali.

Inoltre, il prodotto a base di olio viene utilizzato per trattare i danni alla pelle, ad esempio ferite, ustioni, ulcere agli occhi.

Per la preparazione, mescolare le infiorescenze essiccate con olio d'oliva in un rapporto di 1 a 2. Lasciare fermentare la miscela per 14 giorni e utilizzare come indicato. Puoi semplicemente lubrificare o applicare impacchi di notte.

Prodotti di cosmetologia

In cosmetologia, il trifoglio dei prati viene utilizzato per la cura della pelle e dei capelli e anche come agente rilassante..

Mascherina

Per cucinare, devi macinare 10 fogli di kov per fare una pappa. Mescolare la pianta con un cucchiaio di miele liquido, uovo di gallina. Applicare la massa risultante sulla pelle del viso e tenere premuto per 20 minuti, quindi risciacquare con acqua fredda. Se l'epidermide è secca, è meglio aggiungere un cucchiaio di kefir grasso a questa maschera.

Per la pelle nella zona delle palpebre, puoi preparare la seguente maschera: preparare 2 cucchiai di erbe con mezzo bicchiere di acqua bollente, raffreddare, filtrare. Immergere i dischetti di cotone nel liquido risultante, mettere gli occhi per mezz'ora. Non è necessario lavarsi dopo la procedura.

La maschera aiuterà ad eliminare l'affaticamento degli occhi e la secchezza. Lo strumento sarà particolarmente utile per coloro che trascorrono molto tempo al computer..

Infuso per capelli

Per cucinare, sono necessari 2-3 cucchiai di steli e fiori, precedentemente tritati, versare 600 ml di acqua bollente. Lasciate fermentare il prodotto per mezz'ora, quindi filtrate. Strofina l'infuso risultante sul cuoio capelluto dopo aver lavato i capelli.

Puoi anche usare questo metodo: passare le cime del trifoglio al frullatore, separare 3 cucchiai e versare 400 ml di acqua. Lascialo fermentare per 3 ore, quindi strofinalo sul cuoio capelluto ogni mattina.

Bagno rilassante

Per un effetto tonificante e rilassante a base di trifoglio si può preparare un prodotto da bagno. Versare 10 cucchiai della pianta con 500 ml di acqua, mettere a fuoco e far bollire per 10 minuti. Quindi filtrare e versare in una vasca piena d'acqua.

Il tempo ottimale per la procedura è di 15-20 minuti. Dopo di che, la pelle diventa vellutata, elastica, morbida e il benessere generale è notevolmente migliorato.

Approvvigionamento e stoccaggio delle materie prime

La pianta viene raccolta durante il periodo di fioritura, se sono necessarie infiorescenze, foglie, steli. Questo è approssimativamente il periodo da maggio a settembre. I semi vengono raccolti durante la maturazione. Quindi la pianta viene essiccata in modo naturale. L'erba è distribuita uniformemente sotto la chioma.

È importante assicurarsi che le materie prime non si secchino. Altrimenti, perderà le sue proprietà curative. Le teste delle infiorescenze non dovrebbero crollare, sgretolarsi. La pianta essiccata finita ha un sapore amaro, assolutamente nessun aroma.

Prepara i sacchetti di tessuto per riporli. Mantieni asciutte le materie prime. Data di scadenza - 1 anno.

Trifoglio in crescita

Prima di piantare il trifoglio, dovresti sapere che tipo di terreno ama. La pianta cresce bene e si sviluppa su terreno argilloso, sabbioso, lisciviato. Si sente bene anche nella normale terra nera. Durante la bonifica, l'erba cresce bene sul terreno di torba.

Il terreno dovrebbe essere umido, sciolto. Il trifoglio ha bisogno di molta acqua, ma l'umidità in eccesso e stagnante non è raccomandata, altrimenti la pianta morirà.

Per piantare, devi acquistare semi. Puoi anche raccoglierli tu stesso durante il periodo di maturazione. A volte i giardinieri piantano piantine, ma non sempre mettono radici bene. Pertanto, il metodo seed è il più preferibile.

L'atterraggio viene effettuato come segue:

  1. Allenta il terreno, applica fertilizzante organico.
  2. Immergere i semi di trifoglio per 60 minuti.
  3. In un contenitore separato, mescola i semi con il terreno, quindi distribuisci la miscela appresa sull'area preparata in uno strato uniforme.
  4. Coprire con un sottile strato di terra - circa 1 cm.
  5. Risciacquare delicatamente il letto da giardino con un annaffiatoio o un tubo con un ugello spray.

È necessario assicurarsi che il terreno sia ben inumidito durante la prima settimana.

I primi scatti compaiono dopo 14 giorni.

Il trifoglio è una pianta perenne, ma dovrà essere piantata di nuovo dopo 3 anni. Il momento ottimale per la semina è la metà dell'estate. Se piantata in seguito, la pianta non avrà il tempo di prendere piede prima dell'inizio del freddo..

Cura del trifoglio

Il trifoglio dei prati è senza pretese da curare, ma è necessario seguire alcune raccomandazioni in modo che la pianta non faccia male e non incorra in parassiti. La cultura è collocata al meglio in un'area ben illuminata. Se c'è poca luce solare, l'erba può appassire.

Anche le condizioni di temperatura sono importanti. Non dovresti piantare un raccolto in un luogo dove ci sono correnti d'aria costanti. La temperatura ottimale è di 20-24 gradi. In inverno, c'è un periodo di riposo, quindi l'aria dovrebbe essere la più fresca - circa 18 gradi.

Per una crescita e uno sviluppo stabili della pianta, sono necessarie annaffiature e irrorazioni regolari delle foglie. È particolarmente importante mantenere l'umidità quando inizia la fioritura.

Inoltre, non dimenticare l'allentamento sistematico del terreno e l'introduzione di medicazioni x minerali..

Malattie e parassiti

Con la cura adeguata, la malattia del trifoglio può essere evitata. Può essere colpito da una varietà di patologie. Ad esempio, spesso si verifica il fusarium. È in grado di attaccare piante di qualsiasi età. Se le piantine sono colpite, si osservano il ginocchio e la radice ipocotali marroni. A causa della malattia, muoiono quasi immediatamente o danno germogli troppo deboli.

Sulle piante adulte con fusarium e, si osserva marciume dell'apparato radicale, si osserva appassimento delle foglie. Macchie marroni compaiono sulla superficie della radice; possono essere asciutte o bagnate. La radice diventa marcia, le sue gemme sono colpite, a seguito della quale la pianta muore.

È possibile anche la ruggine. Si osserva su fogliame, fusti, piccioli, piccioli. Si manifesta sotto forma di pustole marroni che si formano sulla superficie. Nel tempo, si sono diffusi ulteriormente, catturando vaste aree, portando all'appassimento e alla morte delle foglie..

C'è anche una tale malattia nel trifoglio come l'antracnosi. Tutte le parti della cultura in superficie ne sono influenzate. Le piantine malate muoiono. Nelle piante adulte compaiono macchie sulle foglie, che successivamente si trasformano in piaghe con bordi neri. Se i gambi sono colpiti, si rompono e basta..

Tra i parassiti, tali insetti possono attaccare il trifoglio come:

  1. Falena dei prati. Le sue larve sono considerate le più dannose. Rosicchiano le foglie, fanno dei buchi negli steli.
  2. Fitonomus. Anche le sue larve danneggiano. Mangiano foglie, rosicchiano buchi negli steli, distruggono gemme e gemme di infiorescenze, danneggiano i boccioli.
  3. Piccolo seme di trifoglio. Le sue larve fanno buchi nel fogliame, li mangiano.
  4. Punteruolo di trifoglio. Le sue larve si nutrono di foglie, fiori, steli, germogli.

Per controllare i parassiti, è necessario acquistare un prodotto in un negozio specializzato adatto alla distruzione di un insetto.

Pertanto, il trifoglio dei prati è una pianta perenne utilizzata nella medicina popolare. Cresce allo stato selvatico, ma può essere coltivato anche in un cottage estivo. La cultura non è diversa quando fa caldo, ma richiede comunque qualche cura.

Trifoglio rosso: ricette della medicina tradizionale

Il genere del trifoglio comprende 180-200 specie di piante erbacee perenni della famiglia delle leguminose. In Russia ci sono 30 varietà, ad esempio prato (rosso), strisciante, rosa. L'uso del trifoglio nella medicina popolare è dovuto alle proprietà curative dell'erba. Decotti e tisane sono usati per raffreddori, infiammazioni, malattie cardiovascolari, usati come tonico e tonico.

Composizione chimica e proprietà medicinali

La pianta contiene componenti biologicamente attivi con un effetto complesso sull'organismo: flavonoidi, glicosidi, acidi (cumarico, dicarbossilico, salicilico), tannini, resine, oli essenziali e grassi. Nelle foglie e nelle infiorescenze sono state trovate proteine, fibre, minerali e vitamine dei gruppi A, B, C, E, K. Il trifoglio è comunemente usato per combattere malattie infettive, ulcere, ferite, ustioni.

Le proprietà curative della pianta includono:

  • rimozione dell'infiammazione, prevenzione della riproduzione della microflora patogena;
  • accelerazione della rigenerazione dei tessuti, arresto del sanguinamento;
  • lieve azione diuretica, rimozione del liquido in eccesso dal corpo;
  • pulire e rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, prevenendo la comparsa di placche aterosclerotiche;
  • sollievo da mal di testa, dolori articolari, dolori muscolari;
  • effetto antipiretico dovuto all'azione diaforetica;
  • assottigliamento e miglioramento della separazione delle secrezioni mucose durante la tosse;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • eliminazione di sostanze nocive, tossine, purificazione della linfa e del sangue, riduzione dei livelli di colesterolo;
  • sedazione con stress, tensione nervosa, ansia;
  • prevenzione della carenza di vitamine, rafforzamento dell'immunità;
  • stimolazione dei processi metabolici.

I fitoestrogeni nell'erba normalizzano i livelli ormonali nelle donne durante la menopausa. L'attivazione della sintesi del collagene migliora le condizioni della pelle e rallenta il processo di invecchiamento.

Approvvigionamento di materie prime

Il nome popolare per il trifoglio è porridge, in alcune regioni è trifoglio, rossa, pane divino, dyachik. In natura cresce nelle radure, nei prati, lungo le rive di fiumi e laghi, sui pendii delle montagne, lungo i bordi delle strade. Mette radici negli appezzamenti domestici, una preziosa pianta di miele, attrae le api con il suo aroma delicato e l'abbondanza di nettare dolce. Utilizzato in paesaggistica per prati e prati.

Per le materie prime medicinali vengono utilizzati germogli, foglie e steli. Raccogliere l'erba fuori città, a una distanza sufficiente dalle autostrade e dalle imprese industriali. La concentrazione di sostanze nutritive aumenta durante la fioritura in giugno - agosto. Taglia le gemme insieme alle foglie superiori, evita le piante colpite da malattie o parassiti. Senza risciacquare con acqua, stendere in uno strato sottile in luogo ben ventilato, al riparo dalla luce solare diretta. Gira la materia prima ogni 6-8 ore.

Quando si utilizza un forno o un essiccatore, regolare la temperatura in modo che non superi i + 40 ° C.

Una volta asciutto, confezionare le materie prime in sacchetti di tessuto, scatole di cartone o barattoli di vetro. Periodo di validità 1 anno.

Applicazione nella medicina tradizionale

Da germogli e foglie secche, tè, decotti, infusi di acqua e alcol, vengono preparati unguenti. In caso di malattie della pelle e perdita di forza, fanno bagni di trifoglio. L'erba fresca viene utilizzata per aggiungere alle insalate vitaminiche, il succo viene anche spremuto da steli e fiori, utile per uso interno ed esterno.

I medicinali a base di trifoglio sono usati per malattie come:

  • infezioni virali respiratorie acute con tosse, naso che cola, mal di gola;
  • processi infiammatori nel sistema genito-urinario;
  • foruncolosi, ferite purulente, ulcere, ustioni;
  • mestruazioni dolorose e irregolari;
  • eczema, dermatite, psoriasi, lesioni cutanee fungine, diatesi essudativa nei bambini;
  • ipertensione;
  • mal di testa, emicrania;
  • patologie renali ed epatiche, urolitiasi;
  • lesioni ulcerative dello stomaco, ulcera duodenale;
  • stanchezza cronica, carenza di vitamine, insonnia.

Le infusioni aiutano a rafforzare il sistema immunitario del corpo, a prevenire anemia, angina pectoris, aterosclerosi.

Ricette della medicina tradizionale a base di trifoglio rosso

Le proprietà medicinali della pianta erano utilizzate nell'Antico Oriente, dove veniva chiamata il secondo ginseng. Lo scienziato e guaritore persiano Avicenna menzionò il trifoglio nei trattati e raccomandò infusi di erbe per curare ferite e ulcere, guarendo da gravi malattie. La pianta è stata utilizzata anche in Russia per combattere raffreddori, bronchiti, eczemi, tubercolosi.

Utile miele di trifoglio denso e profumato: stimola le difese dell'organismo, tonifica, svolge un'azione antinfiammatoria e battericida.

Rafforzare l'immunità

Per 500 ml di acqua prendere 100 g di fiori freschi, mettere il contenitore a fuoco moderato, portare a ebollizione, togliere dal fuoco dopo 5 minuti. Dopo il raffreddamento, filtrare, se non c'è allergia ai prodotti delle api, aggiungere il miele. Consumare la bevanda per tutto il giorno. Corso di accoglienza - 10-14 giorni.

Per preparare una tintura alcolica, versare un bicchiere di gemme con 0,5 litri di vodka. Mescola, copri, metti in un luogo buio e fresco. Agita la bottiglia ogni giorno. Dopo 10 giorni, filtra la soluzione. Bere 15 ml una volta al giorno prima dei pasti. Il corso della terapia - 4 settimane.

Mal di testa

2 cucchiai. l. Versare la materia prima essiccata con un bicchiere d'acqua, portare a ebollizione, togliere dal fuoco. Lasciare in infusione un'ora. Filtrare il brodo, prendere 100 ml tre volte al giorno. Aiuta a sbarazzarsi di vertigini e tinnito dopo i pasti dalla raccolta di erbe di trifoglio e olmaria.

Malattie cardiovascolari, ipertensione

Per preparare l'infuso, versare 2 cucchiai in un thermos. l. infiorescenze e foglie essiccate, versare 0,5 litri di acqua bollita. Riavvitare il coperchio e lasciare agire per 8-12 ore. Bere 100 ml tre volte al giorno. Il corso del trattamento è di 3 settimane. Lo strumento viene utilizzato per pulire e aumentare l'elasticità dei vasi sanguigni, abbassare la pressione, alleviare gli spasmi.

Per combattere il colesterolo e prevenire lo sviluppo di alterazioni aterosclerotiche, è utile una bevanda a base di olmaria e trifoglio in proporzioni uguali. Preparare la miscela secca in un bollitore per 15 minuti, aggiungere il miele, bere durante il giorno. L'infusione allevia anche il mal di testa da ipertensione..

Una soluzione alcolica viene utilizzata per pulire i vasi e prevenire l'angina pectoris. Versare 50 g di gemme secche con 0,5 litri di vodka, mettere in un luogo protetto dalla luce, agitare quotidianamente il contenitore. Dopo 14 giorni, filtrare e assumere 20 ml prima di coricarsi. Il trattamento consiste in corsi di due settimane, l'intervallo tra il primo e il secondo è di 10 giorni. Dopo 2 mesi, è consentito ripetere la ricezione in modo simile.

Ulcera allo stomaco

Cuocere a vapore un cucchiaio di fiori e foglie essiccati con 250 ml di acqua bollente, lasciare fermentare per 30 minuti. Filtrare, prendere 20 ml tre volte al giorno. Il corso del trattamento è di 2-3 settimane.

Malattia da urolitiasi

2 cucchiai. l. Preparare le materie prime con un bicchiere di acqua bollita, lasciare agire per mezz'ora, filtrare. Consumare 15-20 ml 3 volte al giorno per 14 giorni.

Malattie degli occhi

Taglia i gambi del trifoglio insieme alle foglie e ai fiori. Scegli piante giovani e succulente. Risciacquare l'erba raccolta, asciugarla su un asciugamano o scrollarsi di dosso l'acqua. Metti le materie prime in uno spremiagrumi. Per mantenere le proprietà benefiche, utilizzare una soluzione di instillazione dopo la preparazione. È anche consentito riscaldare il succo a 85 gradi, versarlo in un barattolo di vetro pre-sterilizzato e conservarlo in frigorifero per 48-72 ore.

Ferite purulente, foruncoli, eczemi e ustioni

Per preparare l'unguento, prendere 50 g di fiori secchi di trifoglio rosso, versare 100 ml di oliva, pesca, olio di mandorle riscaldato a bagnomaria. Lasciare per 10 giorni a temperatura ambiente in un luogo buio e mescolare regolarmente. Filtrare e utilizzare per applicare sulle aree colpite. È utile applicare impacchi con succo di piante appena spremuto.

Per fare un infuso, versare 2 cucchiai. l. foglie e fiori 250 ml di acqua bollente. Lascia raffreddare la soluzione, filtrala. Saturare una garza e applicare su una ferita o un'ustione.

ARI, raffreddori, malattie delle prime vie respiratorie

Prepara 2 cucchiai. l. materie prime secche 400 ml di acqua bollente per 4-5 ore. Filtrare, dividere in 3-4 porzioni. Prendi caldo. Dopo aver bevuto, avvolgiti nel sudore, riduci la febbre e elimina le tossine dal corpo. Quando si tossisce, aggiungi miele e latte al tè di trifoglio.

Applicazione in ginecologia

Per normalizzare il ciclo mestruale, alleviare il dolore, è utile un'infusione di trifoglio rosso. Prepara 2 cucchiai. l. foglie e fiori 250 ml di acqua bollente, lasciare agire per 7-8 ore. Filtra, prendi 50 ml 2-4 giorni prima dell'inizio del ciclo. Nelle malattie infiammatorie dell'area genitale femminile, viene utilizzato un decotto dalle radici della pianta. 2 cucchiai. l. Versare 400 ml di acqua calda con materie prime tritate, mettere a fuoco per mezz'ora. Dopo il raffreddamento, filtrare, assumere 3 volte al giorno, 15 ml..

I fitoestrogeni nell'erba con la menopausa migliorano il sonno, il benessere, ripristinano le barriere protettive delle mucose e riducono la pelle secca.

Per preparare l'infuso, mescolare 3 cucchiai. l. radici e gemme tritate, versare 250 ml di acqua bollente, tenere a bagnomaria per 20 minuti. Dopo un'ora di infusione, filtrare. Diluire con del liquido e bere in piccole porzioni nell'arco della giornata.

Pulizia del sistema linfatico

La pianta stimola l'eliminazione di tossine e tossine, che ha un effetto positivo sullo stato di immunità. Preparare un cucchiaio di trifoglio rosso con 250 ml di acqua bollente, lasciare fermentare per 15 minuti. Bere tre volte al giorno invece del tè normale. Il corso del trattamento è di 4-6 settimane. Per il gusto, è consentito aggiungere il miele.

Recupero postoperatorio

Nel periodo di riabilitazione dopo aver subito interventi chirurgici, il brodo di trifoglio funge da aggiunta alla terapia tradizionale. 2 cucchiai. l. versare 250 ml di acqua bollente su foglie secche e germogli, mettere a bagnomaria per 20 minuti. Dopo il raffreddamento, filtrare, bere mezzo bicchiere al mattino e alla sera.

Anemia

Per aumentare il livello di emoglobina e aumentare il tono, aiutano le infusioni con il trifoglio. Preparare 4 gemme con 200 ml di acqua bollente, filtrare dopo mezz'ora. Prendi 80 ml tre volte al giorno per 4 settimane. Per un'altra ricetta, metti 3 cucchiai. l. materie prime essiccate, versare 2 litri di acqua bollita. Insistere per 4–5 ore, filtrare, aggiungere miele e succo di limone (30–40 ml). Bere 100 ml 3 volte al giorno, il dosaggio per i bambini è di 50 ml due volte al giorno.

È utile una bevanda vitaminica a base di 50 g di rosa canina tritata, 1 cucchiaio di trifoglio essiccato, 400 ml di acqua bollente. Cuocere a vapore l'infuso in un thermos, lasciare agire per 12 ore. Consumare 100 ml 2 volte al giorno dopo i pasti.

Malattie oncologiche

Con il permesso del medico, una bevanda a base di trifoglio viene utilizzata come tonico generale durante il trattamento e la remissione. Per la preparazione, prendi i fiori freschi, mettili ben stretti in un barattolo di vetro da tre litri. Metti il ​​kombucha sopra, aggiungi delle foglie di tè deboli con lo zucchero sciolto in esso. Insistere 5-7 giorni. Assumere 100 ml 30 minuti prima dei pasti.

Un'altra ricetta richiederà 3 cucchiai. l. radici tritate finemente. Versare 300 ml di acqua, mettere a fuoco basso per 30 minuti. Filtrare, aggiungere liquido e portare al volume originale. Dividere in 5 porzioni, consumare prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 21 giorni, dopo una pausa di 4 settimane è possibile ripeterlo.

Stress, tensione, nervosismo, disturbi del sonno

Per fare un infuso lenitivo, prendere 100 g di gemme fresche di trifoglio rosso, versare 500 ml di acqua calda, mettere a fuoco basso, dopo l'ebollizione, cuocere per 5 minuti. Lasciate raffreddare, filtrate, aggiungete il miele. Metti in frigorifero, prendi al posto del tè.

Forfora

L'attività antimicotica e antisettica del trifoglio aiuta ad alleviare il prurito, normalizzare le ghiandole sebacee e fermare la moltiplicazione dei microrganismi patogeni. 2 cucchiai. l. materie prime secche preparare 200 ml di acqua bollente, lasciar fermentare in un thermos per 2-4 ore. Filtrare, strofinare la soluzione sul cuoio capelluto ogni giorno prima di coricarsi e lasciare fino al mattino.

Disfunzione sessuale negli uomini

Per ripristinare il desiderio sessuale e aumentare la potenza, sono utili i semi di trifoglio. Prendete 250 ml di vino rosso per un cucchiaio di materie prime, mettete il composto a bagnomaria e fate sobbollire per 30 minuti. Filtra, prendi 15 ml 3 volte al giorno.

L'uso del trifoglio rosso in cosmetologia

I semi di una pianta fresca vengono utilizzati per schiarire le lentiggini macinando e strofinando la massa risultante nella pelle. In caso di caduta dei capelli, applicare un estratto alcolico dell'erba alle radici. Per migliorare la condizione dei ricci, per dar loro lucentezza, dopo il lavaggio, sciacquare regolarmente la testa con acqua e brodo di trifoglio.

Controindicazioni, effetti collaterali

Non è desiderabile utilizzare prodotti con estratto vegetale senza controllo medico.

In caso di sovradosaggio e interazione con una serie di farmaci, si notano nausea, vomito, vertigini, mal di stomaco, una forte diminuzione della pressione ed eruzioni cutanee. L'assunzione a lungo termine di infusi di erbe porta a disturbi ormonali e problemi nella sfera sessuale e riproduttiva..

Controlla il tuo piano di trattamento con il tuo medico. L'uso interno di rimedi erboristici è controindicato nei seguenti casi:

  • periodo di gestazione e allattamento;
  • oncologia delle forme dipendenti dagli ormoni;
  • malattie del sangue, tendenza alla trombosi;
  • ipotensione arteriosa grave;
  • patologia del tratto gastrointestinale, reni, fegato in fase acuta;
  • ha subito ictus e attacchi di cuore;
  • bambini sotto i 3 anni;
  • intolleranza individuale ai componenti della pianta.

Se usato correttamente e secondo le proporzioni e i dosaggi raccomandati, il trifoglio è un mezzo naturale e sicuro per mantenere e promuovere la salute..

Ricette con trifoglio rosso per l'ipertensione

Trifoglio di montagna (whitehead): descrizione e proprietà medicinali. Benefici per l'uomo

Descrizione del trifoglio di lupino: composizione e proprietà curative

Trifoglio di prato (rosso): benefici e rischi, ricette

Il trifoglio è una decorazione di ogni prato fiorito, i suoi fiori sferici rosa pallido intenso contrastano perfettamente con il verde delle erbe per tutta l'estate. Stiamo anche parlando dell'erba del miele (molte persone, da bambini, hanno cercato di succhiare il dolce nettare dai fiori).

Nella medicina popolare, il trifoglio dei prati è noto come erba medicinale, i cui effetti sulla salute sono stati dimostrati da generazioni. Il vantaggio della pianta è che non ha effetti collaterali spiacevoli e il tè che se ne ricava è piuttosto gustoso..

Effetti del trifoglio sulla salute: proprietà che guariscono

Il trifoglio ha un effetto positivo sul corpo, sia esternamente che internamente. Principali effetti terapeutici:

  • supporto delle forze protettive;
  • disintossicazione;
  • azione antisettica e antibiotica;
  • supporto digestivo;
  • prevenzione e trattamento delle ulcere gastriche;
  • eliminazione della flatulenza;
  • regolazione delle feci;
  • mantenere una via aerea sana;
  • facilitare la tosse e accelerare l'escrezione di muco;
  • purificazione del sangue e supporto per la formazione del sangue;
  • eliminazione del dolore ai muscoli e alle articolazioni;
  • accelerazione della guarigione e disinfezione delle ferite;
  • regolazione delle mestruazioni irregolari;
  • eliminazione dei sintomi della menopausa;
  • calmare il sistema nervoso;
  • migliore qualità del sonno.

Dove cresce il trifoglio: raccolta ed essiccazione

Il trifoglio (rosso) cresce in molti luoghi: nei campi, nei giardini, nei prati, nelle aree erbose aperte. La pianta non è esigente per le condizioni di crescita, può fiorire dalle pianure fino a luoghi molto alti sul livello del mare.

A causa della distribuzione relativamente abbondante dell'erba e della durata della sua fioritura (quasi tutta l'estate), tutti possono fare una riserva per un uso successivo. L'intera parte aerea della pianta ha proprietà curative, ma una percentuale maggiore di nutrienti è concentrata nei fiori, che vengono raccolti durante il picco della fioritura. Le infiorescenze che iniziano a seccarsi e ad acquisire macchie marroni non sono adatte per la raccolta e la raccolta. Raccogliere solo le cime completamente fiorite, tagliandole con cura dalla pianta (puoi farlo con diverse foglie adiacenti).

L'essiccazione viene effettuata decomponendo i fiori in uno strato sottile all'ombra o in una zona ben ventilata..

È importante tenere l'erba lontana da umidità e parassiti durante la conservazione, quindi dovresti metterla in un barattolo chiuso e metterla in un luogo asciutto. Quindi il trifoglio non perderà le sue proprietà utili..

Ricette del tè di trifoglio: come preparare

La preparazione del tè di trifoglio di prato dipende dal suo utilizzo, internamente o esternamente.

Tè di trifoglio per uso interno. Hai bisogno:

  • 2 cucchiaini fiori secchi o freschi;
  • 250 ml di acqua bollente.

Versare acqua bollente sulle materie prime e lasciare agire per 10 minuti, quindi filtrare e bere. A scopo terapeutico, si consiglia di bere il tè 2 volte al giorno. Per prevenire problemi di salute, una volta è sufficiente.

Tè di trifoglio per uso esterno. Hai bisogno:

  • 2 cucchiai fiori;
  • 300 ml di acqua bollente.

Versare acqua bollente sulle materie prime e lasciare in infusione per 15-20 minuti, quindi filtrare e utilizzare per lavare ferite e localizzazioni di malattie della pelle. Non risciacquare con acqua!

Cosa aiuta il trifoglio prato (rosso): applicazione

Diarrea e catarro gastrointestinale

Il più benefico per la salute umana è l'effetto disinfettante delle sostanze contenute nel trifoglio. A causa di questi effetti, la pianta è ampiamente utilizzata per trattare il catarro e le infezioni spiacevoli del tratto digestivo. Il trifoglio ha un effetto benefico su problemi come:

  • diarrea;
  • colica intestinale;
  • nausea e vomito;
  • avvelenamento del cibo.

Naturalmente, il trattamento di tali disturbi gastrointestinali deve essere accompagnato da una dieta appropriata e da un aumento dell'assunzione di liquidi..

Disintossicazione del corpo

L'effetto disinfettante del trifoglio è favorevolmente combinato con l'effetto di disintossicazione del corpo e purificazione del sangue. A causa di queste proprietà, si consiglia di aggiungere questa erba alle miscele di tè detergenti. La pianta ha un effetto benefico sul sistema linfatico e aiuta a rimuovere le tossine sedimentarie. Tali effetti aiutano ad alleviare la condizione di reumatismi e gotta; Il tè di trifoglio è consigliato anche per i diabetici.

Trattamento di tosse, rinite e bronchite

Gli effetti disinfettanti e disintossicanti del trifoglio dei prati sono utili nel trattamento di disturbi respiratori come raffreddore, bronchite, tonsillite e influenza. I principi attivi della pianta aiutano a neutralizzare i patogeni infettivi ed eliminare le tossine gravose, riducono la durata, facilitano il decorso e accelerano il trattamento delle malattie.

Effetto benefico sulla pelle

Il trifoglio dei prati è ampiamente usato per trattare le condizioni della pelle come alcuni tipi di eczema, danni alla pelle minori, acne, eruzioni cutanee, ecc. Il principale effetto benefico in questi casi è l'effetto disinfettante, che aiuta ad accelerare la guarigione delle lesioni, prevenirne l'ulteriore diffusione e ricomparsa. Da decotti di fiori di trifoglio secchi e freschi, vengono fatti bagni, risciacqui o impacchi.

Problemi associati alla menopausa

Il trifoglio (rosso) è un rimedio efficace per la salute delle donne in menopausa. Il trifoglio si trova spesso nelle tisane per alleviare i problemi della menopausa. Molte donne confermano che dopo un uso prolungato e regolare di tè di trifoglio o miscele con il suo contenuto, le loro condizioni di salute sono notevolmente migliorate, si sentono più equilibrate. L'erba aiuta ad alleviare spiacevoli problemi di menopausa come insonnia, vampate di calore, improvvise sensazioni di nausea, ecc. Tuttavia, oltre alle sue proprietà medicinali, il trifoglio rosso ha controindicazioni per le donne..

Controindicazioni e danni

Oltre agli effetti positivi del trifoglio sulla salute, vanno ricordate le controindicazioni al suo utilizzo. Questi includono:

  • gravidanza e allattamento - ci sono sostanze nella pianta che hanno un effetto simile agli estrogeni, che possono causare squilibri ormonali durante questi periodi (le controindicazioni includono l'uso esterno);
  • l'uso del trifoglio (rosso) per i vasi sanguigni, poiché vi è una violazione della coagulazione del sangue. Il trifoglio dei prati favorisce il diradamento del sangue, quindi il suo uso non è raccomandato per le persone con sangue liquido e prima dell'intervento chirurgico (2-3 settimane prima dell'intervento pianificato);
  • il periodo dopo un ictus;
  • oncologia dipendente dagli estrogeni.

Si deve usare cautela nelle persone soggette a reazioni allergiche - possono avere effetti collaterali sotto forma di eruzioni cutanee e arrossamento della pelle. In tutti gli altri casi, l'uso del trifoglio è del tutto innocuo..

Trifoglio rosso: proprietà medicinali e controindicazioni

Il trifoglio rosso è un'erba perenne ampiamente utilizzata nella medicina popolare e persino in cosmetologia. Ha una lunga storia di utilizzo. Viene anche usato come pianta foraggera ed è anche considerata una buona pianta del miele. In agricoltura riveste un ruolo importante, poiché arricchisce il suolo di composti azotati, e questo permette di aumentare la fertilità. Ma, ovviamente, le proprietà medicinali di questa pianta sono molto più importanti, che saranno discusse di seguito..

Composizione chimica

Attualmente, la ricerca ha stabilito che la parte fuori terra della pianta durante il periodo di fioritura contiene:

  1. Proteine ​​vegetali (a seconda della varietà - fino al 25%, il che rende il trifoglio una preziosa coltura foraggera).
  2. Amminoacidi liberi.
  3. Grassi (fino al 3,5%).
  4. Fibra necessaria per migliorare i processi digestivi - fino al 26%.
  5. Vitamine - principalmente acido ascorbico, che migliora le condizioni dei vasi sanguigni, così come il carotene, che ha un effetto benefico sulla vista.
  6. Flavoni e flavonoli con proprietà antiossidanti. In particolare, il trifoglio contiene quercetina con il suo effetto antinfiammatorio.
  7. Tannini.
  8. Vari oligoelementi che svolgono un ruolo importante in tutti i processi di funzionamento del corpo.
  9. Fitoestrogeni e steroidi vegetali.

Sia nella parte aerea della pianta che nelle radici è presente la sostanza tripolisina. È scientificamente provato che ha proprietà antifungine.

Che aspetto ha e dove cresce

Il trifoglio rosso è un intero gruppo di piante. La maggior parte delle specie sono perenni, sebbene si trovino anche biennali. Questa pianta raggiunge un'altezza di 15–55 cm, ha un fusto ramoso piuttosto potente e caratteristiche foglie trifogliate. Questi ultimi sono costituiti da piastre ellittiche, solide lungo i bordi e sul lato superiore c'è molto spesso un motivo bianco. In molte specie, le foglie si piegano di notte. Il fittone della pianta sembra interessante. Molto spesso si ramifica fortemente e sui suoi rami sono visibili noduli: si tratta di colture batteriche che assimilano l'azoto.

Le infiorescenze sono teste libere sferiche, circondate dal basso da foglie apicali. I fiori sono fiori di falena, il più delle volte rosa pallido o rosso scuro. Questa pianta fiorisce da maggio a settembre, e in autunno maturano i frutti che, dal punto di vista botanico, sono fagioli a forma di uovo con piccoli semi appiattiti, che hanno una tinta giallastra o marrone..

Il trifoglio rosso è comune in tutta Europa. Si trova anche in Nord Africa (in Tunisia, Marocco, Algeria) e in Asia. In Russia, il trifoglio è diffuso quasi ovunque, l'unica eccezione è l'estremo nord. Lo puoi trovare nei prati (sia moderatamente umidi che asciutti), nelle radure dei boschi e ai margini dei campi. Questo vale per la fauna selvatica, poiché in molte aree il trifoglio dei prati viene coltivato apposta, come foraggio o per migliorare la fertilità del suolo..

Ai vecchi tempi si distinguevano solo due tipi di trifoglio: con fiori bianchi e rossi. Oggi è noto che da un punto di vista botanico si possono distinguere molte più specie, ad esempio trifoglio americano (noto anche come pubescente), alpino, ecc. Hanno tutti approssimativamente le stesse proprietà e differenze esterne insignificanti..

Il trifoglio ibrido viene spesso confuso con il trifoglio. È anche una pianta erbacea perenne con fusto ramificato, infiorescenze globulari e foglie trifogliate, ma in realtà è una variante intermedia tra il trifoglio bianco e il trifoglio rosso (questo è un altro nome per il trifoglio dei prati). La sua caratteristica distintiva è che durante il periodo di fioritura, le sue corolle cambiano la loro tonalità da bianco-rosa a rosso intenso, per poi diventare marroni. In termini di proprietà medicinali, è vicino al trifoglio: le sue proprietà antinfiammatorie consentono di utilizzarlo nel trattamento dell'angina e della bronchite..

Raccolta e conservazione

Sia nella medicina ufficiale che in quella popolare, vengono utilizzati come materie prime solo i fiori di trifoglio e le sue foglie apicali. Si consiglia di raccogliere le materie prime direttamente durante il periodo di fioritura attiva. A seconda delle caratteristiche climatiche della zona, questo periodo può arrivare a maggio e proseguire fino a settembre. In questo momento, devi cogliere con le mani o tagliare intere infiorescenze con un coltello affilato, ma solo senza peduncoli.

Successivamente, le materie prime vengono trasferite in cestini di salice in modo che si trovino sciolte e non vengano compresse. Questi cestini si asciugano all'ombra: puoi tenerli sotto una tettoia. La seconda opzione: puoi accelerare il processo utilizzando un essiccatore per frutta e verdura (ma a condizione che la temperatura non sia superiore a 60-70 gradi). È molto importante seguire queste raccomandazioni, perché se la materia prima si asciuga, perderà le sue proprietà medicinali. In un trifoglio adeguatamente essiccato, le teste delle infiorescenze non cadono o si sbriciolano.

Per quanto riguarda la conservazione, è meglio conservare le materie prime medicinali in sacchetti di tessuto. È meglio conservarli in un luogo buio e asciutto. In questo caso, l'erba può essere conservata solo per 1 anno. Ma le infiorescenze possono essere conservate per 2 anni. Se fatto correttamente, l'erba odorerà di fieno secco. La presenza di un odore estraneo, così come la comparsa di un sapore amaro, indica che la materia prima si è deteriorata.

Alcuni guaritori tradizionali consigliano di utilizzare radici di trifoglio. Possono anche essere raccolti durante la fioritura attiva o immediatamente dopo. Dovrebbero essere essiccati naturalmente..

Le proprietà curative del trifoglio rosso

Attualmente, la ricerca ha dimostrato che il trifoglio dei prati ha proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti. Inoltre, le sue foglie e le sue infiorescenze contengono sostanze con un effetto coleretico, diuretico, antisclerotico. Numerosi studi hanno dimostrato che questa pianta possiede anche proprietà antitumorali (a meno che non si parli di neoplasie estrogeno-dipendenti). Inoltre, blocca il sangue e aiuta a eliminare le sostanze tossiche..

Le proprietà curative del trifoglio sono così diverse che questa pianta può essere utilizzata:

  1. Per l'anemia da carenza di ferro.
  2. Periodi dolorosi.
  3. Cistite e altre malattie infiammatorie del sistema genito-urinario.
  4. Dolore reumatico.
  5. Per il trattamento di malattie delle vie respiratorie, tra cui tonsilliti e bronchiti, alcune patologie renali croniche.
  6. Per abbassare i livelli di colesterolo e prevenire l'aterosclerosi.

Come rimedio esterno, vengono utilizzati impacchi a base di foglie di trifoglio fresche schiacciate per fermare il sanguinamento. Sono anche usati per trattare le ustioni e in presenza di ascessi e suppurazione..

Per donne

Studi a lungo termine hanno dimostrato che il trifoglio dei prati contiene sostanze simili agli ormoni chiamate fitoestrogeni. Inoltre, sono presenti in massima concentrazione nei fiori di questa pianta. In particolare, contiene formononetina, daidzeina e genisteina. Tutti questi fitoestrogeni nella loro azione assomigliano agli ormoni sessuali femminili, anche perché influenzano gli stessi recettori.

Per le donne, quindi, il trifoglio è utile in quanto:

  1. Riduce la gravità del dolore durante le mestruazioni.
  2. Normalizza lo stato del corpo all'inizio della menopausa.
  3. Ha un effetto curativo generale e previene l'invecchiamento precoce. Esternamente, questo si manifesta nel fatto che le rughe diventano meno evidenti, il tono della pelle e l'elasticità aumentano..
  4. Ripristina il metabolismo del calcio e rinforza le ossa.
  5. Normalizza il metabolismo del colesterolo.

Pertanto, l'uso del trifoglio in una quantità sufficientemente grande svolge le stesse funzioni della terapia ormonale. Solo questa erba è priva di tanti effetti collaterali.

Per uomo

Il trifoglio ha proprietà antinfiammatorie, molto importanti per il trattamento dell'uretrite e della prostatite. Ma contiene anche steroidi a base di erbe. Pertanto, il trifoglio è considerato un ottimo trattamento per la disfunzione erettile. Questa pianta ha proprietà afrodisiache. Tuttavia, va notato che il rimedio più efficace da questo punto di vista è la tintura di semi, e non la parte aerea del trifoglio..

Inoltre l'uso di farmaci a base di questa pianta aiuta a ridurre il livello di colesterolo "cattivo" nel sangue e quindi è considerato un ottimo strumento per la prevenzione dell'aterosclerosi, e infatti spesso sono gli uomini ad affrontare questo problema (nelle donne prima della menopausa è molto meno comune).

Per bambini

I bambini di età inferiore ai 3 anni non sono raccomandati per dare tè e infuso di trifoglio per l'ingestione. Ma per i bambini più grandi, tali rimedi possono essere utili, ad esempio per migliorare la digestione, nonché con una tendenza alle coliche e all'aumento della produzione di gas. Ciò che è assolutamente assolutamente controindicato nei bambini è l'uso della tintura alcolica.

I decotti e gli infusi sono fatti con il trifoglio, che viene usato per prevenire e curare il rachitismo nei bambini - i bagni sono fatti sulla base. Questi rimedi possono essere utilizzati in modo simile per la diatesi per alleviare l'infiammazione della pelle. Ma è consigliabile consultare prima un pediatra. Poiché, proprio come qualsiasi altro rimedio a base di erbe, possono causare allergie.

L'uso del trifoglio rosso nella medicina tradizionale

Il trifoglio dei prati viene utilizzato per varie malattie: a seconda della diagnosi specifica, può essere un decotto, un'infusione e una tintura di alcol.

Con bronchite e malattie respiratorie

La parte aerea della pianta contiene sostanze che aiutano il catarro sottile, cioè con la bronchite, il trifoglio facilita la rimozione delle secrezioni e previene la polmonite. Dopo tre giorni di utilizzo, il risultato sarà evidente. Le proprietà mucolitiche e antinfiammatorie del trifoglio hanno portato al suo utilizzo nella pertosse e in altre malattie dell'apparato respiratorio, accompagnato dall'accumulo di secrezioni e tosse umida..

In questi casi, è possibile utilizzare un infuso di fiori e foglie di trifoglio (100 g di materie prime vengono bollite in un bicchiere d'acqua e lasciate per un giorno in un thermos, scuotendo periodicamente questo vaso). Oppure bevono la tintura di trifoglio - aggiungi 100 g di vodka al brodo risultante. In ogni caso, il medicinale viene assunto 3-4 volte al giorno prima dei pasti..

Con infezioni del sistema genito-urinario

Di norma, con tali malattie, bevono un estratto vegetale già pronto, poiché in condizioni industriali è possibile preservare la quantità massima di sostanze attive. In questo caso, sono importanti sia le proprietà antinfiammatorie che diuretiche del trifoglio, poiché aiuta a rimuovere i batteri patogeni insieme all'urina. Per ottenere l'effetto diuretico desiderato, potete bere un bicchiere di infuso di trifoglio durante la giornata (la ricetta verrà presentata di seguito), dividendolo in 3-4 porzioni di uguale volume. Non è desiderabile berlo di notte, poiché può portare a disturbi del sonno..

Quando si utilizza l'infuso di trifoglio per diversi giorni, è molto importante osservare il regime di consumo. Il corpo dovrebbe ricevere almeno 2 litri di liquidi al giorno per prevenire la disidratazione e rimuovere rapidamente i batteri patogeni.

Con malattie infiammatorie delle articolazioni

Il trifoglio rosso è considerato un rimedio efficace sia per l'artrite che per i reumatismi. In questo caso, ha un effetto complesso. Da un lato, è usato come agente antinfiammatorio, d'altra parte, il suo effetto analgesico è importante. E poiché l'infuso di trifoglio è un diuretico, la rimozione del liquido in eccesso permette di eliminare il gonfiore che accompagna l'artrite..

In questo caso puoi usare:

  1. Infuso di trifoglio (2 cucchiai di materie prime secche per bicchiere di acqua bollente). In questo caso, 200 ml vengono suddivisi in 3-4 porzioni e assunti nell'arco della giornata..
  2. Il trifoglio fresco schiacciato lascia come un impacco, che viene applicato all'articolazione problematica per mezz'ora.

Inoltre, il trifoglio può anche essere rilevante per l'artrosi. I suoi flavonoidi e aminoacidi possono contribuire alla produzione di collagene, che ripara i tessuti articolari. In questo caso si consiglia di abbinare un infuso o decotto di trifoglio con l'utilizzo di condroprotettori.

Con malattie del fegato

I principi attivi contenuti in questa pianta possono anche combattere le malattie infiammatorie del fegato e della cistifellea, soprattutto perché il trifoglio ha la capacità di rimuovere le tossine. Pertanto, può essere utilizzato come uno dei mezzi di terapia complessa per le malattie del fegato. In questo caso, si consiglia di fare un debole infuso o decotto di questa erba e assumere 100 ml di prodotto 3-4 volte al giorno prima dei pasti. Il corso del trattamento dovrebbe essere di almeno due settimane, quindi è necessario fare una pausa.

Con ipertensione e malattie vascolari

Il trifoglio rosso contiene sostanze attive che aiutano non solo a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, ma anche a stabilizzare gli indicatori della pressione sanguigna, rafforzare le pareti dei vasi sanguigni e renderli più elastici. Per questi scopi, l'estratto di trifoglio viene spesso assunto in capsule - un corso di 10 giorni. Tra un corso e l'altro è necessario fare una pausa per 3 settimane. Puoi anche prendere gocce a base di estratti.

Se prepari completamente il prodotto a casa, puoi utilizzare una delle due opzioni:

  1. Preparare solo fiori freschi - 100 g per 0,5 litri di acqua bollente (è necessario portare a ebollizione il prodotto e mantenere a fuoco basso per altri 5-6 minuti, quindi lasciare in infusione per 2-3 ore). Dentro a bere tutto questo volume, diversi sorsi alla volta.
  2. Prepara 4 cucchiai. cucchiai di materie prime essiccate per 0,5 litri di acqua bollente. Insistere in un thermos per 6-8 ore. Bere 100 ml alla volta prima di ogni pasto principale.

Puoi aggiungere un po 'di miele a una qualsiasi di queste bevande se desideri esaltarne il sapore. Filtrare prima dell'uso.!

Per la cardiopatia ischemica e per abbassare il colesterolo

Per migliorare il lavoro del sistema cardiovascolare, puoi usare fresche infiorescenze. Basta 15 pezzi per bicchiere di acqua bollente: il prodotto viene infuso fino a quando non si raffredda, filtrato e bevuto come il tè (puoi farlo con il miele). La seconda opzione è prendere 1 cucchiaio. un cucchiaio di fiori secchi schiacciati in un bicchiere di acqua bollente, portare a ebollizione e tenere a fuoco basso per 5 minuti, quindi raffreddare e filtrare su una garza. Questo rimedio è preso in 1 cucchiaio. cucchiaio 5-6 volte al giorno.

Per abbassare i livelli di colesterolo, di solito viene preparata un'infusione: per 1 litro di acqua bollente, prendere 20-25 infiorescenze fresche e infondere per 20 minuti. Quindi l'agente viene fatto passare attraverso un filtro. Durante il giorno, bevono tutto questo volume - in piccole tazze invece del tè.

Un'altra opzione: 15 infiorescenze vengono versate con un bicchiere di acqua bollente, infuse per mezz'ora, passate attraverso due strati di garza. Questa infusione viene bevuta in porzioni uguali tre volte al giorno. La durata totale del ciclo di trattamento è di 20 giorni. Oltre al fatto che questo tè abbassa i livelli di colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche, ha un effetto benefico sulla salute in generale, poiché migliora la circolazione sanguigna..

Per il mal di testa associato al vasospasmo, si consiglia di preparare trifoglio e olmaria, assumendo entrambi i tipi di materie prime vegetali in proporzioni uguali, invece del tè.

Per malattie ginecologiche

L'efficacia del trifoglio in tali patologie è dovuta, da un lato, alle sue proprietà antinfiammatorie e, dall'altro, ad un alto contenuto di fitoestrogeni. Quest'ultimo è importante nel trattamento della disfunzione ovarica, poiché di solito è causato da una carenza di tali ormoni. Inoltre, se ci sono malattie infiammatorie di questi organi, il trifoglio contribuirà a un rapido recupero (sebbene in presenza di un'infezione batterica, ovviamente, non possa sostituire gli antibiotici).

Per le malattie infiammatorie degli organi pelvici, viene preparato un tale rimedio - 2 cucchiai. Si versano cucchiai di fiori di trifoglio con 2 tazze di acqua bollente, si mettono a bagnomaria e si lasciano scaldare a fuoco basso per mezz'ora, quindi si filtra e si beve 1 cucchiaio. cucchiaio non più di 4 volte al giorno. Inoltre, questa infusione può essere utilizzata per semicupi..

Con mestruazioni dolorose, viene presa anche l'infusione di trifoglio, solo in una concentrazione più elevata - 2 cucchiai. cucchiai di materie prime in un bicchiere di acqua bollente. Insistere il prodotto in un thermos per 6-8 ore. Lo bevono a 100 ml al giorno, iniziando 2-3 giorni prima dell'inizio previsto del ciclo successivo. Questo rimedio non solo allevia il dolore, ma ti consentirà anche di stabilire il ciclo nel suo insieme..

Un'altra area di utilizzo è il trattamento della mastopatia, poiché questa malattia è spesso associata anche a una produzione impropria di ormoni. Allo stesso tempo, viene preparato un decotto di radice di trifoglio - 3 cucchiai. cucchiai di materie prime in un bicchiere di acqua bollente. Puoi mescolarli in proporzioni uguali con i fiori secchi della pianta. Fai bollire questo rimedio per 20 minuti. Il brodo finito risulta essere molto concentrato, viene preso in 1 cucchiaio. cucchiaio tre volte al giorno. Tuttavia, è necessario prima superare i test e consultare un ginecologo, poiché la mastopatia non è sempre associata a una mancanza di estrogeni, a volte si tratta solo di una scarsa funzionalità tiroidea.

Per anemia e raffreddore

In caso di anemia, si consiglia di prendere la seguente infusione: 20 g di infiorescenze secche per bicchiere di acqua bollente. Questo volume è diviso in quattro porzioni uguali, che vengono bevute durante il giorno. Si ritiene che una tale infusione ripristini la forza in caso di anemia e generalmente abbia proprietà toniche generali..

A tal proposito, alcuni guaritori tradizionali consigliano di assumere farmaci a base di trifoglio rosso dopo l'intervento chirurgico per abbreviare il periodo di riabilitazione. Per fare questo, prendi gli stessi 20 g di infiorescenze per 200 ml di acqua bollente. Bevono questo rimedio 3 volte al giorno - circa 70-80 ml.

Ma se aumenti la concentrazione di sostanze attive assumendo 40 g di materiali vegetali, ottieni un agente diaforetico che può essere usato per curare raffreddori e SARS. Le tossine vengono rimosse dal corpo insieme al sudore..

Con le emorroidi

Poiché il trifoglio ha un effetto benefico sui vasi sanguigni, può essere utile anche per le emorroidi. Per fare questo, usa la sua infusione, che viene aggiunta all'acqua del bagno. Lo cucinano in questo modo - per 2 cucchiai. cucchiai di materie prime secche prendono un bicchiere di acqua bollente. Si consiglia di insistere su un tale rimedio in un thermos per 8 ore, cioè la sera. Ha un effetto emostatico e migliora le condizioni dei vasi sanguigni. Pertanto, paradossalmente, la stessa infusione può essere utilizzata per sciacquare la bocca nel trattamento della stomatite..

L'uso del trifoglio in dermatologia e cosmetologia

Il trifoglio sotto forma di decotto o infuso viene utilizzato internamente per vari problemi dermatologici, ad esempio con una reazione allergica. Non solo allevia l'infiammazione, ma riduce anche il prurito e riduce anche la permeabilità delle pareti vascolari.

Per ustioni e foruncoli, le lozioni sono fatte da un decotto di infiorescenze di trifoglio. Il brodo può essere utilizzato anche per sciacquare il cuoio capelluto e lavare il viso con dermatite seborroica. I bagni sono fatti da esso per l'ipercheratosi (ispessimento dello strato corneo). Inoltre, un brodo caldo viene usato per curare l'acne - viene strofinato sulle aree della pelle coperte di acne.

Il succo di trifoglio fresco o il suo decotto vengono strofinati sulle radici dei capelli per evitare l'ingrigimento prematuro.

Quindi, il trifoglio in cosmetologia può essere usato come segue:

  1. Maschera per idratare la pelle. Prendi 4 infiorescenze fresche e lo stesso numero di foglie, macina, aggiungi 1 cucchiaio. un cucchiaio di miele liquido e macinate tutti gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza omogenea. Il prodotto viene applicato sulla pelle per 15 minuti, quindi risciacquato con acqua fredda. La maschera non solo idrata, ma aiuta anche a levigare le rughe sottili.
  2. Lozioni per la pelle intorno agli occhi. Prendi 1 cucchiaino di materie prime secche tritate per 100 ml di acqua bollente, infondi fino a quando non si raffredda, filtra, immergi dei dischetti di cotone in questo prodotto, che vengono poi applicati sugli occhi per 20 minuti. Alla fine del procedimento lavare con il restante decotto. Il prodotto leviga la pelle e allevia il gonfiore.
  3. Maschera antietà per tutti i tipi di pelle. Prendi 1 cucchiaio. un cucchiaio di infiorescenze fresche tritate e foglie di trifoglio, 1 uovo crudo, 1 cucchiaio. un cucchiaio di kefir. Tutti questi ingredienti vengono miscelati fino a renderli omogenei e applicati sulla pelle pulita. La maschera viene lasciata per 20 minuti, quindi lavata via con acqua minerale fresca senza gas. A causa del kefir, il prodotto ha un certo effetto sbiancante, quindi non è desiderabile fare una maschera del genere più di una volta alla settimana. La maschera dona alla pelle compattezza ed elasticità, leviga le rughe sottili.

Per quanto riguarda le altre proprietà del trifoglio, possono essere utilizzate per aggiungere lucentezza ai ricci e rafforzare i capelli. Per fare questo, puoi usare la seguente infusione - per 3 cucchiai. cucchiai di materie prime secche tritate prendono 2 tazze di acqua bollente. Il prodotto risultante viene infuso per tre ore, coperto con un coperchio e quindi filtrato. Questa infusione viene massaggiata quotidianamente la sera sulle radici dei capelli e sul cuoio capelluto. Può essere conservato per un massimo di due giorni in frigorifero, quindi è possibile preparare un nuovo lotto..

Tipi di composizioni curative

Esistono diverse opzioni per l'utilizzo del trifoglio. Di seguito considereremo le opzioni per preparare i fondi basati su di esso..

Tintura

Di norma, la tintura alcolica viene utilizzata solo nel trattamento di malattie infettive, nella complessa terapia di neoplasie maligne e anche come agente esterno per varie infiammazioni. Ma ha controindicazioni: non può essere bevuto con la pressione alta e non può trattare ustioni e aree colpite da dermatite atopica..

Per preparare questo rimedio, devi prendere 4 cucchiai. cucchiai di materie prime essiccate tritate per 0,5 litri di vodka o alcol etilico, che viene diluito a una forza di 40 gradi con acqua distillata. La tintura viene conservata in un luogo asciutto e buio per 10 giorni, agitando di tanto in tanto. In futuro, prendi 1 cucchiaino tre volte al giorno. A volte i medici raccomandano un dosaggio inferiore.

Se l'aterosclerosi non aumenta la pressione sanguigna, ma si verifica l'acufene, prendi una tale tintura: 40 g di materiale vegetale essiccato per 50 ml di vodka. Questo rimedio si beve in 20 ml ogni giorno prima di pranzo per tre mesi. Il corso del trattamento può essere ripetuto se necessario, ma solo dopo una pausa di 10 giorni.

Per il trattamento della disfunzione erettile, viene prodotta una tintura di semi. Per fare questo, prendi 1 cucchiaio. un cucchiaio di materia prima, versare un bicchiere di vino rosso secco e scaldare a bagno di vapore per un'ora. Il rimedio è preso in 1 cucchiaio. cucchiaio tre volte al giorno.

Infusione

Prendi 2 cucchiai. cucchiai di materiali vegetali essiccati in un bicchiere di acqua bollente e infusi per un'ora, quindi filtrati attraverso due strati di garza.

Decotto

Esistono due opzioni per preparare questo tipo di medicinale. Per il solito brodo prendi 1 cucchiaio. un cucchiaio di infiorescenze essiccate in un bicchiere di acqua bollente e lasciare a fuoco basso per un paio di minuti, quindi insistere per un'ora. Un tale rimedio deve essere assunto prima dei pasti. La seconda opzione è un brodo fresco. È considerato più concentrato. Per lui prendono 3 cucchiai. cucchiai di materie prime in un bicchiere di acqua bollente.

Nella medicina popolare può essere utilizzato anche un decotto di radici di trifoglio. Fondamentalmente, questo rimedio è considerato efficace nelle malattie dell'apparato respiratorio. Per la cottura, prendere 20 g di radice secca tritata e infornare con un bicchiere di acqua bollente, quindi lasciarla a fuoco basso per mezz'ora. Quindi vengono tolti dalla stufa, raffreddati e filtrati. Perde parte del suo volume e si ripristina con acqua bollita. Questo brodo è considerato concentrato, viene preso in 1 cucchiaio. cucchiaio fino a 5-6 volte al giorno.

Questo è il più sicuro di tutti i precedenti, può anche essere somministrato ai bambini per prevenire l'ARVI e migliorare la digestione. Prendi 1 cucchiaino di materie prime secche e versa un bicchiere di acqua bollente. Insistere significa non più di 5 minuti. Dopodiché, lo bevono a piccoli sorsi, allungando il volume per l'intera giornata..

Per la prevenzione di varie malattie, il tè può essere preparato in un altro modo: 20 infiorescenze fresche per 1 litro d'acqua. Una tale bevanda può essere bevuta praticamente senza restrizioni, ma non più di 7 giorni consecutivi. Dopodiché, devi fare una pausa per 3-4 giorni, quindi puoi bere un altro corso.

Il succo di trifoglio rosso contiene quasi tutti gli ingredienti presenti nelle foglie e nelle infiorescenze, ma solo in una concentrazione maggiore. Questo è acido ascorbico, vitamine del gruppo B, tocoferolo e tannini. Grazie a ciò, il succo non ha solo proprietà antinfiammatorie, ma anche antisettiche e persino antipiretiche. Questo lo rende un rimedio quasi universale che può essere utilizzato per malattie respiratorie, reumatismi e il trattamento di ustioni e ascessi (questo si confronta favorevolmente con la tintura di alcol). Inoltre, a differenza del decotto e dell'infuso d'acqua, questo rimedio può essere utilizzato anche per curare la diarrea. Nella medicina popolare, il succo è anche considerato efficace nel trattamento di alcune malattie degli occhi e otite media..

Il succo di trifoglio può essere utilizzato in cosmetologia. Può essere strofinato sul cuoio capelluto invece del brodo sopra descritto. Si strofinano il viso per rendere la pelle liscia e vellutata. Può anche essere usato per preparare una maschera unica per la zona del collo e del décolleté - immergere una garza con il succo, che viene applicato sulle aree della pelle corrispondenti come impacco.

Il succo, a differenza delle materie prime vegetali, è meglio raccolto prima della fioritura, cioè a maggio, al massimo - a giugno. Per questo, le parti aeree della pianta vengono tagliate insieme alle infiorescenze. Tutte queste materie prime vengono accuratamente selezionate, le parti essiccate e rovinate vengono gettate via, lavate in acqua fredda, quindi leggermente asciugate e passate attraverso uno spremiagrumi. Tutto il liquido risultante viene consumato quasi immediatamente, non sarà possibile conservarlo a lungo anche in frigorifero, ma dovrebbe essere sufficiente per un ciclo di trattamento.

Il succo ha un'alta concentrazione di principi attivi, quindi si consiglia di berlo in un dosaggio non superiore a 50 ml al giorno. Il suo sapore è aspro, può sembrare sgradevole, si aggiunge alla bevanda una piccola quantità di miele per ammorbidirla.

Estrattore d'olio

Puoi anche preparare questo rimedio a casa. La parte aerea del trifoglio contiene olio essenziale e acidi grassi, ma è necessario prendere olio d'oliva di alta qualità per ottenere l'estratto. Per preparare il prodotto, si prendono rami secchi e infiorescenze di trifoglio, si versano 6 parti di acqua distillata su 1 parte di materiale vegetale e si lasciano in luogo buio e fresco per un giorno. Quindi l'infuso viene portato a ebollizione e lasciato a fuoco basso finché non sarà evaporato per 2/3. Dopodiché, aggiungi la stessa quantità di olio d'oliva e lascialo sul fuoco fino a quando l'acqua sarà completamente evaporata.

Ottieni un olio che deve essere filtrato e bevuto ogni giorno per 1 cucchiaino, ad esempio per dolori articolari o malattie ginecologiche. Tuttavia, gli erboristi avvertono che può verificarsi mal di gola se questo dosaggio viene superato..

Controindicazioni per l'uso

Poiché il trifoglio contiene fitoestrogeni, è controindicato nelle donne in gravidanza. Dopotutto, l'azione di queste sostanze può portare a aborto spontaneo o parto prematuro. A causa dei fitoestrogeni, i preparati di trifoglio sono controindicati in alcuni tumori (principalmente in presenza di tumori estrogeni dipendenti), poiché in tali casi possono peggiorare notevolmente la situazione.

Inoltre, i preparati di trifoglio di prato sono controindicati in malattie come la tromboflebite e le vene varicose. In nessun caso devono essere presi con patologie del sistema cardiovascolare. I medici vietano di farlo anche con un ictus..

Eventuali infusi e decotti di trifoglio non dovrebbero essere presi se c'è una tendenza alla diarrea - si intensificherà solo. Questa pianta è anche controindicata per i dolori di stomaco, compresi quelli causati da gastrite o ulcera peptica.

L'uso di farmaci a base di trifoglio a volte porta allo sviluppo di reazioni avverse di varia gravità: possono essere sia vertigini ed eruzioni cutanee, sia mialgia (dolore muscolare), attacchi di nausea, vomito e persino sanguinamento uterino. Se si verificano reazioni avverse, interrompere l'assunzione di ulteriori farmaci..

I mezzi a base di trifoglio non sono raccomandati per essere usati contemporaneamente a compresse di estrogeni (questo può causare un sovradosaggio). In nessun caso dovresti combinarli con enzimi epatici e aspirina. Non usarli contemporaneamente all'eparina, poiché ciò può portare allo sviluppo di gravi effetti collaterali.

Fatti interessanti

Il trifoglio è diventato un raccolto così familiare che sembra che sia sempre stato coltivato. Ma in realtà, ha iniziato a essere coltivato solo circa 600 anni fa nel nord Italia. Da lì ha iniziato a diffondersi in tutta Europa. In primo luogo, il trifoglio è arrivato in Olanda, poi nei principati tedeschi e in Inghilterra. E in Russia, hanno iniziato a coltivarlo circa 200 anni fa..

Un tempo le foglie di trifoglio secche e tritate venivano utilizzate, come si direbbe oggi, come integratore alimentare. Sono stati macinati in polvere e mescolati con la farina, che è stata poi utilizzata per cuocere il pane di segale. Inoltre, il trifoglio veniva utilizzato come additivo per la preparazione di alcuni tipi di formaggi e salse nella cucina europea. Oggi la farina di trifoglio viene utilizzata principalmente in zootecnia, in quanto fonte di molte sostanze preziose. Tuttavia, gli scienziati continuano a studiare le proprietà del trifoglio, quindi forse presto verranno scoperte nuove aree del suo utilizzo..

“Importante: tutte le informazioni sul sito sono fornite solo a scopo informativo. Prima di applicare qualsiasi raccomandazione, consultare uno specialista specializzato. Né la redazione né gli autori sono responsabili per eventuali danni causati dai materiali ".