Image

Prodotti polmonari

I polmoni sono i principali partecipanti al sistema di scambio di gas del corpo. È grazie a loro che una persona riceve ossigeno e viene liberata dall'anidride carbonica. Secondo la sua struttura anatomica, i polmoni sono due metà indipendenti. Il polmone destro è composto da 3 lobi e quello sinistro da 2. Accanto al polmone sinistro c'è il cuore.

Il tessuto polmonare è costituito da lobuli, ognuno dei quali comprende uno dei rami dei bronchi. Quindi i bronchi si trasformano in bronchioli e quindi in alveoli. È grazie agli alveoli che avviene la funzione di scambio gassoso.

È interessante:

  • La superficie respiratoria dei polmoni, a causa della sua struttura, è 75 volte più grande della superficie del corpo umano!
  • Il peso del polmone destro è significativamente maggiore di quello sinistro.

Alimenti sani per i polmoni

  • Carota. Contiene beta-carotene, che nutre e rinforza il tessuto polmonare.
  • Latte e prodotti a base di latte fermentato. Contengono calcio organico, essenziale per il normale funzionamento del tessuto polmonare.
  • Rosa canina e agrumi. Ricco di vitamina C, che aiuta a proteggere i polmoni dai microrganismi patogeni.
  • Broccoli. Una buona fonte di proteine ​​vegetali, che viene utilizzata come materiale da costruzione per il tessuto polmonare.
  • Cipolla Aglio. Inoltre, come gli agrumi, contengono vitamina C e phytoncides che distruggono i batteri.
  • Barbabietola. Migliora le proprietà drenanti dei bronchi e, di conseguenza, migliora lo scambio di gas.
  • Olio d'oliva. Una fonte insostituibile di grassi polinsaturi, grazie ai quali si verifica il normale funzionamento del tessuto polmonare.
  • Miele di grano saraceno, tiglio e di conifere. Grazie alle vitamine e ai microelementi che contiene, tonifica i bronchioli, migliorando lo scarico dell'espettorato.
  • Biancospino. Contiene una grande quantità di acidi organici benefici che fluidificano il muco nei polmoni, facilitando la sua ulteriore evacuazione.
  • Alga marina. Grazie allo iodio e al componente policondrale in esso contenuto, sopporta bene lo scarico dell'espettorato.
  • Verdure a foglia verde. Il magnesio che contengono è una buona prevenzione della sovraeccitazione del tessuto polmonare..
  • Un ananas. L'enzima bromelina, contenuto nell'ananas, combatte con successo un microrganismo così pericoloso per l'uomo come il bacillo tubercolare.

Raccomandazioni generali

Affinché la respirazione rimanga sempre leggera e rilassata, è molto importante seguire alcune regole sviluppate dai medici. La normalizzazione dei polmoni, così come dell'intero sistema respiratorio, dipende dal soddisfacimento dei seguenti requisiti:

  • Dieta;
  • Pulizia;
  • Rispetto delle raccomandazioni del medico.

I pasti, se possibile, dovrebbero essere frazionari, con una quantità sufficiente di vitamine e grassi sani. Inoltre, devi mangiare cibi ricchi di calcio biologico (ricotta, latte, kefir, ecc.). I prodotti devono essere naturali!

Rimedi popolari per la pulizia e il ripristino della funzione polmonare

Per la prevenzione e il trattamento delle malattie polmonari, esiste una buona ricetta per questo organo. Si chiama - tè Kalmyk.

Per prepararlo, devi prendere 0,5 litri di latte. Dagli fuoco. Quando il latte bolle, aggiungi 1 cucchiaio. un cucchiaio di tè nero. Cuocere a fuoco lento fino a quando il latte diventa cacao leggero.

A parte, in una tazza da 0,5 litri, aggiungere 1 pizzico di sale, 1 pizzico di bicarbonato di sodio, un po 'di burro e miele.

Quindi, filtra il latte, che ha acquisito il colore del cacao, e versalo in una tazza con la composizione preparata. Mescola e bevi caldo durante la notte.

20 migliori alimenti per la salute dei polmoni

Il mantenimento della salute dei polmoni è essenziale per una buona salute e benessere. Tuttavia, l'esposizione al fumo di sigaretta e alle tossine ambientali, così come il consumo di cibi che causano infiammazioni nel corpo, possono influenzare questa coppia di organi importanti..

Inoltre, condizioni comuni come l'asma, la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e la fibrosi polmonare possono influire in modo significativo sulla qualità della vita (1, 2).

Tuttavia, studi hanno dimostrato che i cambiamenti nello stile di vita, incluso il seguire una dieta ricca di nutrienti, possono aiutare a proteggere i polmoni e persino a ridurre i danni e i sintomi polmonari..

Inoltre, alcuni nutrienti e alimenti sono stati identificati come particolarmente benefici per la funzione polmonare..

Ecco 20 alimenti che possono aiutare a migliorare la funzione polmonare.

1. Barbabietole e cime di barbabietola

Le radici e le barbabietole dai colori vivaci contengono composti che ottimizzano la funzione polmonare.

Le barbabietole e le barbabietole sono ricche di nitrati, che hanno dimostrato di migliorare la funzione polmonare. I nitrati aiutano a rilassare i vasi sanguigni, abbassare la pressione sanguigna e ottimizzare l'assorbimento di ossigeno (3).

È stato dimostrato che gli integratori di barbabietola migliorano le prestazioni fisiche e la funzione polmonare nelle persone con malattie polmonari, tra cui BPCO e ipertensione polmonare, una malattia che causa ipertensione nei polmoni (4, 5).

Inoltre, le barbabietole contengono magnesio, potassio, vitamina C e antiossidanti carotenoidi, tutti essenziali per la salute dei polmoni (6).

2. Pepe

Il pepe è una delle fonti più ricche di vitamina C, un nutriente idrosolubile che agisce come un potente antiossidante nel tuo corpo. Ottenere abbastanza vitamina C è particolarmente importante per coloro che fumano.

Infatti, a causa degli effetti dannosi del fumo di sigaretta sulle riserve di antiossidanti del tuo corpo, si consiglia alle persone che fumano di consumare ulteriori 35 mg di vitamina C al giorno (7).

Tuttavia, molti studi dimostrano che i fumatori possono trarre beneficio da dosi più elevate di vitamina C e che i fumatori con un elevato apporto di vitamina C hanno una funzione polmonare migliore rispetto a quelli che consumano meno vitamina C (8).

Il consumo di un solo peperone rosso dolce di medie dimensioni (120 grammi) fornisce il 169% della RDA per la vitamina C (9).

3. Mele

La ricerca ha dimostrato che il consumo regolare di mele può promuovere la funzione polmonare.

Ad esempio, la ricerca mostra che il consumo di mele è associato a un declino più lento della funzione polmonare negli ex fumatori. Inoltre, mangiare cinque o più mele a settimana è associato a una migliore funzionalità polmonare e a un minor rischio di BPCO (10, 11).

Il consumo di mele è stato anche associato a un minor rischio di asma e cancro ai polmoni. Ciò può essere dovuto all'elevata concentrazione di antiossidanti nelle mele, inclusi flavonoidi e vitamina C (12).

4. Zucca

La vivace polpa di zucca contiene molti benefici per la salute. È particolarmente ricco di carotenoidi, tra cui beta-carotene, luteina e zeaxantina, che hanno tutti potenti proprietà antiossidanti e antinfiammatorie (13).

La ricerca mostra che un aumento dei livelli di carotenoidi nel sangue è associato a una migliore funzione polmonare sia negli adulti più anziani che nei giovani (14, 15).

Le persone che fumano possono trarre vantaggio in modo significativo dal mangiare più cibi ricchi di carotenoidi come la zucca..

Le prove disponibili suggeriscono che i fumatori possono avere concentrazioni di antiossidanti carotenoidi inferiori del 25% rispetto ai non fumatori, il che può danneggiare la salute dei polmoni (16).

5. Curcuma

La curcuma viene spesso utilizzata per migliorare la salute generale grazie alle sue potenti proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. La curcumina - il composto principale della curcuma - può essere particolarmente utile per supportare la funzione polmonare (10).

Uno studio su 2.478 persone ha scoperto che il consumo di curcumina era associato a un miglioramento della funzione polmonare. Inoltre, la funzione polmonare nei fumatori con la più alta assunzione di curcumina era significativamente migliore rispetto ai fumatori con la più bassa assunzione di curcumina (17).

In effetti, un'elevata assunzione di curcumina nei fumatori era associata a una funzione polmonare superiore del 9,2% rispetto ai fumatori senza curcumina (17).

6. Pomodori e prodotti a base di pomodoro

Pomodori e alimenti a base di pomodoro sono alcune delle fonti alimentari più ricche di licopene, un antiossidante carotenoide che è stato collegato al miglioramento della salute dei polmoni.

È stato dimostrato che il consumo di prodotti a base di pomodoro riduce l'infiammazione delle vie aeree nelle persone con asma e migliora la funzione polmonare nelle persone con BPCO (11).

Uno studio del 2019 su 105 persone con asma ha rilevato che una dieta ricca di pomodori era associata a una minore prevalenza di asma scarsamente controllata. Inoltre, il consumo di pomodoro è stato anche associato a un declino più lento della funzione polmonare negli ex fumatori (11, 18, 19).

7. Mirtilli

I mirtilli sono ricchi di sostanze nutritive e il consumo è stato collegato a una serie di benefici per la salute, tra cui la protezione e la conservazione della funzione polmonare (20).

I mirtilli sono una ricca fonte di antociani, tra cui malvidina, cianidina, peonidina, delfinidina e petunidina (20).

Gli antociani sono pigmenti potenti che hanno dimostrato di proteggere il tessuto polmonare dal danno ossidativo (21, 22).

Uno studio condotto su 839 veterani ha scoperto che il consumo di mirtilli era associato al minor tasso di declino della funzione polmonare e che il consumo di 2 o più porzioni di mirtilli a settimana ha rallentato il declino della funzione polmonare fino al 38% rispetto al consumo basso o nullo di mirtilli (23).

8. Tè verde

Il tè verde è una bevanda che ha notevoli benefici per la salute. L'epigallocatechina gallato (EGCG) è una catechina concentrata nel tè verde. Ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie e ha dimostrato di inibire la fibrosi o le cicatrici dei tessuti (24).

La fibrosi polmonare è una malattia caratterizzata da una progressiva cicatrizzazione dei polmoni che altera la funzione polmonare. Alcune ricerche mostrano che l'EGCG può aiutare a curare questa malattia.

Un piccolo studio del 2020 su 20 persone con fibrosi polmonare ha rilevato che il trattamento con estratto di EGCG per 2 settimane ha ridotto i marcatori di fibrosi rispetto ai controlli (25).

9. Cavolo rosso

Il cavolo rosso è una fonte economica e ricca di antociani. Questi pigmenti vegetali conferiscono al cavolo rosso un colore vibrante. L'assunzione di antociani è stata associata a una diminuzione della funzione polmonare ridotta (23).

Inoltre, il cavolo è ricco di fibre alimentari. La ricerca mostra che le persone che consumano più fibre hanno una funzione polmonare migliore rispetto a quelle che ne consumano basse quantità (26).

10. Edamame

Edamame contiene composti chiamati isoflavoni. Le diete ricche di isoflavoni sono state collegate a un ridotto rischio di molte malattie, inclusa la BPCO (27).

Uno studio condotto su 618 adulti giapponesi ha scoperto che le persone con BPCO avevano un'assunzione di isoflavoni nella dieta significativamente inferiore rispetto ai controlli sani. Inoltre, il consumo di isoflavoni era significativamente associato a una migliore funzione polmonare e a una diminuzione della mancanza di respiro (28).

11. Olio d'oliva

Il consumo di olio d'oliva può aiutare a proteggere dai disturbi respiratori come l'asma. L'olio d'oliva è una fonte concentrata di antiossidanti antinfiammatori, inclusi polifenoli e vitamina E, responsabili dei suoi potenti benefici per la salute.

Ad esempio, uno studio su 871 persone ha scoperto che coloro che consumavano grandi quantità di olio d'oliva avevano un rischio ridotto di asma (29).

Inoltre, una dieta mediterranea ricca di olio d'oliva ha dimostrato di migliorare la funzione polmonare nei fumatori, così come nelle persone con BPCO e asma (30, 31, 32)..

12. Ostriche

Le ostriche sono ricche di nutrienti necessari per la salute dei polmoni, tra cui zinco, selenio, vitamine del gruppo B e rame (33).

La ricerca mostra che le persone con livelli più elevati di selenio e rame nel sangue hanno una funzione polmonare migliore rispetto alle persone con livelli più bassi di questi nutrienti (10).

Inoltre, le ostriche sono un'ottima fonte di vitamine del gruppo B e zinco, nutrienti particolarmente importanti per i fumatori..

Il fumo esaurisce alcune vitamine del gruppo B, compresa la vitamina B12, che è concentrata nelle ostriche. Inoltre, la ricerca suggerisce che livelli più elevati di assunzione di zinco possono aiutare a proteggere i fumatori dallo sviluppo di BPCO (34, 35).

13. Yogurt

Lo yogurt è ricco di calcio, potassio, fosforo e selenio. Secondo la ricerca, questi nutrienti possono aiutare a migliorare la funzione polmonare e proteggere dal rischio di BPCO (36).

Uno studio condotto su adulti giapponesi ha rilevato che maggiori assunzioni di calcio, fosforo, potassio e selenio erano associate ad un aumento dei marcatori della funzione polmonare, mentre quelli con le più alte assunzioni di calcio avevano una riduzione del 35% del rischio di BPCO (37)..

14. Noci del Brasile

Le noci del Brasile sono alcune delle fonti più ricche di selenio che puoi trovare. Una singola noce del Brasile può contenere più del 150% della RDA per questo importante nutriente, anche se le concentrazioni variano notevolmente a seconda delle condizioni di crescita (38, 39, 40).

La ricerca mostra che un elevato apporto di selenio può aiutare a proteggere dal cancro ai polmoni, migliorare la funzione respiratoria nelle persone con asma e migliorare le difese antiossidanti e la funzione immunitaria, che possono aiutare a migliorare la salute dei polmoni (41, 42, 43).

Poiché le noci del Brasile sono una fonte così concentrata di selenio, si consiglia di limitare l'assunzione a una o due noci al giorno.

15. Caffè

Oltre ad aumentare i livelli di energia, bere una tazza di caffè al mattino può aiutare a proteggere i polmoni. Il caffè contiene caffeina e antiossidanti che possono essere utili per la salute dei polmoni.

La ricerca mostra che bere caffè può aiutare a migliorare la funzione polmonare e proteggere dalle malattie respiratorie. Ad esempio, la caffeina agisce come un vasodilatatore, il che significa che aiuta a dilatare i vasi sanguigni, il che può aiutare a ridurre i sintomi nelle persone con asma, almeno a breve termine (44).

Inoltre, una revisione di 15 studi ha rilevato che il consumo di caffè a lungo termine era associato a un effetto positivo sulla funzione polmonare e a un ridotto rischio di asma (45).

16. Bietola svizzera

La bietola è un ortaggio a foglia verde scuro ad alto contenuto di magnesio. Il magnesio aiuta a proteggere dall'infiammazione e aiuta i bronchioli - le piccole vie aeree nei polmoni - a rimanere rilassati, prevenendo la restrizione delle vie aeree (46).

In numerosi studi, una maggiore assunzione di magnesio è stata associata a una migliore funzionalità polmonare. Inoltre, bassi livelli di magnesio sono stati collegati al peggioramento dei sintomi nelle persone con BPCO (10, 47, 48).

Inoltre, molti studi hanno collegato un maggiore consumo di verdure a foglia verde come la bietola svizzera con un rischio ridotto di cancro ai polmoni e BPCO (10, 49)..

17. Orzo

L'orzo è un cereale ricco di sostanze nutritive ad alto contenuto di fibre. È stato dimostrato che le diete ricche di fibre ricche di cereali integrali hanno effetti protettivi sulla funzione polmonare e possono ridurre il rischio di morte per malattie polmonari (10, 50).

Gli antiossidanti presenti nei cereali integrali, come i flavonoidi e la vitamina E, promuovono anche la salute dei polmoni e proteggono dai danni cellulari (10).

18. Acciughe

Le acciughe sono piccoli pesci che contengono grassi omega-3 anti-infiammatori, così come altri nutrienti che sono benefici per la salute dei polmoni, come il selenio, il calcio e il ferro (48).

Mangiare pesce ricco di omega-3, come le acciughe, può essere particolarmente utile per le persone con malattie polmonari infiammatorie come la BPCO. Uno studio del 2020 ha rilevato che una maggiore assunzione di grassi omega-3 era associata a una riduzione dei sintomi della BPCO e a un miglioramento della funzione polmonare (51).

Inoltre, una dieta ricca di omega-3 può aiutare a ridurre i sintomi nelle persone con asma (52).

19. Lenticchie

Le lenticchie sono ricche di molti nutrienti che aiutano a supportare la funzione polmonare, tra cui magnesio, ferro, rame e potassio (53).

La dieta mediterranea che è stata collegata alla promozione della salute dei polmoni è ricca di legumi come le lenticchie.

La ricerca ha dimostrato che seguire una dieta mediterranea può preservare la funzione polmonare nei fumatori. Inoltre, mangiare lenticchie ricche di fibre può aiutare a proteggere dal cancro ai polmoni e dalla BPCO (54, 55).

20. Cacao

I prodotti a base di cacao e cacao come il cioccolato fondente sono ricchi di antiossidanti flavonoidi e contengono un composto chiamato teobromina, che aiuta a rilassare le vie aeree nei polmoni (56).

Il consumo di cacao è stato associato a un minor rischio di sviluppare sintomi respiratori allergici e può aiutare a proteggere dal cancro ai polmoni (57, 58).

Inoltre, uno studio che ha coinvolto 55.000 persone ha scoperto che le persone con un maggiore apporto di flavonoidi dagli alimenti, incluso il cioccolato, avevano una funzione polmonare migliore rispetto alle persone che seguivano una dieta a basso contenuto di flavonoidi (59).

Ricapitolare

Una dieta ricca di cibi e bevande ricchi di sostanze nutritive è un modo intelligente per sostenere e proteggere la salute dei polmoni.

Caffè, verdure a foglia verde scuro, pesce azzurro, peperoni, pomodori, olio d'oliva, ostriche, mirtilli e zucca sono solo alcuni esempi di alimenti che hanno dimostrato di migliorare la funzione polmonare..

Prova molti degli alimenti sopra elencati per sostenere la salute dei polmoni.

Questo articolo ti è stato utile? Condividilo con gli altri!

Alimenti sani necessari per la normale funzione polmonare e bronchiale

I polmoni svolgono la funzione di respirazione. Con l'aiuto di questo organo, tutti i tessuti vengono arricchiti di ossigeno e liberati dall'anidride carbonica. Una persona non può vivere senza aria. Per mantenere i tuoi polmoni sani per gli anni a venire, devi mangiare bene. Molti cibi sani per i polmoni migliorano la capacità rigenerativa del tessuto respiratorio. Verdura, frutta, latticini, pesce, carne hanno un effetto benefico sulla funzione rigenerativa dei polmoni. Per garantire la funzione di drenaggio dei polmoni, è necessario bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Verdure che migliorano le condizioni di polmoni e bronchi

Le verdure svolgono un ruolo importante nella nutrizione umana. Contengono una grande quantità di fibre, vitamine, oligoelementi necessari per il normale funzionamento di tutti i sistemi del corpo.

Mangiare carote crude ricche di beta-carotene è molto utile per il recupero dei polmoni. Questa sostanza è necessaria per rafforzare il tessuto polmonare. Molto utili sono anche altri prodotti di colore arancione, giallo, rosso: pomodoro, zucca, rapa, peperone, ravanello, ravanello. La barbabietola migliora lo scarico del catarro e fornisce anche la circolazione sanguigna nel tessuto polmonare.

Non bypassare le verdure verdi: peperoni, pomodori, cetrioli, erbe (prezzemolo, aneto, spinaci, porri, cipolle verdi), lattuga, cime di ravanello, carote, barbabietole. I verdi contengono molto beta-carotene e magnesio. Previene il verificarsi di uno stato iperreattivo dei bronchi, riduce la probabilità di broncospasmo nell'asma bronchiale.

Bacche e frutti

Le bacche che hanno un effetto positivo sul funzionamento dei polmoni e dei bronchi includono: mirtilli rossi, lamponi, fragole, uva, more, mirtilli, ribes. Sono ricchi di vitamina C, un potente antiossidante che aiuta a combattere gli agenti infettivi che attaccano l'albero bronchiale. Il detentore del record per il contenuto di acido ascorbico è la rosa canina.

La vitamina C contiene anche frutta: arance, mandarini, limone, kiwi. Il kiwi contiene molto più acido ascorbico degli agrumi. Bacche e frutti aumentano la resistenza del corpo contro varie infezioni virali e batteriche.

Le albicocche contengono antiossidanti e sostanze che prevengono il broncospasmo, che riduce la probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni. Sono utili per i pazienti con asma bronchiale..

Gli ananas sono indicati per la tubercolosi polmonare, a causa dell'elevata concentrazione dell'enzima bromelina in essi, che sopprime la divisione del bacillo di Koch. Il melograno combatte gli agenti cancerogeni che entrano nel corpo, il che impedisce lo sviluppo dell'oncologia.

Pere e mele per l'asma

Gli scienziati hanno condotto uno studio sull'effetto del consumo di mele e pere da parte dei pazienti asmatici, che contengono flavonoidi (che hanno un effetto broncodilatatore). I medici hanno selezionato due gruppi di pazienti con asma bronchiale. I medici non hanno dato mele e pere al gruppo di controllo. Il gruppo di studio ha ricevuto frutta ogni giorno. I risultati del lavoro hanno mostrato che la frequenza degli attacchi asmatici è diminuita nei pazienti del gruppo di studio..

Alimenti sani che contengono grassi

I grassi sono necessari per il corretto funzionamento dei polmoni. I nutrizionisti consigliano di condire insalate di verdure con oliva e olio di semi di lino. Aumentano l'elasticità delle pareti degli alveoli, grazie alla presenza di omega-3-amminoacidi negli oli. Questo promuove un buon scambio di gas nei polmoni..

Le noci contengono acidi grassi omega-3 e vitamina E. Queste sostanze inibiscono la formazione di cellule tumorali.

Altri tipi di prodotti

Aglio, cipolla, spezie (curcuma, zenzero) hanno sostanze che prevengono la formazione di cellule cancerose nei polmoni e hanno proprietà battericide. L'allicina, che si trova nell'aglio, è essenziale per rimuovere il muco dai bronchi. Questo composto ha un effetto antimicrobico (l'allicina è tossica per funghi, batteri e virus). Questi prodotti sono utili per i pazienti con malattie polmonari infettive.

I legumi, a causa del contenuto di acido fitico, favoriscono l'eliminazione dei radicali liberi dal corpo, riducono la probabilità di cancro ai polmoni.

Le alghe sono ricche di iodio, facilitano il movimento delle ciglia dell'epitelio bronchiale, stimolando così lo scarico dell'espettorato.

Il miele contiene antiossidanti e oligoelementi che rafforzano il sistema immunitario del corpo, svolgono una funzione di drenaggio nell'albero bronchiale.

Prodotti animali

Quali altri cibi fanno bene ai polmoni? Per il normale funzionamento dell'apparato respiratorio sono importanti latte, carne, pesce, frutti di mare (granchi, crostacei, cozze).

I latticini contengono una grande quantità di calcio, che aiuta a rafforzare la struttura cartilaginea dei bronchi, aumentandone l'elasticità. Le proteine ​​del latte sono essenziali per la divisione di nuove cellule nei polmoni.

Pesce, frutti di mare e carne rossa sono ricchi di aminoacidi omega-3. A causa delle proteine, i processi metabolici nei polmoni sono migliorati, la tensione superficiale degli alveoli è aumentata. I composti proteici sono coinvolti nei processi di rigenerazione cellulare, sintesi enzimatica, scambio di gas.

Acqua e altre bevande

Per il normale funzionamento di qualsiasi cellula, è necessaria una quantità sufficiente di fluido. Una persona dovrebbe bere 1,5 litri di acqua al giorno, senza contare il liquido contenuto in zuppe, tè, bevande alla frutta, composte. I polmoni hanno bisogno di acqua per assottigliare il catarro. Quando è disidratato, il muco aderisce alle pareti dei bronchi, rendendo difficile la respirazione.

Il tè con l'aggiunta di cardamomo o timo ha proprietà mucolitiche. È consigliato per le persone che fumano, con ristagno di catarro al mattino, scarsa tosse. Sono utili i succhi appena spremuti, in particolare i succhi di pomodoro e carota, così come le bevande alla frutta e ai frutti di bosco.

Regole nutrizionali per le malattie polmonari

Se i pazienti hanno malattie polmonari, i nutrizionisti raccomandano di mangiare bene. Bevi abbastanza liquidi. La dieta dovrebbe essere equilibrata, contenere tutte le vitamine e i minerali necessari. La dieta dovrebbe contenere una grande quantità di verdura, frutta, prodotti contenenti proteine ​​animali (latte, carne, pesce). Evitare di mangiare troppo, soprattutto di notte. Questo porta allo sviluppo dell'obesità. È meglio mangiare in piccole porzioni, ma ogni 2-3 ore. In questo caso, una persona non ingrassa, riceve tutti i nutrienti necessari. I pazienti con patologia polmonare dovrebbero escludere prodotti semilavorati, fast food, un gran numero di prodotti dolciari, poiché hanno additivi che innescano una reazione allergica. Limitano anche l'uso di caffè e tè. Sono diuretici e possono causare disidratazione. I cibi salati dovrebbero essere limitati, ma è meglio abbandonarli completamente..

Conclusione

Una dieta sana ha un effetto positivo su tutti i sistemi del corpo. Ogni singola malattia ha la sua dieta, che aiuta a far fronte alla malattia. I pazienti con asma bronchiale devono mangiare cibi che riducono la probabilità di un attacco di soffocamento. In presenza di bronchite o polmonite, la dieta dovrebbe essere mirata ad aumentare la resistenza del corpo, riducendo il processo infiammatorio. L'adesione alle linee guida dietetiche può ridurre i tassi di ricaduta nei pazienti con malattia polmonare.

6 cibi per sostenere i tuoi polmoni

Contenuto dell'articolo [nascondi]

  • Banane
  • Pomodori
  • Patata dolce
  • Funghi
  • Uova
  • aglio

Banane

Questi sostanziosi frutti tropicali sono ricchi di potassio. "È essenziale che il nostro sistema respiratorio funzioni correttamente", afferma Lisa Richards, nutrizionista e creatrice della dieta anti-candida. "Secondo uno studio condotto da specialisti della Keck School of Medicine (USA), se la dieta (soprattutto un bambino) ha abbastanza potassio, i polmoni funzionano meglio e il loro volume aumenta". Il potassio è anche ricco di avocado, spinaci, arance, zucca, albicocche secche, prugne, patate, fagioli.

Pomodori

I pomodori contengono anche potassio, ma i loro benefici per il sistema respiratorio non si limitano a questo. I pomodori sono ricchi di vitamina C, che non solo aumenta l'immunità ma protegge anche i polmoni. "Grazie alle sue proprietà antiossidanti, la vitamina C è efficace contro le malattie che colpiscono il sistema respiratorio, come la polmonite", ha affermato Trista Best, nutrizionista e consulente di Balance One Supplements. "La vitamina C impedisce ai radicali liberi di danneggiare le cellule polmonari". I pomodori sono anche una fonte di carotenoidi, in particolare licopene. "Questa sostanza migliora la funzione respiratoria", afferma Eric Levy, nutrizionista e consulente sanitario presso Holistic Nootropics. "È stato dimostrato che il licopene assorbe le specie reattive dell'ossigeno e riduce lo stress ossidativo nel corpo, che è fondamentale per la salute dei polmoni"..

C'è anche uno studio della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health (USA), che ha scoperto che una dieta ricca di pomodori migliora la salute dei polmoni negli ex fumatori..

Patata dolce

Come le banane, i tuberi di patata dolce sono ricchi di potassio e, proprio come i pomodori, sono un'ottima fonte di carotenoidi e antiossidanti. Poiché gli antiossidanti svolgono un ruolo fondamentale nel combattere i radicali liberi nell'organismo, gli alimenti che contengono sostanze antiossidanti sono in grado di curare il sistema respiratorio a livello cellulare. Come tutte le verdure arancioni, le patate dolci contengono vitamina A per supportare il sistema respiratorio e ridurre il rischio di infezioni polmonari..

Funghi

Funghi come meitake, shiitake, spugnole, finferli, funghi ostrica sono ricchi di vitamina D. "Mangiarli può aiutare a ridurre l'infiammazione delle vie aeree", afferma Lauren Manaker, nutrizionista, nutrizionista e nutrizionista prenatale. - Tutti i funghi sono utili per il sistema respiratorio e immunitario del corpo. Ti consiglio di prestare attenzione al fungo cordyceps. Aiuta a regolare i livelli di liquidi nei polmoni "..

Prima di tutto, le uova sono una fonte di proteine ​​complete e facilmente digeribili, necessarie per il sistema respiratorio. "Il sistema respiratorio deve lavorare sodo per fornire continuamente ossigeno al corpo", afferma Lauren Manaker. "I muscoli respiratori richiedono molte proteine ​​per essere forti." Le proteine ​​sono necessarie anche per supportare il sistema immunitario e curare i danni.

Come il pesce grasso, il tuorlo d'uovo è ricco di vitamina D e acidi grassi sani. Queste sostanze aiutano ad alleviare i sintomi delle malattie polmonari come l'enfisema e la broncopneumopatia cronica ostruttiva. L'effetto antinfiammatorio degli acidi grassi e della vitamina D riduce il rischio di sviluppare malattie del sistema respiratorio.

aglio

Se consumato in piccole quantità, questo condimento caldo è una buona fonte di antiossidanti che aiutano a proteggere le cellule respiratorie dagli effetti dannosi dei radicali liberi. "L'aglio aiuta a disintossicare efficacemente il corpo e stimolare l'immunità locale nella mucosa nasale", afferma Josh Axe, MD, nutrizionista clinico e autore dei libri bestseller Keto Diet e The Collagen Diet..

Inoltre, l'aglio ha un lieve effetto antisettico e può ridurre l'infiammazione nel corpo, compreso il sistema respiratorio. "Nella medicina tradizionale cinese, questa pianta di cipolla è classificata come un alimento pungente (pungente)", dice Anna Johnson, un medico naturopata. - I prodotti di questa categoria, che comprende anche il pepe di Caienna, vengono utilizzati da molti anni per trattare efficacemente il raffreddore e altri disturbi causati dall'ipotermia. L'aglio riduce la produzione di muco in eccesso nel corpo, a vantaggio dei polmoni "..

Alimenti sani necessari per la normale funzione polmonare e bronchiale

Il tessuto polmonare è costituito da lobuli, ognuno dei quali comprende uno dei rami dei bronchi. Quindi i bronchi si trasformano in bronchioli e quindi in alveoli. È grazie agli alveoli che avviene la funzione di scambio gassoso.

È interessante:

  • La superficie respiratoria dei polmoni, a causa della sua struttura, è 75 volte più grande della superficie del corpo umano!
  • Il peso del polmone destro è significativamente maggiore di quello sinistro.

Verdure che migliorano le condizioni di polmoni e bronchi


Carota
Le verdure svolgono un ruolo importante nella nutrizione umana. Contengono una grande quantità di fibre, vitamine, oligoelementi necessari per il normale funzionamento di tutti i sistemi del corpo.

Mangiare carote crude ricche di beta-carotene è molto utile per il recupero dei polmoni. Questa sostanza è necessaria per rafforzare il tessuto polmonare. Molto utili sono anche altri prodotti di colore arancione, giallo, rosso: pomodoro, zucca, rapa, peperone, ravanello, ravanello. La barbabietola migliora lo scarico del catarro e fornisce anche la circolazione sanguigna nel tessuto polmonare.

Non bypassare le verdure verdi: peperoni, pomodori, cetrioli, erbe (prezzemolo, aneto, spinaci, porri, cipolle verdi), lattuga, cime di ravanello, carote, barbabietole. I verdi contengono molto beta-carotene e magnesio. Previene il verificarsi di uno stato iperreattivo dei bronchi, riduce la probabilità di broncospasmo nell'asma bronchiale.

Prodotti nocivi per i polmoni

Un atteggiamento attento alla propria salute fornirà a ogni persona una salute eccellente e uno stato d'animo positivo. Ma se il corpo soffre di malattie respiratorie, non dovresti usare:

  • carne grassa saturata e brodi di pesce;
  • sottaceti;
  • dolci;
  • una grande quantità di tè e cacao;
  • spezie piccanti;
  • sale.

Gli alimenti utili per i polmoni possono aumentare l'immunità e proteggere il corpo dalla comparsa di batteri e microrganismi dannosi.

Bacche e frutti

Le bacche che hanno un effetto positivo sul funzionamento dei polmoni e dei bronchi includono: mirtilli rossi, lamponi, fragole, uva, more, mirtilli, ribes. Sono ricchi di vitamina C, un potente antiossidante che aiuta a combattere gli agenti infettivi che attaccano l'albero bronchiale. Il detentore del record per il contenuto di acido ascorbico è la rosa canina.

La vitamina C contiene anche frutta: arance, mandarini, limone, kiwi. Il kiwi contiene molto più acido ascorbico degli agrumi. Bacche e frutti aumentano la resistenza del corpo contro varie infezioni virali e batteriche.

Le albicocche contengono antiossidanti e sostanze che prevengono il broncospasmo, che riduce la probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni. Sono utili per i pazienti con asma bronchiale..

Gli ananas sono indicati per la tubercolosi polmonare, a causa dell'elevata concentrazione dell'enzima bromelina in essi, che sopprime la divisione del bacillo di Koch. Il melograno combatte gli agenti cancerogeni che entrano nel corpo, il che impedisce lo sviluppo dell'oncologia.

Pere e mele per l'asma

Gli scienziati hanno condotto uno studio sull'effetto del consumo di mele e pere da parte dei pazienti asmatici, che contengono flavonoidi (che hanno un effetto broncodilatatore). I medici hanno selezionato due gruppi di pazienti con asma bronchiale. I medici non hanno dato mele e pere al gruppo di controllo. Il gruppo di studio ha ricevuto frutta ogni giorno. I risultati del lavoro hanno mostrato che la frequenza degli attacchi asmatici è diminuita nei pazienti del gruppo di studio..

Assunzione giornaliera di vitamina C

L'assunzione giornaliera di vitamina C per un adulto sano varia da 70 a 100 mg. Ma sotto l'influenza di una serie di circostanze, è spesso necessario aumentare il consumo di questa sostanza..

Ad esempio, quando si conduce uno stile di vita attivo: praticare sport, potrebbero essere necessari 150 mg di vitamina C e anche di più. Lo stesso vale per le persone che vivono in climi sfavorevoli..

La tariffa giornaliera media aumenta leggermente durante il periodo dell'allattamento e durante la gravidanza.

Spesso, quando una persona si ammala, aumenta anche il suo bisogno di vitamina. In ogni caso, è possibile regolare e aumentare la tariffa giornaliera consentita solo dopo aver consultato un medico. Di seguito una tabella che presenta gli alimenti ricchi di vitamina C. La percentuale è indicata in base al fabbisogno giornaliero di una vitamina di 70 g in una porzione di 200 g di prodotto.

Contenuto di vitamina C negli alimenti (per 100 g):

Prodottivitamina C% del valore giornaliero (70 mg) 1 porzione da 200 g
coriandolo (coriandolo, foglie)566,7 mg1586,76%
rosa canina426mg1192,8%
peperoncino242,5 mg679%
guaiava228,3 mg638,4%
ribes nero181mg506,8%
lampone158mg442,4%
prezzemolo (verdure)133mg372,4%
Kiwi92,7 mg259,56%
aneto (erbe)85mg238%
peperone dolce80,4 mg225,12%
broccoli89,2 mg249,76%
cavolo rapa62mg173,6%
pomelo61mg170,8%
papaia60,9 mg170,52%
piselli60mg168%
fragola (fragola)58.8mg164,64%
arancia53,2 mg148,96%
Limone53mg148,4%
cerfoglio (verdure)50mg140%
mandarini (clementine)48,8 mg136,64%
cavolfiore48,2 mg134,96%
acetosa (verdure)48mg134,4%
foglia d'alloro46,5 mg130,2%
ribes bianco, rosso41mg114,8%
melone36,7 mg102,76%
cavolo bianco36,6 mg102,48%
Mango36,4 mg101,92%
gelso36,4 mg101,92%
feijoa32,9 mg92,12%
pompelmo31,2 mg87,36%
aglio31,2 mg87,36%
frutto della passione30mg84%
lime29,1 mg81,48%
ravanello29mg81,2%
spinaci (verdure)28,1 mg78,68%
uva spina27,7 mg77,56%
mandarini (normali)26,7 mg74,76%
lampone26,2 mg73,36%
svedese25mg70%
mora21mg58,8%
coriandolo (semi)21mg58,8%
semi di aneto)21mg58,8%
mirtillo rosso21mg58,8%
rapa da foraggio21mg58,8%
manioca20,6 mg57,68%
durian19,7 mg55,16%
insalata verde)19,5 mg54,6%
basilico18mg50,4%
zucchine (zucchine)17,9 mg50,12%
un ananas16,9 mg47,32%
Mela cotogna15mg42%
ravanello14,8 mg41,44%
un pomodoro13,7 mg38,36%
cipolla verde13,4 mg37,52%
menta13,3 mg37,24%
mirtillo13,3 mg37,24%
fagiolo verde13,2 mg36,96%
porro verde12mg33,6%
Granato10,2 mg28,56%
ciliegia10mg28%
albicocca10mg28%
prugna ciliegia9.5mg26,6%
patate bianche9.1mg25,48%
Banana8.7mg24,36%
zucca9mg25,2%
avocado8,8 mg24,64%
anguria8.1mg22,68%
cachi7.5mg21%
ciliegie7mg19,6%
pesca6,6 mg18,48%
nocciola (nocciole)6,3 mg17,64%
carota5,9 mg16,52%
asparago5.6mg15,68%
nettarine5,4 mg15,2%
barbabietola4,9 mg13,73%

Alimenti sani che contengono grassi


Olio d'oliva
I grassi sono necessari per il corretto funzionamento dei polmoni. I nutrizionisti consigliano di condire insalate di verdure con oliva e olio di semi di lino. Aumentano l'elasticità delle pareti degli alveoli, grazie alla presenza di omega-3-amminoacidi negli oli. Questo promuove un buon scambio di gas nei polmoni..

Le noci contengono acidi grassi omega-3 e vitamina E. Queste sostanze inibiscono la formazione di cellule tumorali.

L'acqua è essenziale per il corpo umano in molti modi. Per quanto riguarda i polmoni, aiuta a mantenere i nostri polmoni umidi e privi di irritazioni. La quantità di acqua che ogni persona dovrebbe bere dipende dalle esigenze del corpo. Sentiamo spesso parlare di 6-8 bicchieri, ma la regola dipende davvero da ciò che mangiamo, dal fatto che facciamo sport nella nostra vita e così via. Se ti alleni o mangi molti cibi che ti succhiano l'acqua, avrai bisogno di molta più acqua di 6-8 bicchieri al giorno. Fai attenzione se il tuo corpo è sufficientemente idratato e cerca di portare l'assunzione di acqua a 2 litri. Guarda come ti sentirai. Regola la quantità di acqua consumata in base alle esigenze del tuo corpo e stile di vita.

4 minuti - e davanti a noi c'è un'altra persona: un uomo barbuto con i dreadlocks ha deciso di farsi tagliare i capelli

Libri, cibo delizioso e un buon ambiente: 10 cose che prima erano chiaramente migliori

Come sfruttare al meglio la tua vacanza: pianificazione e altri 10 consigli

Altri tipi di prodotti

Aglio, cipolla, spezie (curcuma, zenzero) hanno sostanze che prevengono la formazione di cellule cancerose nei polmoni e hanno proprietà battericide. L'allicina, che si trova nell'aglio, è essenziale per rimuovere il muco dai bronchi. Questo composto ha un effetto antimicrobico (l'allicina è tossica per funghi, batteri e virus). Questi prodotti sono utili per i pazienti con malattie polmonari infettive.

I legumi, a causa del contenuto di acido fitico, favoriscono l'eliminazione dei radicali liberi dal corpo, riducono la probabilità di cancro ai polmoni.

Le alghe sono ricche di iodio, facilitano il movimento delle ciglia dell'epitelio bronchiale, stimolando così lo scarico dell'espettorato.

Il miele contiene antiossidanti e oligoelementi che rafforzano il sistema immunitario del corpo, svolgono una funzione di drenaggio nell'albero bronchiale.

Quali cibi fanno bene ai polmoni

Poiché gli ossidanti possono accumularsi nel corpo umano a causa di una grande quantità di gas di scarico, fumo di tabacco, virus e infezioni, una persona dovrebbe mangiare cibi contenenti antiossidanti nella sua dieta. I polmoni sono una spugna che assorbe tutti i tipi di sostanze circostanti.

Per curare i polmoni o rafforzare le loro condizioni, è necessario includere nella dieta quotidiana fino al 50% di frutta e verdura, che sono di colore verde scuro, arancione e giallo. Prodotti simili possono essere: carote, pesche, albicocche, sedano, cipolle verdi, avocado, peperoni, broccoli, cavolo rapa, acetosa, ravanello, aneto, lamponi, zucca, ribes.

Inoltre, le barbabietole sono un ottimo prodotto che produce drenaggio e scambio di gas nei polmoni..

Non puoi fare a meno dei grassi. Il grasso principale che dovrebbe essere consumato per le malattie polmonari è l'olio d'oliva. Va aggiunto alle insalate con verdure verdi. Prima di acquistare un prodotto del genere, vale la pena verificarne la qualità e la naturalezza..

Se il corpo soffre di tubercolosi, l'uso dell'ananas ridurrà la riproduzione del bacillo tubercolare. Questo prodotto non solo previene la crescita dei batteri, ma è anche un efficace agente profilattico..

Le cipolle e l'aglio sono ricchi di phytoncides che uccidono i batteri nocivi. Tali organismi si accumulano negli strati dei polmoni..

Gli agrumi forniranno al corpo elementi protettivi, prevengono la comparsa di batteri e microrganismi patogeni. Questi prodotti sono arancia, limone, lime, pompelmo, mandarini, melograno..

I tessuti sani che compongono i polmoni si sviluppano bene quando il corpo accumula una quantità sufficiente di calcio organico. Tale sostanza è contenuta nei prodotti a base di latte fermentato (kefir, ricotta, formaggio feta, yogurt).

Il muco può accumularsi nei polmoni molto spesso. Un tale fattore può essere presente se il corpo soffre di varie infezioni. Per rimuovere un sintomo così spiacevole, devi mangiare cibi ricchi di iodio. Uno di questi alimenti sono le alghe e l'insalata verde..

Il miele ha un ottimo effetto tonico. Questo prodotto può essere utilizzato sia separatamente che in combinazione con prodotti a base di latte fermentato..

Prodotti animali

Quali altri cibi fanno bene ai polmoni? Per il normale funzionamento dell'apparato respiratorio sono importanti latte, carne, pesce, frutti di mare (granchi, crostacei, cozze).

I latticini contengono una grande quantità di calcio, che aiuta a rafforzare la struttura cartilaginea dei bronchi, aumentandone l'elasticità. Le proteine ​​del latte sono essenziali per la divisione di nuove cellule nei polmoni.

Pesce, frutti di mare e carne rossa sono ricchi di aminoacidi omega-3. A causa delle proteine, i processi metabolici nei polmoni sono migliorati, la tensione superficiale degli alveoli è aumentata. I composti proteici sono coinvolti nei processi di rigenerazione cellulare, sintesi enzimatica, scambio di gas.

Alga marina

Questo dono dei mari è il più ricco di iodio, che migliora il lavoro dell'epitelio bronchiale, stimolando l'evacuazione del muco dai polmoni. Laminaria pulisce le vie respiratorie dai radionuclidi e da altri composti nocivi.

L'inalazione con alghe è particolarmente efficace nel trattamento di riniti, tosse, infezioni respiratorie acute e sinusiti. Il collutorio con alghe essiccate è consigliato per angina, bronchite, stomatite e laringite.

Le alghe sono controindicate per le persone con tubercolosi polmonare, i bambini sotto i 3 anni, durante la gravidanza e con intolleranza individuale.

Acqua e altre bevande

Per il normale funzionamento di qualsiasi cellula, è necessaria una quantità sufficiente di fluido. Una persona dovrebbe bere 1,5 litri di acqua al giorno, senza contare il liquido contenuto in zuppe, tè, bevande alla frutta, composte. I polmoni hanno bisogno di acqua per assottigliare il catarro. Quando è disidratato, il muco aderisce alle pareti dei bronchi, rendendo difficile la respirazione.

Il tè con l'aggiunta di cardamomo o timo ha proprietà mucolitiche. È consigliato per le persone che fumano, con ristagno di catarro al mattino, scarsa tosse. Sono utili i succhi appena spremuti, in particolare i succhi di pomodoro e carota, così come le bevande alla frutta e ai frutti di bosco.

Per tonificare l'albero bronchiale e saturarlo di vitamine e microelementi, dovresti includere il miele nella tua dieta quotidiana. Particolarmente benefico è il miele di acacia, tiglio, conifere e grano saraceno..

Il miele di erica è usato per l'asma bronchiale. Il miele di senape fa bene alle persone che cercano di smettere di fumare. Il miele di mora è indicato per la polmonite e le malattie respiratorie. Il miele di castagno viene utilizzato nel trattamento della bronchite.

Regole nutrizionali per le malattie polmonari


Dieta bilanciata
Se i pazienti hanno malattie polmonari, i nutrizionisti raccomandano di mangiare bene. Bevi abbastanza liquidi. La dieta dovrebbe essere equilibrata, contenere tutte le vitamine e i minerali necessari. La dieta dovrebbe contenere una grande quantità di verdura, frutta, prodotti contenenti proteine ​​animali (latte, carne, pesce). Evitare di mangiare troppo, soprattutto di notte. Questo porta allo sviluppo dell'obesità. È meglio mangiare in piccole porzioni, ma ogni 2-3 ore. In questo caso, una persona non ingrassa, riceve tutti i nutrienti necessari. I pazienti con patologia polmonare dovrebbero escludere prodotti semilavorati, fast food, un gran numero di prodotti dolciari, poiché hanno additivi che innescano una reazione allergica. Limitano anche l'uso di caffè e tè. Sono diuretici e possono causare disidratazione. I cibi salati dovrebbero essere limitati, ma è meglio abbandonarli completamente..

Raccomandazioni generali

Elimina l'impatto di fattori negativi come:

  • fumo di tabacco;
  • zucchero, che aiuta a rallentare il processo di guarigione in presenza di problemi polmonari;
  • il sale contribuisce al deterioramento dei bronchi, motivo per cui il catarro non si stacca bene;
  • condimenti, cacao, tè, pesce e brodi di carne. Include allergeni che promuovono la produzione di muco e causano gonfiore.

Ventilare la stanza, respirare aria pulita più spesso.

Prendi il cibo in modo frazionato, assicurati che sia ricco di vitamine e grassi sani. Non trascurare gli alimenti contenenti calcio organico, vitamina C e beta carotene.

Parlando dei benefici delle verdure per i polmoni, vale la pena notare che i frutti coltivati ​​nel proprio orto, senza l'aggiunta di fertilizzanti inorganici, sono più potenti, pertanto si consiglia di acquistare tali prodotti alimentari "medicinali" non in un supermercato, ma da residenti rurali. L'effetto del consumo di tali verdure è notevolmente aumentato..

Cosa può danneggiare i tuoi polmoni?

Oltre ai cibi sani che devono essere inseriti nella dieta, ci sono quelli che, al contrario, devono essere esclusi. Per le persone con problemi respiratori, questi sono:

  • Sale e zucchero, che in grandi quantità possono interferire con la funzione polmonare, intrappolare il catarro e ostacolare i processi di guarigione.
  • Tè forti, caffè, carne grassa o brodi di pesce che possono causare lo sviluppo di allergie, particolarmente pericolose nell'asma bronchiale.
  • Salse piccanti, carni affumicate, sottaceti e marinate, che possono causare lo sviluppo di edema della mucosa bronchiale.

Se non hai malattie polmonari, non è necessario abbandonare completamente questi prodotti. Tuttavia, dovrebbero essere usati raramente e molto poco..

È generalmente accettato che un'alimentazione sana sia necessaria solo per chi soffre di problemi di stomaco, intestinali o metabolici. Tuttavia, non lo è. La dieta corretta ha un effetto benefico su tutto il corpo nel suo insieme e aiuterà a far fronte a qualsiasi disturbo.

Operazioni chirurgiche


Chirurgia toracica

Spesso, l'infiammazione e l'edema polmonare si verificano come complicanze dopo aver subito un intervento chirurgico. Le operazioni della colonna vertebrale o della cavità toracica sono particolarmente pericolose. Quando vengono eseguiti, c'è un'alta probabilità di danni alla membrana protettiva del polmone: la pleura. Se il chirurgo nota un infortunio, verrà installato un tubo di drenaggio per evitare che le cose si accumulino nella cavità polmonare. In caso contrario, sono possibili ristagno di sangue, diminuzione della pressione dell'aria nei polmoni e difficoltà respiratorie.

Anche gli interventi chirurgici che prevedono l'uso dell'anestesia generale e un lungo periodo di recupero sono dannosi per i polmoni. L'anestesia generale riduce il tono muscolare generale delle maglie NBA, altera l'attività dell'apparato polmonare. La necessità di un riposo a letto prolungato non consente un aumento della frequenza respiratoria e la piena ventilazione dei polmoni. In questi casi, i medici prescrivono esercizi speciali costituiti da respiri profondi e acuti..

Attacco di cuore

Un attacco di cuore è una necrosi parziale (necrosi) del miocardio, il muscolo cardiaco. Il ventricolo sinistro è la parte del cuore che, contraendosi, dirige il sangue ai polmoni per lo scambio di gas. Durante un attacco di cuore, non si contrae o si contrae debolmente. Di conseguenza, il 50% dei pazienti sviluppa edema polmonare. Il sangue ristagna nei capillari polmonari e il suo componente liquido dall'eccessiva pressione inizia a fluire nella cavità. Questa complicazione può causare la morte del paziente..

L'inalazione di polvere industriale può causare pneumoconiosi all'ingrosso. Le sostanze velenose in polvere possono includere amianto, carbone, composti di silicio, ferro. La pneumoconiosi è caratterizzata da tosse secca, dolore toracico e mancanza di respiro. Il suo sviluppo è una conseguenza dell'atrofia della mucosa dei polmoni e accompagnato da infezioni.

La polvere non tossica può provocare una reazione allergica o la salute, la crescita eccessiva del tessuto connettivo attorno al particolato e la compromissione dello scambio di gas. Le allergie si verificano quando il sistema immunitario percepisce le particelle di polvere come microrganismi infettivi estranei e inizia a reagire ad esse. Dai polmoni meridionali, questa reazione può essere espressa in tosse, starnuti, asma.

Frutti di bosco

Le bacche sono anche ricche di antiossidanti, o meglio, sono tra le più ricche di queste sostanze. In studi volti a identificare la possibilità di utilizzare le more per il cancro ai polmoni nelle donne, gli scienziati hanno scoperto che questa bacca può ridurre l'attività degli estrogeni, che alimentano il tumore. Gli studi sugli animali hanno mostrato effetti simili. Altre bacche con un grande potenziale per la salute dei polmoni sono i mirtilli rossi, l'uva e le fragole.

Incenso e deodoranti per ambienti

Alcune sostanze che compongono gli aerosol e il fumo dell'incenso possono provocare lo sviluppo di reazioni infiammatorie nei polmoni umani. Queste sostanze includono formaldeidi, ossidi di azoto e zolfo, nitriti, benzonati di sodio. La formaldeide è un gas con un odore pungente, le maglie NBA economiche possono essere trovate in vernici, pitture, mobili. Provoca edema polmonare, irrita le mucose e ha un effetto tossico generale. Gli ossidi di molti elementi chimici possono causare la bronchite. I nitriti, i benzonati di sodio irritano la mucosa, danneggiando tutti gli organi interni, compresi i polmoni.

Un certo numero di infezioni che causano malattie del corpo danno complicazioni ai polmoni. Prima di tutto, questi sono processi infiammatori negli organi respiratori. Questi includono:

Cucine anguste con stufe a gas

Molti russi vivono in appartamenti con cucine molto piccole. Con una superficie di 5-6 metri quadrati, una stufa funzionante può creare una concentrazione di prodotti della combustione del gas domestico in un ambiente pericoloso per la salute. Pertanto, tali cucine devono essere dotate di cappe..

Per evitare tali problemi, ha senso passare meno tempo in cucina, aprire la finestra mentre si cucina e allontanare i bambini dalla stanza.

Basso contenuto di ossigeno

Se una persona si trova a lungo in una stanza angusta e non ventilata, inizia a manifestare i sintomi della cosiddetta ipossia respiratoria. Di solito si manifesta come mal di testa, vertigini, debolezza e ridotta coordinazione dei movimenti. Sintomi simili si verificano quando la percentuale in volume di ossigeno nell'aria inalata diminuisce a causa della grande quantità di impurità. Una relativa diminuzione della concentrazione di ossigeno si verifica anche con una forte diminuzione della pressione atmosferica.

Mele

Uno studio che ha esaminato la salute di 2.500 persone gallesi di età compresa tra 45 e 59 anni ha scoperto che i polmoni più sani sono stati trovati nelle persone che mangiavano cinque o più mele a settimana. Lo studio consisteva nell'eseguire un test volto a determinare la capacità vitale dei polmoni. Le mele contengono alti livelli di un antiossidante chiamato quercetina, che aiuta a mantenere la salute dei polmoni.

Prodotti chimici domestici

Una casalinga moderna non può fare a meno dei prodotti chimici domestici: facilitano notevolmente i lavori domestici e fanno risparmiare tempo. Tuttavia, quando si utilizzano polveri, paste e aerosol, non dimenticare che i loro componenti dannosi entrano nell'aria..

Durante la pulizia, è necessario aprire le prese d'aria della finestra. Se stai usando prodotti in polvere, dovresti fare attenzione a non spruzzare grandi quantità di miscele. Si consiglia di proteggere il sistema respiratorio con una maschera di garza medica.

Quando si rinnova un appartamento, utilizzare solventi, vernici e pitture con estrema cautela. È importante ventilare la stanza il più spesso possibile e, se necessario, utilizzare un respiratore.