Image

Il melograno è così utile?

Probabilmente, a ciascuno di noi durante l'infanzia è stato detto che il melograno è estremamente benefico per la salute, che è un vero magazzino di vitamine e minerali. Ma è davvero così? Il "frutto reale" contiene davvero molti di questi ingredienti curativi??

Controlliamo fatti e cifre.

Considera la tabella del contenuto vitaminico in 100 g di melograno:

Vitamina B1 (tiamina): 0,04 mg
Vitamina B2 (riboflavina): 0,01 mg
Vitamina B3 (PP): 0,5-0,55 mg
Vitamina B6 (piridossina): 0,50 mg
Vitamina B9 (acido folico): 18,0 mcg
Vitamina C: 4,0-8,0 mg
Vitamina E (tocoferolo): 0,4 mg
Vitamina A: 5μg

E ora diamo un'occhiata al contenuto delle stesse vitamine dei "concorrenti" del melograno.

B itamina B1. Stranamente, il melograno è in ritardo rispetto a prodotti poco appariscenti come patate (1-3 volte), tutti i tipi di carne, in particolare maiale (10 volte!), Noci (9-16 volte), cereali (5-15 volte ), uova (3 volte), ricotta (2 volte), piselli (11 volte), aglio (2 volte), pomodori (1,5 volte). Mele, uva e cavoli sono solo leggermente inferiori, del 20-25%. E il lievito di birra secco supera il melograno nel contenuto di vitamina B1 fino a 40 volte!

B itamina B2. E qui la posizione del nostro "sperimentale" non è molto forte. È superato da patate (quasi 2 volte), carne (20-30 volte), farina, grano (23 volte) e segale (20 volte), avena e grano saraceno (13 volte), latte (15 volte ), maiale (24 volte)... sì, in generale, tutti quanti. Il leader è il lievito di birra, che supera di 350 volte il contenuto di vitamina B2 del melograno!

B itamina B3. Il melograno ne contiene meno del pane grosso (8 volte), del pollo (18 volte), della crusca di frumento (60 volte) e perde nel lievito 100 volte!

B itamina B6. In questa posizione, la posizione del melograno è abbastanza sicura: mantiene un forte contadino medio e solo leggermente, 2-7 volte, è inferiore a noci, fegato, sgombro, lievito e grano.

Vitamina B9. Il melograno è 2 volte inferiore ad arance e banane, formaggio e pane, 3 volte meno - noci, 6-8 - verdure a foglia, 15 - soia e 22 - lievito di birra. Ma davanti a patate e pomodori della metà!

In itamin S. E qui il melograno è molto lontano dalle posizioni di leadership, cedendo molte volte a un numero enorme di prodotti: 1,5 - banane e mele, 2 - patate, 4 - pompelmo, 6 - arancia e limone, 9 - cavolo, 10 - fragole, 20 - prezzemolo e ribes nero, e 375 volte il detentore del record mondiale - ciliegia delle Barbados.

Vitamina A. Il melograno perde per uova 35 volte, formaggio 60 volte, margarina e burro 150-180 volte, pomodori 1.800 volte e fegato 6.000 volte!

In itamin E. Avendo 0,4 mg di vitamina E, il melograno è 1,2 volte inferiore a mele e pere, 2 volte meno della pasta bollita, 3 volte meno soia e arachidi tostate, 7-8 volte meno del tuorlo d'uovo, 12 volte - olio d'oliva, 13 volte - passata di pomodoro, 60 volte - mandorle, 100 volte - semi di girasole ordinari e 120 volte - olio di girasole.

Sì, in termini di contenuto di tutte le vitamine elencate, il melograno non è un leader e mostra risultati che non sono affatto campioni.

Forse la situazione sarà migliore con micro e macronutrienti?

Il contenuto di minerali (micro e macroelementi) in 100 g di melograno:

Ferro: 1,0 mg
Potassio: 150 mg
Calcio: 10 mg
Magnesio: 2 mg
Sodio: 3 mg
Fosforo: 8 mg

Vediamo qual è la situazione con questi componenti negli altri alimenti..

Magnesio. E in termini di contenuto di magnesio, il melograno non sembra molto brillante, perdendo 17 volte contro le banane, semi di soia - 30, pane - 35, panna acida - 50, arachidi, formaggio feta e aglio - 90, lievito di birra - 115, mandorle - 135 e semi di sesamo - 450 volte!

Fosforo. Avendo nella sua composizione 8 mg di fosforo per 100 grammi, il melograno perde irrimediabilmente il latte (12 volte), i semi di soia (30), le arachidi (50), il formaggio fuso (100 volte) e l'estratto di lievito - 200.

Ferro. Ahimè, anche qui il "frutto reale" non è un detentore del record, cedendo alle mele 2,2 volte, pere - 2,3 volte, soia e miglio - 3-9 volte, manzo - 5 volte, reni - 10 volte, lievito di birra - a 17 anni, fegato di manzo e maiale - a 20, polpa di baobab - a 90. Per soddisfare il fabbisogno giornaliero di ferro, una donna adulta dovrebbe mangiare quasi due chilogrammi di melograni e una donna incinta - 3,3 kg!

Calcio. I risultati del melograno per il contenuto di calcio non sono molto alti. È inferiore alle mele 1,6 volte, pera - 2 volte, uva - 4-5 volte, noci - 8 volte, formaggio - 10 volte, latte - 12 volte, spinaci - 16 volte, yoguram - 20 volte, polpa di baobab - 30 e semi di sesamo - 60-70 volte.

Potassio. Il melograno contiene molto potassio, ma è inferiore alle mele di 1,5 volte, le banane di 2,5 volte, la soia - di 3, le noci - di 5, i cibi secchi - di 6, la crusca di frumento - di 7 volte e la polpa dei frutti di baobab - di 8 volte... Risultato abbastanza buono rispetto ad altre posizioni!

Sodio. Il nostro "sperimentale" contiene 3 mg di sodio per 100 g, ovvero 250 volte meno dei fiocchi di mais, 350 volte meno per i formaggi fusi, 600 volte meno per le salsicce secche e 1.500 volte meno estratto di lievito! Il divario è impressionante, non è vero??

Questo significa che il melograno non è utile? Vedi i risultati del confronto e quindi decidi cosa dicono.

Ma diciamo che il melograno è sicuramente un frutto sano che contiene una vasta gamma di vitamine e minerali, oltre a molti acidi naturali. È solo che il melograno non è un campione, è un buon contadino medio forte, degno di rispetto e attenzione. È anche molto bello e sempre piacevole alla vista.!

Benefici e rischi di vitamine e minerali del melograno

Le qualità curative del melograno sono determinate dalle vitamine e da altri componenti sani e utili inclusi nella sua composizione. Grani, bucce, rami, fogliame e corteccia di un albero hanno proprietà curative..

Eppure, il valore principale sono i chicchi succosi, da cui esce un meraviglioso succo, che viene praticato con successo e con beneficio per ripristinare la forza nel periodo postoperatorio e dopo malattie infettive..

Cos'altro è utile per il melograno? ?

  1. Nella corteccia dell'albero vengono immagazzinati elementi abbronzanti con qualità disinfettanti. Dopo aver condotto esperimenti scientifici, si è riscontrato che gli elementi benefici che si trovano nella corteccia sono un potente farmaco contro i bacilli intestinali, tubercolari e dissenteria.
  2. Un infuso acquoso dalla corteccia viene utilizzato come antisettico galenico in caso di infezione;
  3. Gli oli grassi contenuti nei semi di melograno aiutano a normalizzare l'equilibrio ormonale, inoltre, abbassano la pressione sanguigna, estinguono il nervosismo e alleviano il mal di testa.
  4. I benefici del melograno per l'organismo sono anche 15 aminoacidi, il 50% dei quali si trovano solo nei prodotti a base di carne e sono di una certa importanza per l'organismo.
  5. Una polvere astringente è ricavata dalla corteccia dell'albero ed è usata per trattare l'enterocolite. Il brodo rinforza le gengive, guarisce i reni, il fegato e viene utilizzato per varie fratture;
  6. Inoltre, con l'effetto potenziato delle radiazioni ultraviolette sulla pelle, le qualità curative del succo aiutano effettivamente a preservare l'elasticità e la morbidezza della pelle. Il succo di melograno manterrà la pelle morbida e vellutata a lungo.
  7. Tra le altre cose, i benefici dei melograni per l'organismo e nelle caratteristiche antitumorali. Gli esperti affermano che il valore del frutto e del succo da esso risiede nel fatto che con la loro assunzione sistematica, il rischio di cancro al seno nelle donne è significativamente ridotto.

Dopo l'esame a raggi X, mangiare melograno per eliminare tutti i possibili effetti sulla salute degli effetti radioattivi.

Melograno per le future mamme

Il melograno è consigliato anche alle donne in gravidanza, perché contiene ossitocina, cioè un ormone che riduce il dolore. Attualmente non esistono farmaci che immagazzinerebbero questo ormone in una forma facilmente digeribile, quindi durante questo periodo è imperativo utilizzare questo frutto..

La composizione del melograno contiene elementi preziosi che sono di una certa importanza per la salute delle donne in gravidanza.Il frutto è pieno di un tale set vitaminico e minerale che può ridurre significativamente la tossicosi, produce emoglobina e aumenta il contenuto di ferro nel corpo. A causa di tutto quanto sopra, il melograno per la salute delle future mamme dovrebbe diventare un frutto prioritario;

I semi di melograno apportano benefici e danni al corpo

Oltre a un vasto assortimento di vitamine e minerali, le ossa immagazzinano anche oli grassi. Sono loro che hanno la meravigliosa proprietà di regolare l'ambiente ormonale del corpo umano..

I cereali, come il succo di questo frutto, sono buoni per la salute da usare negli alimenti..

Spengono il nervosismo, riducono il mal di testa, normalizzano la pressione, liberano l'intestino da elementi dannosi e inutili.

Semi di melograno - per le donne

Per il gentil sesso, i semi di melograno aiuteranno a snellire il ciclo mestruale, a ridurre i sintomi negativi della menopausa e a migliorare la salute nel periodo postmenopausale..

Uomini

Per una buona metà, i semi di questo frutto aiuteranno ad aumentare la potenza e migliorare la produzione di sperma..

Danno dei semi di melograno

Ci sono prove che sono in grado di eccitare:

  • Processi infiammatori e gonfiore delle gengive (a causa di microtraumi);
  • Sospensione dei movimenti intestinali regolari e costipazione.

Le ossa del frutto descritto non dovrebbero essere date ai bambini piccoli, così come alle persone con malattie gastrointestinali.

Succo di melograno

Un succo corroborante dal gusto aspro è una buona opportunità per aumentare l'appetito e snellire l'attività del tratto digerente. Inoltre:

  1. Il succo di questo frutto e un decotto della buccia possono aiutare con la disbiosi.
  2. La bevanda contiene tanti antiossidanti quanto il tè verde e ha proprietà rigeneranti e purificanti..
  3. Il succo contiene sufficienti elementi che gli trasmettono qualità diuretiche, antinfiammatorie, disinfettanti e analgesiche..
  4. Il succo di melograno aiuta ad aumentare l'emoglobina e rafforzare il sistema immunitario del corpo.
  5. Il succo è necessario per le donne incinte, appositamente diluito con succo di barbabietola o succo di carota.
  6. Il succo di melograno è prescritto per l'anemia rilevata o l'esaurimento provocato da una malattia prolungata.

Questo meraviglioso frutto è stato adorato e venerato da tempo immemorabile. Nell'antica Grecia, si credeva che le ninfe vivessero su questi alberi e i semi di melograno fossero gocce di sangue del dio Dioniso.

Per alcuni popoli, un bel frutto si identifica con passione, lealtà degli sposi, ricchezza e fertilità. I cronisti affermano che il frutto del melograno divenne il prototipo della corona reale.

Il contenuto del frutto include un gran numero di acidi naturali e altri componenti utili, che determinano le qualità curative.

Già nell'antichità, il famoso greco antico Esculapio e mentore Ippocrate, raccontava le caratteristiche medicinali del melograno e prescriveva il succo per il trattamento di disturbi e malattie della pelle. Fin da quegli anni antichi, la gente sapeva quanto fossero utili i frutti di questo albero.

Danni e controindicazioni quando si usano i melograni

Insieme alle proprietà e ai benefici rari e preziosi del melograno, ci sono alcuni divieti e restrizioni su cui è necessario avere informazioni..

  1. La presenza nel feto di un gran numero di acidi diversi può causare danni molto tangibili alla salute umana in assenza delle informazioni necessarie.
  2. Bisogna fare attenzione a mangiare il melograno con una maggiore sensibilità dello smalto dei denti, poiché gli acidi nel suo contenuto sono estremamente dannosi per i denti.
  3. Alle madri che allattano è vietato consumare melograno o succo da esso, al fine di evitare dispepsia o allergie nel bambino.
  4. Non è possibile utilizzare melograno, persone che soffrono di gastrite, pancreatite, ulcera gastrointestinale, perché l'elevata presenza di acido influirà negativamente sul benessere della superficie mucosa.
  5. Il succo di melograno ha una concentrazione significativa di elementi utili, di conseguenza, con controindicazioni esistenti, non è consigliabile utilizzarlo non diluito.

Melograno con chicchi bianchi

Il melograno, con chicchi quasi bianchi, si chiama "Tuya Tish", in traduzione - "Camel Tooth". I chicchi sono grandi, ma ancora non di un bianco puro. Questa varietà ha un gusto e un aroma dolce e delicato..
Il melograno bianco ha caratteristiche pregiate simili alla frutta rossa.

Vitamine nel melograno

La granata contiene:

VitamineSoddisfareVitamineSoddisfare
Vitamina A0,005 mgVitamina B50,5 mg
Vitamina B10,04 mgVitamina B60,5 mg
Vitamina B20,01 mgVitamina B90,02 mg
Vitamina B30,5 mgVitamina C4 mg
Vitamina E0,4 mg
MineraliMinerali
Potassio150 mgMagnesio2 mg
Calcio10 mgSodio2 mg
Fosforo8 mgFerro1 mg

Benefici e rischi della buccia di melograno

La buccia di melograno contiene qualità molto più benefiche del succo e dei fagioli rossi. Nella sua composizione, la buccia immagazzina abbastanza vitamine e minerali.

  • La buccia di melograno giova indubbiamente all'organismo:
  • La composizione utile della buccia di melograno viene utilizzata per ipotensione, raffreddori stagionali e infezioni;
  • Le caratteristiche fortificanti della buccia di melograno vengono utilizzate quando nell'organismo c'è carenza di iodio, potassio e ferro;
  • Gli elementi abbronzanti nella buccia ridurranno ed elimineranno i segni di infiammazione;
  • Catechine, polifenoli e bioflavonoidi immagazzinati nella buccia del frutto hanno effetti antimicrobici e antiossidanti;
  • Le tinture realizzate sulla buccia del frutto possono curare ulcere e altre infiammazioni del tratto gastrointestinale, diarrea, diminuzione della coagulazione, infezioni intestinali e malattie dentali;
  • La buccia ha anche un effetto se usata come agente preventivo per malattie del cuore e dei vasi sanguigni;
  • Lozioni a base di decotto di bucce di frutta aiuteranno il processo di guarigione di piccole ferite e ulcere;
  • La polvere delle bucce di frutta secca viene utilizzata per eliminare crepe e ferite sulla pelle;
  • La buccia di melograno è in grado di liberare il corpo dai vermi;
  • Aiuterà con le gengive sanguinanti: dovresti sciacquarti sistematicamente la bocca con un infuso di bucce di melograno;

Danno della buccia di melograno

Ci sono molte più caratteristiche utili delle bucce di frutta rispetto al probabile danno derivante dal loro uso, ma ci sono effetti collaterali e non possono essere ignorati..

  1. La buccia del frutto non deve essere utilizzata da chi è allergico a questo frutto..
  2. Le bucce di melograno non sono raccomandate per il trattamento di malattie del fegato e dei reni..
  3. Non è consigliabile utilizzare la buccia di melograno senza prima consultare uno specialista;

Storia del melograno

La storia del melograno Questo frutto era conosciuto circa quattro millenni fa, la Tunisia e l'Asia occidentale sono considerate la sua culla, da dove si è mosso attraverso le regioni subtropicali e tropicali del pianeta. Il melograno personificava il segno della fertilità.

In Oriente, il melograno è chiamato il re dei frutti. Le pregiate qualità del frutto rosso sono state esaltate fin dall'antichità. Gli antichi greci erano convinti che un melograno fosse in grado di accendere l'amore e mantenere il corpo in perfette condizioni..

Attualmente, la scienza ha dimostrato che questo degno frutto rafforza il sistema immunitario e supporta il corpo nella lotta contro varie malattie..

Questo eccellente frutto delle dimensioni di una mela è originario delle regioni orientali e mediterranee. Avvolto in cima da una dura buccia bordeaux, e al suo interno ci sono molti chicchi rossi saturi.

Il melograno contiene così tante sostanze necessarie e salutari da poter fornire pienamente al corpo umano tutti gli elementi necessari per la sua corretta attività..

Le vitamine e i minerali in esso contenuti aiutano a rafforzare il sistema immunitario e i vasi sanguigni, promuovere la normale formazione del sangue e rafforzare il sistema nervoso centrale.

Quali vitamine ci sono nel melograno?

Il melograno è un meraviglioso frutto delle dimensioni di una mela che cresce nei paesi dell'Est, del Sud America e del Mediterraneo. È ricoperto da una dura buccia bordeaux e all'interno contiene molti chicchi succosi rosso vivo, separati da una pellicola.

Questo frutto è un complesso vitaminico e minerale che contiene tutto il necessario per il pieno funzionamento del corpo umano. Quali vitamine sono nel melograno e quanti benefici porta questo frutto a una persona?

  1. Il contenuto di vitamine e minerali in 100 g di melograno
  2. Vitamine
  3. Minerali
  4. I benefici del melograno
  5. I benefici del succo di melograno
  6. Alcuni fatti dalla storia del melograno
  7. Proprietà nocive del melograno

Il contenuto di vitamine e minerali in 100 g di melograno

Ci sono 15 aminoacidi nel melograno, metà dei quali si trova solo nella carne e ha un valore insostituibile per il corpo umano. Le vitamine che contiene rafforzano il sistema immunitario e i vasi sanguigni, migliorano la formazione del sangue e rinforzano il sistema nervoso.

Vitamine

Vitamina A0.005mgVitamina B10,04mgVitamina B20,01mgVitamina B30,5mgVitamina B50,5mgVitamina B60,5mgVitamina B90,02mgVitamina C4mgVitamina E0,4mg

Minerali

Potassio150mg
Calciodiecimg
Fosforoottomg
Magnesio2mg
Sodio2mg
Ferro1mg

I benefici del melograno

Le proprietà benefiche di questa pianta sono dovute alle vitamine e ad altre sostanze utili incluse nella sua composizione. Proprietà preziose sono possedute non solo dai chicchi di melograno e dalla buccia, ma anche dai rami, dalle foglie e persino dalla corteccia degli alberi. Eppure, il valore principale è nei chicchi succosi, da cui si ottiene un ottimo succo di melograno, utilizzato per la riabilitazione del corpo dopo l'intervento chirurgico e dopo le malattie virali..

  1. La corteccia dell'albero di melograno contiene tannini che hanno proprietà disinfettanti. Dopo la ricerca, è stato dimostrato che le sostanze benefiche contenute nella corteccia dell'albero sono un potente agente contro i bacilli intestinali, tubercolari e dissenteria. Gli infusi di corteccia possono essere usati come antisettici a base di erbe in presenza di infezioni;
  2. Gli oli grassi che fanno parte dei semi di melograno aiutano con lo squilibrio ormonale, oltre a ridurre la pressione sanguigna, alleviare l'irritabilità e alleviare il mal di testa. I semi essiccati e le bucce possono essere usati come profilassi contro i vermi, poiché contengono una grande quantità di alcaloidi, che sono velenosi;
  3. Questo frutto è considerato benefico per le donne incinte, poiché è ricco di ossitocina, un ormone che riduce il dolore. Ad oggi, non esiste un medicinale che contenga questo ormone in una forma facilmente digeribile, quindi, durante un tale periodo, dovresti assolutamente consumare i frutti di questo albero. Il melograno contiene sostanze utili che sono necessarie per le donne incinte. Questo frutto è ricco di vitamine e minerali che aiutano a ridurre i sintomi della tossicosi, sintetizzare l'emoglobina e aumentare la percentuale di ferro nel sangue. Pertanto, il melograno è il frutto numero uno per le donne incinte;
  4. Dalla corteccia di questo albero si ricava una polvere dalle proprietà astringenti, utilizzata per curare l'enterocolite. Il brodo rinforza le gengive, tratta i reni e il fegato e viene utilizzato per le fratture;

I benefici e i rischi del melograno

I benefici del succo di melograno

Il rinfrescante succo di melograno dal sapore aspro è un ottimo stimolatore dell'appetito e normalizza lo stomaco e l'intestino. Il succo e il decotto di buccia di melograno aiutano con la disbiosi. Questa meravigliosa bevanda contiene tanti antiossidanti quanto il tè verde e ha proprietà rigeneranti e purificanti..

Il succo contiene vitamine e altri elementi utili che gli conferiscono proprietà diuretiche, antinfiammatorie, antisettiche, analgesiche. Il succo contiene vitamine e microelementi che aumentano l'emoglobina nel sangue e aumentano le proprietà protettive del corpo.

È anche utile per le donne incinte, soprattutto se diluito con barbabietola o succo di carota. Il succo di melograno viene prescritto in presenza di anemia o esaurimento del corpo, causato da una lunga malattia..

Alcuni fatti dalla storia del melograno

Questo fantastico frutto è stato amato e venerato per molto tempo. Nell'antica Grecia, si credeva che le royadi e le ninfe vivessero sugli alberi di melograno e i semi di melograno fossero gocce di sangue del dio della vinificazione Dioniso. Per alcune persone, il frutto del melograno è un simbolo di passione, fedeltà coniugale, abbondanza e fertilità. Gli storici affermano che il granato divenne il prototipo della corona reale.

La composizione del frutto include un'enorme quantità di acidi naturali e altri componenti preziosi, grazie ai quali questi frutti hanno proprietà medicinali. Anche nei tempi antichi, il famoso medico e insegnante della Grecia antica Ippocrate parlò delle qualità curative di questo albero e offrì il succo dei suoi frutti per curare ferite e varie malattie della pelle. Da quei tempi lontani, era chiaro quanti benefici porta questa pianta..

Come sbucciare correttamente un melograno?

Proprietà nocive del melograno

Oltre alle qualità benefiche uniche, ci sono alcune controindicazioni di cui dovresti essere a conoscenza. La presenza di una quantità significativa di vari acidi può causare notevoli danni al corpo se questo prodotto viene utilizzato con noncuranza.

  • Il melograno deve essere usato con cautela in caso di maggiore sensibilità dello smalto dei denti, poiché i suoi acidi costituenti sono molto dannosi per il rivestimento naturale dei denti..
  • Durante l'allattamento, inoltre, non è consigliabile mangiare melograno o bere succo di melograno, in modo da non causare disturbi dispeptici o allergie nel bambino.
  • Questo frutto è controindicato per gastrite, pancreatite, lesioni ulcerative del tratto gastrointestinale e infiammazione del duodeno, poiché un alto contenuto di acido influisce negativamente sullo stato della mucosa.

Il succo di melograno contiene un'alta concentrazione di vitamine, minerali, acidi e altri elementi, quindi, in presenza di queste controindicazioni, non è consigliabile berlo nella sua forma pura, è meglio diluirlo con acqua.

Quali vitamine sono contenute nel melograno

Il melograno è una fonte di vitamine, minerali e aminoacidi necessari per il corpo. Mangiare il frutto ogni giorno aiuterà a ripristinare l'immunità, abbassare lo zucchero nel sangue (che è molto importante per i diabetici) e alleviare i problemi di eccesso di peso. Quali vitamine ci sono nel melograno? Scopriamolo.

Contenuto di vitamine e minerali

La composizione chimica del melograno contiene 15 aminoacidi, la maggior parte dei quali si trova ancora nella carne. Questo è il motivo per cui il frutto è così attraente per i vegetariani. Il frutto contiene anche monosaccaridi (glucosio e fruttosio), acidi carbossilici organici e fenolici, steroidi, phytoncides e pectine. Ma è particolarmente famoso per la sua grande quantità di vitamine e minerali..

Tabella del contenuto di vitamine e minerali nel melograno
Nome dell'oggettoQuantità, mg
Vitamina A0.005
Vitamina B10,04
Vitamina B20,01
Vitamina B30,5
Vitamina Bcinque0,5
Vitamina B60,5
Vitamina B120,02
Vitamina C4
Vitamina E0,4
Potassio150
Calciodieci
Fosforootto
Magnesio2
Sodio2
Ferro1

Caratteristiche benefiche

Le proprietà benefiche del melograno sono dovute alle sostanze biologicamente attive incluse nella sua composizione. Qualità preziose sono possedute non solo dai chicchi del frutto, ma anche dalla buccia. Le loro proprietà antisettiche aiutano a combattere molte malattie. Il consumo regolare di melograno migliora la digestione e le condizioni della pelle, accelera la crescita dei capelli e riduce il rischio di sviluppare il cancro.

A causa dell'alto contenuto di vitamina C, lo smalto dei denti viene rafforzato e la condizione delle gengive è normalizzata. Le vitamine del gruppo B aiutano a migliorare la memoria e l'apparato vestibolare, aumentare l'efficienza. Con B6 e in12 normalizza il metabolismo dei carboidrati e la funzionalità del sistema nervoso. L'alto contenuto di aminoacidi ha un effetto benefico sul sistema cardiovascolare. Il frutto esotico previene lo sviluppo di cataratta e diabete, rimuove il colesterolo in eccesso e abbassa la pressione sanguigna. Il melograno è particolarmente utile per l'anemia.

La buccia di melograno può essere utilizzata per preparare la polvere per il trattamento di enterocoliti, crepe, abrasioni, graffi e altre lesioni cutanee. Per fare questo, viene essiccato e pestato. Non meno utile nel melograno è una pellicola bianca che separa i chicchi dalla buccia. Viene essiccato e frantumato nel tè per stabilizzare il sistema nervoso e migliorare il sonno. Gli antociani nel melograno distruggono gli enzimi che annebbiano le lenti, migliorano la vista e aiutano a guarire dalla cecità notturna.

Anche l'albero di melograno ha proprietà utili. La corteccia della pianta contiene tannini che hanno un effetto disinfettante. La corteccia di melograno schiacciata aiuta a sbarazzarsi di bacilli intestinali, tubercolari e dissenteria. E l'infuso che ne deriva è usato come antisettico nel trattamento delle malattie infettive..

I semi di melograno sono buoni per le donne incinte poiché contengono molta ossitocina. Aiutano a ridurre le manifestazioni di tossicosi e la minaccia di aborto spontaneo, saturano il sangue con ferro e sintetizzano l'emoglobina. Il melograno è utile per ripristinare i livelli ormonali dopo il parto.

Succo di melograno

Per il massimo beneficio, gli esperti medici consigliano di preparare il succo di melograno. Le proprietà utili sono conservate solo in una bevanda appena spremuta, il prodotto del negozio non contiene praticamente elementi curativi.

Il succo di melograno aiuta a purificare il corpo e normalizzare la digestione. Pertanto, i nutrizionisti consigliano di utilizzare la bevanda dopo le feste delle vacanze. Il succo di melograno migliora l'appetito, aumenta i livelli di emoglobina e riduce le manifestazioni di malattie respiratorie. Va bevuto per diatesi, tosse, mal di gola, scorbuto e disturbi gastrici. Con l'aiuto della bevanda, puoi normalizzare la pressione sanguigna, migliorare il funzionamento dei reni, del fegato e dei polmoni.

L'uso sistematico del succo fresco ha un effetto benefico sul lavoro del cuore. Purifica i vasi sanguigni, rimuove il colesterolo, le tossine e altre sostanze nocive. I medici raccomandano questa bevanda per vene varicose, tromboflebite, trombosi e aterosclerosi.

Bere succo di melograno è considerato particolarmente utile nel periodo autunno-primavera, quando il corpo è indebolito e soffre di carenza di vitamine e minerali. Ad esempio, una mancanza di ferro può scatenare l'anemia. In questo caso, 0,5 tazze di succo appena spremuto aiuteranno ad aumentare i livelli di emoglobina..

Il melograno fresco è indispensabile per la diarrea. Se altri succhi di frutta provocano un assottigliamento delle feci, la bevanda al rubino, al contrario, ha proprietà astringenti e normalizza l'intestino. La pectina, che fa parte del frutto, non consente il lavaggio dei nutrienti e regola la struttura delle feci. Per prevenire la diarrea, si consiglia di bere 0,5 tazze di succo 30 minuti prima dei pasti.

Controindicazioni

Non è consigliabile utilizzare il melograno per malattie dello stomaco, della cistifellea e del fegato. Ciò è particolarmente vero per il succo di melograno, poiché la concentrazione di acidi in esso è superiore a quella dei cereali..

I semi di melograno non devono essere utilizzati per la pancreatite e altre malattie gastrointestinali. Durante l'allattamento, il frutto può causare reazioni allergiche nel bambino. Per lo stesso motivo, il melograno deve essere utilizzato con cautela da chi soffre di allergie e da persone con intolleranze individuali..

Non è consigliabile somministrare il succo di melograno ai bambini di età inferiore a un anno. La bevanda contiene molti acidi, quindi può causare problemi al tratto digestivo. Per i bambini, è meglio diluire il melograno fresco con acqua. Durante l'utilizzo, è necessario monitorare il dosaggio e bere non più di 0,5 bicchieri di bevanda alla volta. Il superamento della norma può causare fastidio allo stomaco o eruzioni cutanee. Una grande quantità di bevanda è dannosa per lo smalto dei denti. L'uso del succo è controindicato per problemi alle gengive e al cavo orale (ulcere e ferite).

Anche la buccia del frutto va usata con estrema cautela. Contiene pelletierina, alcaloidi e isopelletierina, che hanno proprietà tossiche.

Il melograno è un frutto sano per il corpo. La sua composizione chimica aiuta a migliorare la salute, reintegrare l'apporto di oligoelementi essenziali e rafforzare il sistema immunitario. Tuttavia, in tutto si dovrebbe osservare la misura. Prima di introdurre un prodotto nella dieta, è importante familiarizzare con le controindicazioni e utilizzarlo in quantità ragionevoli..

Contenuto calorico Melograno. Composizione chimica e valore nutritivo.

Valore nutritivo e composizione chimica "Granato".

NutrientequantitàNorma**% della norma in 100 g% della norma in 100 kcal100% normale
Contenuto calorico72 kcal1684 kcal4,3%6%2339 g
Proteina0,7 g76 gr0.9%1.3%10857 g
Grassi0,6 g56 g1,1%1,5%9333 g
Carboidrati14,5 g219 g6,6%9,2%1510 g
Acidi organici1,8 g
Fibra alimentare0,9 g20 g4,5%6,3%2222 gr
acqua81 g2273 g3,6%cinque%2806 g
Cenere0,5 g
Vitamine
Vitamina A, RE5 μg900 mcg0.6%0,8%18000 g
beta carotene0,03 mg5 mg0.6%0,8%16667 g
Vitamina B1, tiamina0,04 mg1,5 mg2,7%3,8%3750 g
Vitamina B2, riboflavina0,01 mg1,8 mg0.6%0,8%18000 g
Vitamina B4, colina7,6 mg500 mg1,5%2,1%6579 g
Vitamina B5, pantotenica0,54 mg5 mg10,8%quindici%926 gr
Vitamina B6, piridossina0,5 mg2 mg25%34,7%400 gr
Vitamina B9, folato18 mcg400 mcg4,5%6,3%2222 gr
Vitamina C, ascorbico4 mg90 mg4.4%6,1%2250 g
Vitamina E, alfa tocoferolo, TE0,4 mg15 mg2,7%3,8%3750 g
Vitamina H, biotina0,4 μg50 mcg0,8%1,1%12500 g
Vitamina K, fillochinone16,4 μg120 mcg13,7%diciannove%732 gr
Vitamina PP, NE0,5 mg20 mg2,5%3,5%4000 g
Niacina0,4 mg
Macronutrienti
Potassio, K150 mg2500 mg6%8,3%1667 g
Calcio, Ca10 mg1000 mg1%1,4%10000 g
Silicio, Si5 mg30 mg16,7%23,2%600 gr
Magnesio, Mg2 mg400 mg0,5%0,7%20.000 g
Sodio, Na2 mg1300 mg0,2%0,3%65000 g
Zolfo, S16,7 mg1000 mg1,7%2,4%5988 g
Fosforo, Ph8 mg800 mg1%1,4%10000 g
Cloro, Cl2 mg2300 mg0,1%0,1%115000 g
Traccia elementi
Alluminio, Al110 mcg
Boro, B54,4 μg
Vanadio, V14 μg
Ferro, Fe1 mg18 mg5,6%7,8%1800 gr
Iodio, io2 μg150 mcg1.3%1.8%7500 gr
Cobalt, Co2,1 μg10 mcg21%29,2%476 g
Litio, Li0,9 μg
Manganese, Mn0,119 mg2 mg6%8,3%1681 g
Rame, Cu158 mcg1000 mcg15,8%21,9%633 g
Molibdeno, Mo5,1 μg70 mcg7,3%10,1%1373 g
Nichel, Ni1,8 μg
Rubidio, Rb37,6 μg
Selenio, Se0,5 μg55 mcg0.9%1.3%11000 g
Stronzio, Sr19,4 μg
Fluoro, F58,7 μg4000 mcg1,5%2,1%6814 g
Chrome, Cr1,5 μg50 mcg3%4,2%3333 g
Zinco, Zn0,35 mg12 mg2,9%4%3429 gr
Zirconio, Zr6,1 μg
Carboidrati digeribili
Mono e disaccaridi (zuccheri)14,5 gmax 100 g
Acidi grassi saturi
Acidi grassi saturi0,1 gmax 18,7 g
Acidi grassi polinsaturi
Acidi grassi Omega-60,079 gda 4,7 a 16,8 g1,7%2,4%

Il valore energetico Granato è di 72 kcal.

  • Pezzo = 125 gr (90 kcal)

Fonte principale: Skurikhin I.M. e altra composizione chimica dei prodotti alimentari. Più dettagli.

** Questa tabella mostra le norme medie di vitamine e minerali per un adulto. Se vuoi conoscere le norme in base al tuo sesso, età e altri fattori, utilizza l'applicazione "My Healthy Diet".

Calcolatore del prodotto

Porzione (-> -> -> -> ->
Contenuto per porzione% di RSP
Calorie72 kcal-%
Proteina0,7 g-%
Grassi0,6 g-%
Carboidrati14,5 g-%
Fibra alimentare0,9 g-%
acqua81 g-%

Analisi calorica del prodotto

Il rapporto tra proteine, grassi e carboidrati:

Proprietà utili del MELOGRANO

Perché il melograno è utile?

  • La vitamina B6 è coinvolta nel mantenimento della risposta immunitaria, dei processi di inibizione ed eccitazione nel sistema nervoso centrale, nella conversione degli amminoacidi, nel metabolismo del triptofano, dei lipidi e degli acidi nucleici, contribuisce alla normale formazione degli eritrociti, al mantenimento di un normale livello di omocisteina nel sangue. L'assunzione insufficiente di vitamina B6 è accompagnata da una diminuzione dell'appetito, una violazione delle condizioni della pelle, lo sviluppo di omocisteinemia, anemia.
  • La vitamina K regola la coagulazione del sangue. La mancanza di vitamina K porta ad un aumento del tempo di coagulazione del sangue, un contenuto ridotto di protrombina nel sangue.
  • Il silicio è un componente strutturale dei glicosaminoglicani e stimola la sintesi del collagene.
  • Il cobalto fa parte della vitamina B12. Attiva gli enzimi del metabolismo degli acidi grassi e del metabolismo dell'acido folico.
  • Il rame fa parte degli enzimi con attività redox e coinvolto nel metabolismo del ferro, stimola l'assorbimento di proteine ​​e carboidrati. Partecipa ai processi di fornitura di ossigeno ai tessuti del corpo umano. La carenza si manifesta con una ridotta formazione del sistema cardiovascolare e dello scheletro, lo sviluppo della displasia del tessuto connettivo.
ancora nascondi

È possibile visualizzare una guida completa agli alimenti più sani nell'applicazione My Healthy Diet..

  • Pompelmo
  • Pera
  • Pera secca
  • Melone
  • Mora
  • Insalata di melograno
  • Insalata "Bracciale melograno"
  • casa
  • Composizione dei prodotti
  • Composizione di frutti e bacche
  • La composizione chimica del "Granato"
Tag:Granato contenuto calorico 72 kcal, composizione chimica, valore nutritivo, vitamine, minerali, quanto è utile il melograno, calorie, nutrienti, proprietà utili del melograno

Il valore energetico, o valore calorico, è la quantità di energia rilasciata nel corpo umano dal cibo durante la digestione. Il valore energetico di un prodotto si misura in kilo-calorie (kcal) o kilo-joule (kJ) per 100 grammi. Prodotto. La chilocaloria utilizzata per misurare il valore energetico del cibo è anche chiamata "caloria alimentare", quindi il prefisso chilo viene spesso omesso quando si specificano le calorie in (chilo) calorie. Puoi vedere tabelle energetiche dettagliate per i prodotti russi qui.

Valore nutritivo: il contenuto di carboidrati, grassi e proteine ​​nel prodotto.

Valore nutritivo di un prodotto alimentare - un insieme di proprietà di un prodotto alimentare, in presenza del quale sono soddisfatti i bisogni fisiologici di una persona per le sostanze e l'energia necessarie.

Vitamine, sostanze organiche richieste in piccole quantità nella dieta sia dell'uomo che della maggior parte dei vertebrati. Le vitamine sono solitamente sintetizzate dalle piante piuttosto che dagli animali. Il fabbisogno quotidiano di vitamine dell'uomo è di pochi milligrammi o microgrammi. A differenza delle sostanze inorganiche, le vitamine vengono distrutte da un forte riscaldamento. Molte vitamine sono instabili e "perse" durante la cottura o la lavorazione degli alimenti.

Granato

Sembra che le persone conoscessero quasi tutta la loro storia sul meraviglioso sapore dei frutti di melograno e sui loro benefici per la salute. Sin dai tempi antichi, la cistifellea, le interruzioni cardiache, la febbre sono state trattate con il melograno. Con il suo aiuto, i parassiti intestinali furono espulsi, l'emorragia si fermò e l'anemia combattuta. Nel tempo, alcuni atteggiamenti terapeutici sono stati rivisti. Oggi, con l'aiuto del melograno, i medici non ripristinano più la carenza di ferro nel sangue. Ma d'altra parte, questo frutto ha molte altre proprietà utili che gli aprono ampie prospettive in medicina..

Proprietà utili del melograno

Composizione e contenuto calorico

Sostanze di base (g / 100 g):Granato [1]Succo di melograno [2]
acqua77.9385.95
Carboidrati18,713.13
zucchero13.6712.65
Fibra alimentare40.1
Proteina1.670.15
Grassi1.170.29
Calorie (Kcal)8354
Minerali (mg / 100 g):
Potassio236214
Fosforo36undici
Magnesio127
Calciodieciundici
Sodio3nove
Manganese0.1190.095
Ferro0.30.1
Rame0.1580.021
Zinco0.350,09
Vitamine (mg / 100 g):
Vitamina C10.20.1
Vitamina E0.60.38
Vitamina B60,0750,04
Vitamina PP0.290.233
Vitamina B10,0670.015
Vitamina B20,0530.015

A seconda della varietà (e ci sono varietà aspre e dolci), la quantità di zuccheri può variare in modo significativo, anche il contenuto calorico e la succosità del frutto variano in modo significativo. Ma, in generale, il succo di qualsiasi melograno contiene tannini e sostanze azotate, flavonoidi, catechine, almeno 15 aminoacidi, fino al 20% di olio grasso, che comprende (in ordine decrescente) linoleico, oleico, palmitico, stearico e alcuni altri acidi. Vari macronutrienti (potassio, calcio, magnesio, ferro) e microelementi (rame, zinco, manganese, cromo, nichel, ecc.) Si trovano nella buccia del melograno, la punicina si trova nei fiori e l'acido ursolico si trova nelle foglie, che in una forma di dosaggio può potenzialmente inibire il processo di atrofia del muscolo scheletrico.

Proprietà curative

La valutazione scientifica dell'attività farmacologica delle sostanze contenute nel melograno indica il loro potenziale in misure preventive e terapeutiche per abbassare la pressione sanguigna, normalizzare i livelli sierici di colesterolo e glucosio, eliminare lo stress ossidativo e l'attività infiammatoria..

Il potenziale antiossidante del succo di melograno è valutato più alto di quello del tè verde e del vino rosso. Vari antiossidanti sono responsabili di questo. Uno dei principali è la punicalagine, che è contenuta nel succo e nella buccia del melograno, previene efficacemente i danni alle pareti dei vasi sanguigni e, di conseguenza, riduce la probabilità di formazione di depositi di colesterolo. Grazie all'attività antiossidante della punicalagine, vengono rallentati anche i processi infiammatori nel cervello, che impedisce lo sviluppo della degradazione della memoria, del pensiero e di altre manifestazioni di demenza.

L'estratto di acqua metile all'80%, ottenuto dall'olio di semi di melograno e comprendente gli acidi linolenici, mostra un'attività antinfiammatoria che, secondo alcuni studi, può essere utilizzata per sopprimere le cellule tumorali del seno, del polmone e della prostata [3]. La possibilità di trattare il cancro al colon con il succo di melograno è attualmente allo studio [4].

Gli scienziati raccomandano l'uso del melograno a tutti coloro che praticano sport con una grande attività fisica o conducono uno stile di vita molto attivo. Oltre a dare più forza e aumentare la resistenza, gli estratti di melograno sono in grado di bloccare gli enzimi responsabili dello sviluppo dell'osteoartrosi (in particolare, una pro-molecola che gioca un ruolo fondamentale nella degradazione del tessuto cartilagineo).

Il succo di melograno è anche prescritto per la prevenzione della carenza di ferro (insieme ad altri alimenti contenenti ferro). Tuttavia, se il problema è già sorto, il melograno e il suo succo sono inefficaci per ripristinare la normale conta ematica..

Uso medico

Come rimedio per il melograno (i cosiddetti frutti sferici), i pericarpi e la corteccia della pianta furono particolarmente utilizzati attivamente durante la formazione di varie scuole di medicina scientifica.

  • Nell'antica tradizione terapeutica greca, la pappa di frutti e fiori di melograno grattugiati veniva utilizzata per curare la "debolezza del fegato", per eliminare emottisi e contusioni (come raccomandato dal medico militare Pedania Dioscoride). Il succo di melograno e il pericarpo venivano usati per sbarazzarsi dei vermi, sui quali, ad esempio, Avl Cornelius Celsus scrisse nelle sue opere sulla medicina. I suoi 8 libri, combinati nel trattato "De medicina", contenevano la conoscenza più affidabile e comprovata della teoria e della pratica del trattamento di vari disturbi per il loro tempo. E il fatto che abbia menzionato il melograno in varie formulazioni più di 20 volte indica la richiesta della componente melograno.
  • Nell'Oriente arabo, le cui tradizioni mediche erano stabilite negli scritti di Avicenna, le materie prime provenienti da varie parti del melograno erano utilizzate nella cura di malattie gastrointestinali, polmonite, emorragie, malattie del fegato e degli occhi.
  • Il fondatore della medicina europea del Rinascimento, Paracelso, ha rivisto in modo critico le antiche norme di guarigione, ma il melograno, il pericarpo e la corteccia degli alberi sono stati preservati nelle sue descrizioni dei modi per rimuovere i vermi e curare la diarrea.

Nonostante la sua lunga storia, i melograni non sono praticamente ampiamente utilizzati nella moderna medicina scientifica e farmacologia. Tuttavia, vari produttori lo includono volentieri nella composizione di additivi alimentari e integratori alimentari. Lì, diventa spesso l'elemento principale, la cui azione viene potenziata con l'aiuto di componenti ausiliari, che hanno un complesso effetto attivante sul corpo..

  • French VISION Granatin Q10 (Melograno con coenzima Q10), oltre alla polvere di melograno, contiene vinaccia d'uva. Questo integratore alimentare è annunciato come mezzo per prevenire le malattie cardiovascolari (aiutando a ridurre il rischio di infarto e malattia coronarica) e un farmaco per il controllo e la riduzione della pressione sanguigna.
  • Il giapponese "Melograno in compresse" da "FINE" è posizionato come rimedio per le donne, aiutando a ripristinare la carenza di estrogeni durante la menopausa, prolungando così la giovinezza femminile, normalizzando l'umore emotivo, migliorando le condizioni della pelle e prevenendo il cancro al seno. Oltre all'estratto di semi di melograno, il supplemento contiene estratti di ginkgo, semi di soia, pappa reale e numerose vitamine.
  • L'integratore mono-alimentare indiano "Melograno" di "SANAVI" è un estratto puro di melograno (senza contare l'emulsionante, lo stabilizzante e l'agente antiagglomerante), consigliato dal produttore per ripristinare il sistema circolatorio (cuore, vasi sanguigni), polmoni, fegato e reni. È indicato che questo integratore alimentare è particolarmente utile per le persone a contatto con fonti di radiazioni aumentate o che si trovano in un'area con alti indicatori radioattivi..

Nella medicina popolare

Il melograno nella medicina popolare viene utilizzato per combattere l'aterosclerosi, l'anemia, la dissenteria, l'ipertensione, la colite, l'emottisi, le ulcere gastriche, le malattie del fegato e dei reni, per curare le ferite da ustioni e tagli, per ripristinare l'equilibrio ormonale, alleviare il nervosismo, l'irritabilità e il mal di testa. Allo stesso tempo, i metodi più collaudati per trattare il melograno esistono tra quei popoli sulle cui terre questo frutto è più comune.

Quindi, ad esempio, nella medicina tradizionale italiana, le partizioni di melograno, aggiunte al tè durante la preparazione, alleviano la tensione e l'ansia, migliorano il sonno e, in generale, normalizzano lo stato del sistema nervoso. L'infuso di frutta e fiori secchi è stato utilizzato fin dall'antichità come agente emostatico. La buccia essiccata e poi prodotta del frutto è prescritta per la diarrea come legante, oltre che come agente antielmintico..

Ogni parte dell'albero di melograno è "responsabile" nella medicina popolare per la propria serie di malattie:

  • Abbaiare. È usato per trattare artrite, malattie renali e vermi. Per scopi medicinali, la corteccia viene rimossa non solo dai rami, ma anche dalle radici dell'albero.
  • Fiori. I fiori di melograno raccolti in primavera vengono macinati in polvere e quindi preparati sotto forma di tè per migliorare il funzionamento di cuore, tratto gastrointestinale, fegato, reni, rimuovere le tossine dal corpo o come agente esterno vengono utilizzati per infiammazioni e lesioni della pelle, per tonsilliti e stomatiti.
  • Le foglie. Le foglie di melograno sono anche utilizzate nella medicina tradizionale sotto forma di polvere, prescritta per la tosse e il mal di gola..
  • Sbucciare. Infusi e decotti di buccia migliorano l'appetito, stabilizzano il tratto digerente, alleviano diarrea e vermi. Come trattamento esterno, la buccia mescolata con olio viene applicata su ferite, crepe, graffi.
  • Grani e tramezzi. Con l'aiuto di semi di melograno e partizioni nella medicina popolare, è consuetudine migliorare la fertilità degli uomini, alleviare il dolore mestruale nelle donne e, in generale, normalizzare il lavoro delle ghiandole ormonali. Inoltre, i cereali con semi rafforzano il sistema nervoso, migliorano il sonno ed eliminano l'ansia..
  • Il succo. Nella pratica curativa, è prescritto per anemia, malattie dei reni, del fegato, della milza e del cuore. È incluso nei corsi per sbarazzarsi di aterosclerosi, scorbuto, diatesi dell'acido urinario, asma. Con il diabete mellito, lo bevono 60 gocce quattro volte al giorno e si sostiene che un corso ogni 3-4 giorni sia sufficiente per migliorare la conta ematica. Effetto coleretico e diuretico prodotto dal succo, utilizzato nelle malattie del pancreas e dei reni.

I decotti di "melograno" vengono solitamente preparati dalle parti dure della pianta, quando è richiesta un'esposizione a lungo termine ad alte temperature per ottenere sostanze utili:

  • Buccia di frutta. Per la colite e la diarrea, un cucchiaino di buccia viene versato in 200 ml di acqua e tenuto a fuoco basso per un quarto d'ora. Quindi il brodo caldo "matura" avvolto in una coperta per circa 2 ore. Il rimedio filtrato viene assunto prima dei pasti in un cucchiaio.
  • Le foglie. In caso di infiammazioni e piaghe in bocca, si versano circa 20 g di foglie secche tritate in 400 ml di acqua, che durante l'ebollizione dovrebbe perdere ¾ del suo volume. Il restante mezzo bicchiere di brodo viene filtrato e utilizzato per sciacquare la bocca.
  • Abbaiare. Per combattere gli elminti, 50 g di corteccia frantumata vengono versati in 400 ml di acqua e prima infusi per 6 ore, quindi ulteriormente bolliti in acqua bollente in modo che rimanga metà (1 bicchiere) dopo l'evaporazione. Questo brodo (filtrato e raffreddato) dovrebbe essere bevuto entro un'ora. Dopo mezz'ora devi prendere qualsiasi lassativo e dopo altre 5 ore - fai un clistere.

Esistono molte ricette popolari per infusi di buccia, fiori o corteccia di melograno, ma una delle più discusse è la ricetta per un'infusione acquosa di buccia di melograno essiccata del guaritore GI Gluboky, pubblicata da lui nel 2007. L'autore nella pubblicazione promette una cura per tutti i ceppi di salmonellosi, dissenteria, colera, febbre tifoide in cinque ore, oltre a sbarazzarsi di ulcere dello stomaco e dell'intestino tenue, infiammazione della mucosa del colon (colite) e disbiosi in una settimana. Inoltre, il guaritore ritiene che se la tecnica viene seguita con l'aiuto dell'infuso di melograno, è possibile curare l'appendicite acuta ed evitare così un intervento chirurgico (questa affermazione ha già provocato proteste aperte da parte dei medici).

Il processo di preparazione dell'infusione è semplice e uguale per tutte le malattie. In un rapporto approssimativo di 1:20, 10-12 g di bucce secche di frutti di melograno vengono versati in un contenitore di vetro leggermente preriscaldato (tazza, vetro, barattolo), che vengono versati con 200 ml di acqua bollente e coperti con un piattino (carta spessa). Questo inizia la procedura di infusione, che dura 25-30 minuti, e durante questo periodo il paziente deve essere presente accanto al contenitore. Le croste possono anche essere versate con acqua fredda non trattata, che viene poi portata a ebollizione, ma non bollita. Dopo aver completato questa fase preparatoria, nessuna crosta viene gettata via..

La seconda fase, il metodo di utilizzo dell'infusione, sarà specifica per le malattie delle "cinque ore" e dei "sette giorni":

  1. 1 Malattia delle "cinque". Innanzitutto, il paziente beve 0,5 bicchieri di infusione non forzata e ascolta le sensazioni per 10 minuti (in questo momento, i resti dell'infusione sono di nuovo coperti con un piattino). Il miglioramento dopo 10 minuti è considerato un segno di guarigione e indigestione comune, e nessun miglioramento è considerato prova di una malattia più grave nell'elenco. Per completare il trattamento, è necessario attendere 3 ore e terminare l'infusione. Poiché il recupero è previsto in 1,5 ore, l'intera procedura dall'inizio della prima fase è entro 5 ore.
  2. 2 malattie "dei sette giorni". Per sbarazzarsi di ulcere, coliti e disbiosi il primo giorno, l'infusione viene presa 4 volte, 25 ml per dose, a intervalli uguali, calcolati in modo che la prima porzione si beva al mattino a stomaco vuoto e l'ultima appena prima di coricarsi. L'infusione viene somministrata durante la settimana nei giorni dispari, ovvero 4 giorni durante la settimana di trattamento. Per tutto questo tempo è vietato bere alcolici. La procedura può essere ripetuta in una settimana, sebbene l'autore affermi che un corso è sufficiente per un effetto terapeutico..

Dato il pericolo di queste malattie, i medici sono preoccupati per questa tecnica, ma tra i sostenitori dei metodi di guarigione popolari, trova molti aderenti.

Nella medicina orientale

Nella fitoterapia classica, che descrive le piante medicinali cinesi, vengono menzionati tre tipi di melograni:

  • con fiori rossi e frutti dolci (più di altri apprezzati in medicina);
  • con fiori gialli e frutti aspri;
  • con fiori bianchi e frutti amari.

Si noti che i frutti dolci eliminano i parassiti intestinali, alleviano la sete e guariscono l'infiammazione avanzata della ghiandola mammaria. Tuttavia, seguendo l'elenco delle proprietà utili, segue un avvertimento: se consumi troppa melagrana dolce, può danneggiare i tuoi polmoni. L'aspetto aspro è stato utilizzato per fermare la diarrea e le coliche. Per le donne, questo melograno è stato prescritto per la leucorrea e il sanguinamento mestruale pesante..

La buccia di melograno, che mostra proprietà astringenti dovute ai tannini, era consigliata agli uomini con "perdita di seme", oltre che con dissenteria. In generale, è stato utilizzato per ridurre la quantità e l'intensità di secrezioni di vario genere. Inoltre, è stato preparato per l'infezione da elminti, prolasso del retto e ridotta funzione motoria (con scarsa coordinazione, paralisi, ecc.).

Anche la radice del melograno che cresce verso est era considerata curativa. Aveva anche un effetto antielmintico e, inoltre, era usato per trattare la cavità orale (denti, gengive). Fiori di melograno essiccati schiacciati, mescolati con ferro, hanno ripristinato la lucentezza e il colore dei capelli, hanno smesso di sanguinare.

Nelle pratiche curative indiane, il succo di melograni dolci è stato utilizzato per curare i reni e alleviare la febbre. Il succo di frutta semidolce era necessario per sbarazzarsi dei calcoli renali e della cistifellea. E i frutti aspri sono stati presi per fermare il vomito.

Nella medicina tibetana, il melograno si riferisce a cibi con una natura molto calda, che gli consente di eliminare il raffreddore di stomaco (compresi i tumori dello stomaco freddo). Il melograno aiuta nella digestione e nell'assimilazione del cibo, allevia nausea, vomito, eruttazione e singhiozzo, protegge lo stomaco quando si assumono farmaci potenti. Per il trattamento, questo frutto viene assunto due volte al giorno (al mattino e tra le 16:00 e le 18:00), lavato con acqua bollita. Per problemi al tratto gastrointestinale viene utilizzato un decotto di frutta, che esalta anche il calore ardente dello stomaco.

Tra le indicazioni per l'uso, inoltre, vengono menzionati il ​​vento del cuore, depressioni senza causa, confusione di pensieri, insonnia, debolezza renale e mal di schiena..

Nella ricerca scientifica

L'attività farmacologica della materia prima ottenuta dal melograno ne consente l'utilizzo in diversi programmi terapeutici.

  1. 1 Secondo uno studio presentato all'American Association of Urology Annual Meeting nel 2009, bere 8 once (235 ml) di succo di melograno al giorno può rallentare la progressione del cancro alla prostata.

Lo studio ha coinvolto 48 uomini che hanno sperimentato un aumento dei livelli di PSA (agenti specifici della prostata - marker di cancro alla prostata) a causa del trattamento con radioterapia o intervento chirurgico per correggere il cancro alla prostata localizzato. All'inizio dello studio nel 2003, questi uomini avevano livelli di PSA compresi tra 0,2 e 5,0 ng / ml e il tempo medio per raddoppiare il PSA (un criterio per il grado di aggressività dello sviluppo del cancro alla prostata) era di 15,4 mesi. Nel 2006, gli scienziati hanno riferito che gli uomini che assumevano 235 ml di succo di melograno al giorno avevano un periodo di raddoppio del PSA più lungo..

Tuttavia, lo studio non si è fermato qui. 15 partecipanti hanno continuato a partecipare all'esperimento per 64 mesi. Per coloro che hanno bevuto succo per tutto questo tempo, il tempo medio di raddoppio del PSA è aumentato di 4 volte rispetto all'inizio dell'esperimento e rispetto a coloro che hanno smesso di bere succo [5].

  1. 2 Il melograno ha proprietà antiossidanti, cardioprotettive e antinfiammatorie.

I ricercatori hanno deciso di testare se il succo di melograno avrebbe un effetto positivo sul profilo lipidico, sui biomarcatori ossidativi e infiammatori dei pazienti in emodialisi. L'esperimento ha coinvolto 41 pazienti. Sono stati divisi in 2 gruppi: ai rappresentanti del primo gruppo sono stati somministrati 100 ml di succo di melograno immediatamente dopo la procedura di emodialisi tre volte a settimana. Lo studio è durato 4 settimane, quindi i gruppi sono stati scambiati.

Dopo la fine dell'esperimento, i pazienti che hanno bevuto il succo hanno mostrato una diminuzione del livello di trigliceridi (nel gruppo di controllo - crescita), un aumento del livello di colesterolo "buono" ad alta densità (nel gruppo di controllo - una diminuzione). Ma il livello di colesterolo totale e il livello di colesterolo "cattivo" a bassa densità praticamente non sono cambiati in nessuno dei gruppi. Nel primo gruppo, gli indicatori di pressione superiore e inferiore sono diminuiti, il livello di difesa antiossidante del corpo è aumentato (nel controllo, è diminuito). Quando si confrontano le analisi dei pazienti dei due gruppi, i cambiamenti nei biomarcatori sono stati abbastanza significativi da affermare che il melograno ha un effetto positivo sulla condizione dei pazienti [6].

  1. 3 I polifenoli di Ellag del melograno sono efficaci per il diabete mellito gestazionale (una forma di diabete che si manifesta in gravidanza).

Negli esperimenti su ratti gravidi con diabete gestazionale, è stato riscontrato che i polifenoli ellagici prevenivano cambiamenti patologici e apoptosi cellulare nei tessuti del pancreas e della placenta. Hanno anche normalizzato il peso della donna incinta e del suo feto. Inoltre, il livello di glucosio nel sangue è tornato alla normalità, la resistenza all'insulina è scomparsa (una diminuzione della sensibilità delle cellule insulino-dipendenti all'azione dell'insulina e con una successiva interruzione del metabolismo del glucosio e lo sviluppo del diabete).

Secondo gli scienziati, questi risultati creano i presupposti per la creazione di farmaci, necessari alle donne con diabete gestazionale [7].

  1. 4 Bere succo di melograno in pazienti con diabete di tipo 2 non influisce sull'indice di resistenza all'insulina e sulle variazioni dei livelli di glucosio nel sangue, ma riduce la concentrazione di marker infiammatori:

Proteina C-reattiva (CRP) nel plasma (che è assente in una persona sana) e interleuchina-6 (IL-6, una proteina secreta durante l'infiammazione). Lo studio che ha stabilito questo ha coinvolto 50 persone di età compresa tra i 40 ei 65 anni, divise in due gruppi. Per 12 settimane, un gruppo ha ricevuto 350 ml di succo di melograno al giorno e l'altro una bevanda placebo. Il livello dei marker di infiammazione nei rappresentanti del primo gruppo è diminuito del 32% (per CRP) e del 30% (per IL-6) [8].

  1. 5 Studi in vitro e esperimenti su animali hanno dimostrato che sia l'uso topico che il consumo di melograno negli alimenti riducono i danni alla pelle causati dalle radiazioni ultraviolette.

74 donne dai 30 ai 45 anni con pelle di tipo II-IV della scala Fitzpatrick sono state invitate a prendere parte all'esperimento sugli esseri umani. Sono stati divisi in 3 gruppi e per 12 settimane sono stati somministrati rispettivamente 1000 mg di estratto di melograno, 235 ml di succo di melograno e un placebo..

Si è scoperto che coloro che hanno consumato melograno e succo di melograno hanno aumentato significativamente la dose minima di eritema (la quantità minima di radiazioni UV che porta a eritema - arrossamento della pelle) rispetto ai partecipanti al gruppo placebo. Gli scienziati hanno concluso che il consumo quotidiano di melograno o succo di melograno può migliorare le difese del corpo contro i danni causati dai raggi UV [9].

  1. 6 Dal 2010 al 2018 sono stati condotti 11 studi sull'effetto del melograno sullo stato di atleti di diversi sport e persone semplicemente attive.

L'analisi cumulativa dei dati si è basata sullo studio dello stato di 176 persone (155 uomini e 21 donne, il 45% dei quali erano atleti professionisti e il 55% erano persone molto attive). I soggetti hanno consumato melograno sotto forma di succo e integratore in compresse alla dose da 50 ml a 500 ml per diversi periodi di tempo: da 7 giorni a 2 mesi. Conclusioni raggiunte dagli scienziati:

  • tutti i soggetti avevano una maggiore riserva di forza fisica e una sensazione di "freschezza" prima dell'allenamento,
  • il dolore muscolare dopo l'esercizio è diventato meno acuto e non è apparso così rapidamente come senza il melograno,
  • i soggetti si sono ripresi più velocemente dopo carichi pesanti,
  • tutti coloro che hanno preso il succo di melograno hanno aumentato il diametro dei vasi sanguigni e migliorato la circolazione sanguigna,
  • l'analisi del siero del sangue ha mostrato un aumento del livello di difesa antiossidante dell'organismo [10].
  1. 7 I risultati degli studi di un gruppo di scienziati svizzeri (Ecole Polytechnique Federale de Lausanne) sono indirettamente correlati alle conclusioni raggiunte dai precedenti ricercatori.

Durante gli esperimenti si è riscontrato che le sostanze contenute nel melograno, sotto l'influenza della flora intestinale, vengono convertite nella molecola di urolitina A, responsabile del ripristino dei mitocondri, che vengono chiamate le stazioni energetiche della cellula. Con l'invecchiamento dei mitocondri, i muscoli si indeboliscono (si perdono resistenza e forza), ma l'urolitina A, introdotta nel corpo, ne aumenta la vitalità e il potenziale energetico.

Gli esperimenti sono stati condotti su topi anziani, la cui resistenza è aumentata del 42%, e su vermi da laboratorio, per i quali l'urolitina A ha prolungato la vita due volte. Naturalmente, questi risultati non possono essere trasferiti al corpo umano. Sì, e l'effetto dell'urolitina A dipende in gran parte dalle caratteristiche individuali della composizione della microflora intestinale. Tuttavia, i risultati forniscono nuovi motivi per lo sviluppo di integratori alimentari riducenti a base di melograno [11,12].

  1. 8 L'attività antielmintica e anticoccidotica dell'estratto di metanolo della buccia di melograno è stata testata su roditori di laboratorio.

I topi sono stati suddivisi in 4 gruppi per ognuno dei quali è stato selezionato uno specifico regime di infezione da organismi parassiti Eimeria papillata e Allolobophora caliginosa e il trattamento (sonda gastrica) con estratto di frutta (300 mg / kg) ed estratto di corteccia di melograno per 5 giorni. Gli estratti di melograno hanno fermato la diminuzione del peso corporeo dei topi, ridotto del 36% il numero di cellule apoptotiche causate da E. papillata, hanno avuto un effetto dannoso sugli adulti A. caliginosa, paralizzando e uccidendo i vermi [13].

Dimagrante

I nutrizionisti avvertono coloro a cui piace usare i frutti e il succo di melograno nei programmi di perdita di peso:

  • Lo "spuntino" al melograno allevia rapidamente la fame, ma, come altri carboidrati "veloci", l'effetto di sopprimere l'appetito è di breve durata e la fame ritorna presto. Inoltre, spesso diventa più forte, poiché gli acidi contenuti nel melograno aumentano l'attività del succo gastrico.
  • Il succo di melograno è più nutriente, ad esempio, del succo d'arancia (usato tradizionalmente a colazione), di circa il 30%. Per 100 ml, questa differenza non è molto evidente, ma poiché di solito una porzione è 2-2,5 volte più grande, le calorie "extra" si accumulano gradualmente.
  • Non ci sono informazioni affidabili che la dieta del melograno influenzi il metabolismo dei grassi nel corpo..

Pertanto, il melograno o il suo succo non possono essere definiti un prodotto ideale per la perdita di peso, sebbene possano diversificare il menu dietetico (in assenza di controindicazioni).

In cucina

Il melograno in cucina si trova nelle ricette:

  • confetteria e prodotti da forno;
  • piatti di carne e pesce;
  • insalate multicomponente a strati;
  • condimenti (ad esempio salse, per le quali vengono utilizzati più spesso i melograni aspri);
  • cocktail, punch, vini di composizione;
  • composte, gelatina;
  • marmellata, marmellata, marshmallow, sciroppo, marmellata.

Inoltre, i semi di melograno appena tagliati e la frutta ben tagliata servono come decorazione per vari piatti festivi. Tra i più noti ci sono barbecue marinato nel succo di melograno, pilaf con chicchi di grano, trota in umido in salsa di frutta, ecc..

L'insalata "Braccialetto di melograno", secondo una serie di risorse culinarie, è inclusa tra le prime 5 insalate natalizie più popolari. Nella sua preparazione, oltre al melograno stesso, vengono utilizzate carne di pollo (cosce o petto), uova, barbabietole, patate, carote, noci, maionese. Gli ingredienti di questa insalata sono disposti a strati su un piatto, ognuno dei quali è un anello. (A tal fine, un bicchiere viene solitamente posizionato al centro del piatto, attorno al quale viene quindi disposto). Il risultato è una parvenza di un braccialetto, che qui si chiama melograno, perché i semi di melograno (di solito non molto dolci) sono disposti con uno strato superiore luminoso.

La salsa azera "Narsharab" è anche ampiamente conosciuta tra gli esperti culinari ("nar" è tradotto come "melograno" e "sharab" - come "vino"). Il condimento è prodotto dall'ispessimento del succo di melograno. Dopo l'esposizione al sole e la digestione, rimane circa il 20-30% del volume originale di succo. Viene aggiunto più spesso a carne e pesce, un po 'meno spesso allo stufato di verdure. La Turchia ha la sua versione di questa salsa, ma di solito è resa più liquida..

In cosmetologia

In cosmetologia sono richieste le proprietà antibatteriche, protettive e rigeneranti dei componenti del melograno. L'olio di semi migliora la microcircolazione e ha un effetto antinfiammatorio. Succo - è in grado di stringere i pori, regolare le ghiandole sebacee e ridurre la pelle grassa. Le sostanze ottenute dal melograno sono incluse in filtri solari, creme per eliminare le macchie dell'età e schiarire (sbiancare) il viso.

Maschere, creme, lozioni, tonici, balsami al melograno si trovano nei cosmetici per la cura di molte marche:

  • Weleda introduce una lozione per il corpo rigenerante contenente olio di melograno biologico per lasciare la pelle vellutata e fresca.
  • Korres offre un toner che riduce la dimensione dei pori e la produzione di olio. Realizzato con il 15% di acqua di melograno e afferma di fornire una pelle luminosa.
  • Apivita promette un effetto simile dalla sua maschera viso espressa con la stessa acqua di melograno al 15% nella composizione.
  • Murad offre maschere piuttosto costose con melograno per l'esfoliazione (peeling) dello strato corneo.
  • EOS ha lanciato un balsamo per le labbra idratante economico a base di una combinazione di melograno e succo di lampone.
  • Burt's Bees offre il proprio balsamo per le labbra che include olio di melograno.
  • Crabtree & Evelyn vende crema per le mani biologica che include burro di karité oltre al succo di melograno.

Proprietà pericolose del melograno e controindicazioni

Il succo di melograno concentrato può essere pericoloso per le persone con ulcere gastriche, gastriti, caratterizzate da elevata acidità, dannose per i pazienti con infiammazione della mucosa duodenale (duodenite) nella fase acuta. In questi casi si consiglia di escludere completamente dalla dieta il succo di melograno, oppure di diluirlo con acqua (in un rapporto di circa 1: 3-1: 4).

Non puoi bere succo di melograno e con esacerbazioni emorroidali, costipazione cronica. Il succo concentrato stesso può causare stitichezza. Inoltre, come la maggior parte degli altri succhi di frutta, può danneggiare lo smalto dei denti. Allo stesso tempo, ci sono studi in cui è il succo di melograno che viene testato come mezzo di conservazione temporanea per i denti strappati. Il succo di melograno al 7,5% è risultato più efficace della soluzione salina di Hanks all'1% (solitamente utilizzata per questo scopo), poiché supportava meglio la vitalità delle cellule dei legamenti parodontali [14].

Anche un decotto della buccia del frutto contenente fino allo 0,5% di alcaloidi tossici può diventare potenzialmente pericoloso per la salute. Con l'abuso di tali decotti, a volte si verificano vertigini, debolezza, convulsioni. In alcuni casi, la vista si deteriora.

Abbiamo raccolto i punti più importanti sui benefici e sui possibili pericoli del melograno in questa illustrazione e ti saremo molto grati se condividi l'immagine sui social network, con un link alla nostra pagina:

Fatti interessanti

Oggi, l'immagine di una melagrana può essere trovata sul francobollo rumeno e sulla moneta d'oro armena di 500 dracme e in composizioni scultoree e monumenti installati in molti paesi. Ma la penetrazione del melograno nella cultura mondiale è iniziata molto prima - secondo la maggior parte dei ricercatori - almeno 2-2,5 mila anni fa.

Nelle regioni in cui la coltivazione del melograno ha una lunga storia, la pianta stessa e / oi suoi frutti come simbolo diventano parte della tradizione culturale popolare. Inoltre, in culture diverse, i melograni simboleggiavano cose-fenomeni-processi diversi, ma sempre positivi:

  • Nella tradizione cristiana, il frutto simboleggiava sia l'unità di molti sotto la guida di una chiesa comune, sia la Resurrezione (in soggetti pittorici religiosi - ad esempio, nel dipinto di Botticelli "Madonna con un melograno").
  • Nello zoroastrismo, era un simbolo di vita eterna e fertilità.
  • I fenici - un attributo del dio del sole.
  • Nell'antica Persia - un simbolo di forza e vittoria. Guerrieri della "brigata di granate" della guardia del re persiano Serse I portavano granate d'oro all'estremità delle loro lance.

L'interpretazione dell'immagine di un melograno come simbolo di un matrimonio felice è ancora molto comune. Così, già nell'Iran moderno, durante la cerimonia nuziale, un cesto di frutta, posto al centro della tavola, dovrebbe garantire un futuro sereno e sicuro alla famiglia. A Creta, la prima offerta alla sposa dalle mani dello sposo all'ingresso della casa è un frutto di melograno. Gli sposi greci si scambiavano i semi in segno di amore. In Turchia, con l'aiuto di questo frutto, gli sposi "predicono" il numero di figli in matrimonio: durante la cerimonia la sposa getta a terra una melagrana matura - il numero di semi caduti corrisponde al numero di figli attesi. Una tradizione simile esiste in Armenia. Più semi si spaccano dopo che il melograno colpisce il muro, più bambini appariranno in famiglia..

La mitologia greca antica collega l'aspetto della pianta con Afrodite, la dea della bellezza, dell'amore, della fertilità e dell'eterna primavera. Secondo la leggenda, Afrodite ha creato frutti che possono causare attrazione sessuale. Alcuni erboristi considerano il melograno il "frutto dell'amore" anche oggi. Come viene servito un succo di melograno afrodisiaco nelle caffetterie turche.

Dal 2006, il melograno ha le sue vacanze. Si tiene dal 26 ottobre al 7-10 novembre nella regione di Goychay dell'Azerbaigian, dove ogni anno vengono raccolte circa 50mila tonnellate di questi frutti. Il festival presenta non solo i frutti più deliziosi, ma anche i più grandi. Al momento, un frutto del peso di 1,5 kg è chiamato detentore del record del festival.

Gli organizzatori della vacanza considerano l'Azerbaigian l'unico paese al mondo in cui vengono coltivate tutte le varietà esistenti di melograno. Tuttavia, il melograno più grande è stato coltivato in un altro paese. I produttori cinesi svelano un frutto gigante da record di 48,7 cm di diametro.

La capitale della provincia andalusa di Granada (Spagna) prende il nome dal melograno. Secondo i topografi, il nome deriverebbe o dal gran numero di questi alberi da frutto nelle vicinanze della città, o dal colore rosso-bordeaux della maggior parte delle case. Ora l'immagine dei fiori e dei frutti del melograno si trova sugli stemmi dell'intera area storica, e sullo stemma del paese. Ma, oltre a questo, il melograno ha dato il nome al gruppo di minerali rossi con lo stesso nome e un'arma da lancio: un melograno, i cui frammenti si disperdono allo stesso modo dei semi di un frutto maturo.

Il melograno ha lasciato un segno evidente nell'arte ornamentale. Il "motivo a melograno", raffigurante convenzionalmente un frutto o un fiore maturo, era uno degli ornamenti più diffusi e riconoscibili in Oriente e, dal XV secolo, nell'Europa occidentale, dove veniva applicato prima su tappezzeria pesante e poi su tessuti leggeri.

Selezione e conservazione

Quando si sceglie una melagrana, se non è possibile vedere e assaggiare preventivamente i semi, scegliere una melagrana in base al suo peso relativo, suono alla spillatura e alla pressatura, dimensione, caratteristiche esterne della buccia e stato della "corona" del frutto.

  • Peso. Con lo stesso diametro del frutto, i melograni con semi succosi all'interno saranno più pesanti dei frutti della stessa dimensione con semi pigri o secchi. Pertanto, dovrebbero essere scelti quelli più pesanti.
  • La dimensione. Ogni varietà di melograno ha una dimensione del frutto standard: alcune varietà sono generalmente più grandi di altre. Ma se scegli tra melograni della stessa varietà, allora è consigliabile prenderne di più grandi, poiché, molto probabilmente, tali frutti sono cresciuti più a lungo e, di conseguenza, maturati.
  • Suono. Il primo modo è ascoltare il suono che fa la granata quando picchietta sulla buccia. Il suono secco e sordo del cartone spesso è segno di un frutto in secca e troppo maturo. Un suono sonoro è segno di un frutto perfettamente maturo. Quando viene pressata sulla buccia, una melagrana matura dovrebbe emettere uno scricchiolio specifico, caratteristico di un frutto spezzato.
  • Sbucciare. La superficie della buccia di un frutto di qualità deve essere piatta, senza crepe, ammaccature, strisce, macchie scure o nere (segni di processi di decomposizione iniziati).
  • "Corona". La corona del frutto del melograno è coronata da una coppa di fiori ("corona"). In un frutto di qualità, dovrebbe essere rosso (bordeaux), riccamente colorato (non verde o rosa pallido), sepali triangolari ("denti della corona") - aperti.

A causa della buccia densa (in assenza di danni ad essa), i frutti di melograno non sbucciati possono essere conservati per circa un mese senza osservare condizioni specifiche. Per prolungare questo periodo, è sufficiente mettere i melograni in frigorifero o in un luogo fresco:

  • in uno scomparto con una temperatura di +1 C, il periodo di conservazione aumenterà a 8-9 mesi per le varietà acide e fino a 5-6 mesi per quelle dolci;
  • su una loggia vetrata o in un seminterrato con una temperatura da zero a +10 C, i melograni possono giacere per circa 2 mesi.

Si consiglia di confezionare ogni melograno in un sacchetto di carta per rimuovere l'umidità esterna e prevenire processi di decomposizione o semplicemente mettere i frutti in scatole, spostandoli con i giornali. E per proteggere dalla perdita di umidità interna e dall'essiccazione dei chicchi, la "corona" del frutto viene riempita con una soluzione di argilla o cera.

Per conservare le varietà dolci durante tutto l'anno, possono essere congelate ponendo grani selezionati e pelati in un contenitore di plastica chiuso (sacchetto).

Varietà e coltivazione

Il melograno cresce meglio nelle regioni subtropicali, dove la temperatura non scende al di sotto dei -15 C.Anche se i frutti maturano meglio all'ombra decidua, l'albero stesso ha bisogno di luce, quindi è piantato in luoghi aperti. La pianta è adatta a una varietà di terreni, per la cui composizione il melograno non è schizzinoso. Nelle regioni aride, è più importante fornire l'irrigazione artificiale, poiché in tali condizioni non è possibile ottenere un alto rendimento senza irrigazione, ma la pianta tollera bene la siccità dell'aria.

In passato la melagrana ha formato una propria famiglia di melograni (Punicaceae). Successivamente, la famiglia fu abolita e il melograno nella classificazione fu trasferito alla famiglia Derbennikov, il genere Garnet. Questo genere è rappresentato da due sole specie: il melograno comune e il raro melograno di Socotran (che cresce solo nell'arcipelago di Socotra). Quindi l'intera varietà varietale di questo frutto, che conta circa mezzo migliaio di cultivar, è il risultato della trasformazione selettiva del melograno comune.

Le varietà di melograno sono notevolmente diverse sia nell'aspetto del frutto che nel gusto dei chicchi, che sono molto dolci o molto acidi, o combinano entrambi i sapori. Ma la divisione in due gruppi di solito avviene secondo il criterio della densità ossea: varietà con ossa dure e morbide. Il secondo gruppo è più esigente sulle condizioni di crescita.

Ogni regione vanta il proprio set delle migliori varietà di melograno, di cui le prime 5 possono essere scelte solo in base a preferenze soggettive:

  • Ahmar. Melograno iraniano con un contenuto di zucchero molto alto nei chicchi, che sono di colore rosa chiaro, e più il chicco è chiaro, più è dolce. I frutti di questa varietà hanno una buccia verde-rosa e dimensioni medie per i melograni..
  • Dholka. Il melograno indiano, considerato il più dolce al mondo, anche se cresce in media fino a soli 190-200 grammi. Caratterizzato da frutti molto chiari, leggermente rosati e chicchi bianchi o rosa pallido.
  • Gulusha è rosso. Una delle migliori varietà azerbaigiane con frutti fino a 300-400 grammi e una sottile crosta rosa. I loro grani grandi producono un succo agrodolce di un colore rosso brillante. La varietà è apprezzata anche dai giardinieri del Turkmenistan e della Georgia..
  • Achik-anor. La varietà si distingue per una buccia verde scuro insolita molto spessa con una copertura color carminio (parte delle sfumature dello spettro rosso). I chicchi di ciliegia scura molto grandi hanno un sapore agrodolce.
  • Bambino. Melograno decorativo arbustivo, che cresce fino a un massimo di mezzo metro e viene visualizzato principalmente in condizioni interne per il bene di fiori belli e numerosi. I frutti su questa pianta compaiono raramente. Ma questa varietà ornamentale ha colpito il top perché i cespugli di melograno sono generalmente usati abbastanza spesso come siepi o decorazione di giardini anteriori..

Nonostante tutta l'utilità del melograno e le sue possibilità decorative, per la maggior parte rimane ancora un frutto da dessert relativamente esotico. Tuttavia, la divulgazione di terapie tradizionali collaudate e la nuova ricerca scientifica ti consentiranno di guardare il melograno in un modo nuovo..

  1. Database nazionale dei nutrienti degli Stati Uniti, fonte
  2. Database nazionale dei nutrienti degli Stati Uniti, fonte
  3. Faria A., Calhau C. La bioattività del melograno: impatto sulla salute e sulla malattia. // CRC Crit. Rev. Food Sci. Nutr. 2011.51, 626-634.
  4. Jaganathan S.K., Vellayappan M.V., Narasimhan G., Supriyanto E. Ruolo dei succhi di melograno e agrumi nella prevenzione del cancro al colon. 2014.
  5. Pantuck AJ, Zomorodian N, Rettig M, et al. Il follow-up a lungo termine dello studio di fase 2 sul succo di melograno per uomini con cancro alla prostata mostra un prolungamento durevole del tempo di raddoppio del PSA. Journal of Urology 2009; 181 (4 Suppl): abstract 826.
  6. Barati Boldaji R, Esmaeilinezhad Z, Sagheb MM, Akhlaghi M. Il succo di melograno migliora i fattori di rischio cardiometabolico, i biomarcatori dello stress ossidativo e l'infiammazione nei pazienti in emodialisi: uno studio crossover randomizzato. J Sci Food Agric. 23 ottobre 2019 doi: 10.1002 / jsfa.10096.
  7. Sun YL, Zhou FM, Wang HR. Meccanismo dei polifenoli ellagici del melograno che riducono la resistenza all'insulina nei ratti con diabete mellito gestazionale. Sono J Transl Res. 15 settembre 2019; 11 (9): 5487-5500.
  8. Sohrab G., Nasrollahzadeh J., Zand H., Amiri Z., Tohidi M., Kimiagar M. Effetti del consumo di succo di melograno sui marcatori infiammatori in pazienti con diabete di tipo 2: studio randomizzato, controllato con placebo. 2014.
  9. Henning SM, Yang J., Lee RP, Huang J., Hsu M., Thames G., Gilbuena I., Long J., Xu Y., Park EH, Tseng CH, Kim J., Heber D., Li Z.. Il consumo di succo ed estratto di melograno aumenta la resistenza all'eritema indotto dai raggi UVB e cambia il microbioma cutaneo nelle donne sane: uno studio controllato randomizzato. Sci Rep. 10 ottobre 2019; 9 (1): 14528. doi: 10.1038 / s41598-019-50926-2.
  10. Urbaniak A, Skarpańska-Stejnborn A. Effetto dell'integrazione di frutti di melograno sulle prestazioni e vari marcatori in atleti e soggetti attivi: una revisione sistematica. Int J Vitam Nutr Res. 12 settembre 2019: 1-15. doi: 10.1024 / 0300-9831 / a000601.
  11. Olson S. (2016) Gli scienziati scoprono un composto antietà che gli esseri umani ottengono mangiando melograni. Vitality, 14 luglio.
  12. Ryu D., Mouchiroud L., Andreux P.A. et al. (2016) L'urolitina A induce la mitofagia e prolunga la durata della vita in C. elegans e aumenta la funzione muscolare nei roditori. Nat. Med., 11 luglio.
  13. Dkhil M.A. Attività anti-coccidica, antielmintica e antiossidante dell'estratto di buccia di melograno (Punica granatum). 2013.
  14. Tavassoli-Hojjati S., Aliasghar E., Babaki FA., Emadi F., Parsa M., Tavajohi S., Ahmadyar M., Ostad S.N.. Succo di melograno (punica granatum): un nuovo mezzo di conservazione per denti avulsi. 2014.

È vietato utilizzare qualsiasi materiale senza il nostro previo consenso scritto..

L'amministrazione non è responsabile per qualsiasi tentativo di utilizzare qualsiasi ricetta, consiglio o dieta, e inoltre non garantisce che le informazioni specificate ti aiuteranno o ti danneggeranno personalmente. Sii prudente e consulta sempre un medico appropriato!